banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAIAutomobilista alla guida di una Tesla con FSD attivo, schiva il treno...

    Automobilista alla guida di una Tesla con FSD attivo, schiva il treno prendendo il controllo all’ultimo secondo

    Il proprietario di una Tesla Model 3, eccessivamente fiducioso nelle capacità della “modalità di guida autonoma completa” (FSD), ha condiviso un filmato della dashcam che documenta un incontro estremamente ravvicinato con un treno. 

    L’incidente, avvenuto in condizioni meteorologiche avverse, si è concluso con l’auto schiantata contro un palo dopo che il conducente ha evitato per un pelo la collisione con il treno.

    Il video mostra la Tesla che procede in una fitta nebbia, riducendo drasticamente la visibilità, mentre si avvicina a un passaggio a livello, l’auto non sembra frenare nonostante le luci di avvertimento e il treno in arrivo, solo all’ultimo momento il conducente interviene, evitando il disastro ma finendo comunque per colpire un palo.

    L’impatto ha provocato gravi danni alla ruota anteriore destra, alla sospensione e al paraurti, fortunatamente, il conducente ha riportato solo ferite lievi e non ha avuto bisogno di cure mediche.

    Il filmato, inizialmente condiviso sul forum del Tesla Motors Club, è rapidamente diventato virale su piattaforme come Twitter e Reddit, attirando molta attenzione. 

    Le critiche degli altri automobilisti Tesla

    Molti utenti hanno criticato il conducente per la sua mancanza di attenzione e per aver fatto eccessivo affidamento sul sistema di guida autonoma in condizioni non ideali e a velocità elevate.

    Il proprietario, che possiede la Tesla da un anno, ha dichiarato che la modalità FSD non ha risposto correttamente ai passaggi a livello già due volte negli ultimi sei mesi. 

    Ora sta cercando di ottenere i dati di telemetria e di contattare altri utenti con esperienze simili. 

    Tuttavia, ha trovato difficoltà a trovare avvocati disposti a rappresentarlo, data l’assenza di lesioni gravi, a difesa della sua reazione ritardata, ha spiegato:

    "Dopo aver utilizzato il sistema FSD per un po’, tendi ad avere fiducia che funzioni correttamente, proprio come faresti con il cruise control adattivo. Presumi che il veicolo rallenterà quando si avvicina a un'auto più lenta che precede, finché non lo fa, e all'improvviso sei costretto a prendere il controllo. Questo compiacimento può accumularsi nel tempo, rendendo incidenti come questo particolarmente preoccupanti".

    Riguardo alla velocità, il conducente ha riferito che l’auto aveva impostato la velocità su circa 61-63 miglia orarie su una strada con limite di 55 miglia orarie, conforme al normale flusso del traffico.

    Il manuale di Tesla sottolinea che la capacità di guida autonoma richiede al conducente di :

     "prestare sempre attenzione alla strada ed essere pronto ad agire immediatamente"

    Molti proprietari percepiscono il sistema come un livello di autonomia superiore a quello reale (Livello 2), causando numerosi incidenti nel corso degli anni.

    Le autorità negli Stati Uniti e all’estero hanno criticato Tesla per l’uso del termine “guida completamente autonoma” per descrivere un sistema che richiede costante supervisione umana.

    Elettronauti. It - categoria tesla
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Cosa ne pensate della guida autonoma? Vi affidereste ciecamente a lei? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    Lotus Emeya, tempo di ricarica da record per la hyper GT

    La hyper GT Lotus Emeya può vantare tempi di ricarica impressionanti alla pari dei tempi che stacca in pista. Tutto frutto dell'esperienza di Lotus con le BEV.

    Terribile verità: Rischi e inquinamento di auto elettriche e termiche!

    Quando si parla di auto elettriche e inquinamento, molti di voi pensano ancora che inquinino più delle auto termiche, il che, vi assicuriamo, è sbagliatissimo.

    Hyundai presenta la nuova Inster EV, la piccola elettrica a prezzi accessibili

    Hyundai sta mostrando le prime immagini della sua nuova Inster EV prima del suo debutto ufficiale. La citycar elettrica dovrebbe essere l'ultima EV economica ad arrivare sul mercato.