banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheAl via la produzione della Mini Countryman a Lipsia

    Al via la produzione della Mini Countryman a Lipsia

    È ufficialmente partita la produzione della Mini Countryman elettrica nell’innovativo stabilimento del gruppo BMW a Lipsia, con le prime consegne previste per febbraio 2024.

    La Countryman arriverà in versione “E”, con motore elettrico da 150 kW ed autonomia di 462 Km nel ciclo WLTP, ed in versione “SE”, con motore elettrico da 230 kW ed autonomia dichiarata dal produttore di 433 Km nel ciclo WLTP.

    Gli esterni sono inconfondibilmente Mini, e Countryman strizza l’occhio alla sostenibilità: i motori sincroni a eccitazione elettrica permanente sono realizzati senza l’uso di terre rare, mentre il cromo non è stato utilizzato né internamente e né esternamente.

    I cerchi in lega leggera sono fusi con alluminio secondario fino al 70%, mentre la plancia, i rivestimenti delle portiere, i tappetini e la pavimentazione sono realizzati con tessuti riciclati, con riduzione delle emissioni di CO2 in fase realizzativa e un minor uso di acqua.

    Mini Countryman condivide la linea produttiva di BMW Serie 1 e Serie 2

    Al via la produzione della mini countryman a lipsia | elettronauti. It
    Frontale mini countryman bmw serie 1 e serie 2 active tourer e gran coupé fonte bmw group | elettronauti It

    Con la produzione nello stabilimento di BMW a Lipsia, Countryman è la prima Mini ad essere realizzata in Germania, a seguito dell’abbandono dello storico stabilimento inglese di Cowley per la produzione di veicoli elettrici.

    Il SUV di Mini condivide la stessa linea produttiva di BMW Serie 1 e Serie 2 Active Tourer e Gran Coupé, questo grazie a importanti investimenti, circa 700 milioni negli ultimi cinque anni, che hanno portato strutture di assemblaggio flessibili in grado di produrre due marchi e tre motorizzazioni: a combustione, plug-in-hybrid e full-electric.

    Al via la produzione della mini countryman a lipsia | elettronauti. It
    Mini countryman bmw serie 1 e serie 2 active tourer e gran coupé fonte bmw group | elettronauti It

    In una prima fase usciranno dallo stabilimento circa 100 Countryman al giorno, per poi diventare 500 nel corso del prossimo anno quando l’impianto andrà a regime, che si aggiungeranno alle quasi 1.000 vetture BMW che già ora vengono prodotte ogni giorno.

    La produzione delle batterie ad alto voltaggio

    Considerata la “vocazione” elettrica dello stabilimento di Lipsia, che ha dato alla luce anche le BMW i3 e i8, la produzione delle batterie ad alto voltaggio di Mini Countryman viene anche effettuata internamente e sviluppata su tre fasi: rivestimento delle celle, produzione dei moduli e assemblaggio delle batterie.

    Qui vengono poi prodotti i componenti elettronici che vengono utilizzati anche sugli altri veicoli elettrici del gruppo, come la BMW iX1, la BMW i4, la BMW i5 e la BMW iX, ed attualmente sono impiegate 800 persone ma si prevedono nuove assunzioni, con investimenti pari ad oltre 800 milioni di euro.

    Se dal 2018 il gruppo BMW ha investito circa 500 milioni per aumentare il volume produttivo, passando da 250.000 a 350.000 unità all’anno, entro la fine del 2024 la forza lavoro aumenterà di oltre 900 unità nella sola produzione di nuovi veicoli, segno che la strada elettrica intrapresa dal gruppo BMW non solo non lascerà persone a casa, ma porterà a nuove e importanti assunzioni.

    Verniciatura sostenibile, impianto eolico e recupero delle batterie della BMW i3

    Al via la produzione della mini countryman a lipsia | elettronauti. It
    Processo di verniciatura fonte bmw group | elettronauti It

    Se il concetto di mobilità elettrica sostenibile parte anche da una produzione sostenibile, il gruppo BMW sembra fare sul serio, a partire da processi di verniciatura che prevedono un minore spreco delle risorse con il metodo “overspray-free painting”, ad un sistema di bruciatori utilizzati per asciugare la vernice che sfruttano l’idrogeno oltre al gas.

    Il tutto a partire da una generazione di energia elettrica mediante fonti rinnovabili; nello stabilimento di Lipsia, infatti, a partire dal 2013 sono presenti quattro turbine eoliche in grado di generare fino a 10 MW di potenza ed una capacità annua di circa 25 GWh.

    Al via la produzione della mini countryman a lipsia | elettronauti. It
    Pale eoliche dello stabilimento di lipsia fonte bmw group | elettronauti It

    Dal 2017 è poi entrato in funzione il parco batterie, un grande sistema di accumulo composto da circa 700 batterie ad alta tensione provenienti dalle BMW i3, e in grado di stoccare l’energia prodotta dall’impianto eolico e da altri impianti di produzione di energia rinnovabile presenti all’interno del sito.

    Con l'avvio della produzione della Mini Countryman qui a Lipsia, stiamo introducendo le operazioni multimarca nel nostro sistema di produzione flessibile [...] Lo stabilimento di Lipsia offre anche una serie di punti di forza in termini di conservazione delle risorse nella produzione, fornendo un'ulteriore prova del successo del nostro piano generale a lungo termine: la BMW iFACTORY
    Milan Nedeljković, Board Member responsabile della Produzione
    Elettronauti. It - categoria bmw group

    Sostenibilità nella produzione e nell’uso: cosa ne pensi della nuova Mini Countryman in versione completamente elettrica?

    Fonte

    1. Sehr interessantes Fahrzeug, würde mich über weitere Informationen freuen. Bin begeistert, es wäre das richtige Fahrzeug für meine Frau und…

     


    Lorenzo
    Lorenzo
    Appassionato di tutte le forme di energia, in particolare di quelle rinnovabili, che credo siano il vero valore aggiunto per una mobilità sostenibile. Con le auto elettriche è stato amore grazie ad un retrofit tra i banchi di scuola.

    Kia sta testando un pick-up elettrico

    Il primo pick-up elettrico di Kia è stato avvistato in fase di test negli Stati Uniti, mentre il marchio si prepara a lanciare una nuova gamma di..

    XPeng testa con successo il pilota automatico sulle strade tedesche, il lancio europeo potrebbe essere imminente

    XPeng testa con successo il pilota automatico in Germania, il lancio europeo potrebbe essere imminente, ha percorso in sicurezza le autostrade tedesche.

    Accise sulle BEV??

    I vampiri del fisco sono all’opera per spostare la tassazione dai carburanti fossili (le odiate accise) alle auto elettriche. Il ministro Giorgetti sta...