banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeIncentiviBonus al 40% per le colonnine aziendali: fino al 20 giugno

    Bonus al 40% per le colonnine aziendali: fino al 20 giugno

    Pochi giorni dopo la proroga del bonus per le colonnine domestiche all’80%, è stato prorogato anche il bonus per le stazioni di ricarica destinate ad imprese e professionisti.

    Il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha messo sul piatto 87,5 milioni di euro; alle imprese è destinata la fetta più grande, di cui 70 milioni per l’acquisto di infrastrutture di valore complessivo inferiore a 375.000 euro e 8,75 milioni per quelle di valore superiore a 375.000 euro, mentre ai professionisti spettano i restanti 8,75 milioni.

    Dal 14 marzo 2024 è possibile registrare l’impresa che vuole richiedere l’agevolazione, mentre le domande sono aperte a partire dalle ore 12:00 del 15 marzo 2024 e fino alle ore 17:00 del 20 giugno 2024, sulla sezione dedicata del portale di Invitalia.

    Il bonus può essere richiesto per le spese sostenute a partire dal 4 novembre 2021 e soggette a fatturazione elettronica; il contributo in conto capitale può essere concesso per un importo pari al 40% delle spese ammissibili per l’acquisto e la posa dell’infrastruttura.

    La francia fa le cose in grande per espandere la rete di ricarica | elettronauti. It
    Un parcheggio con numerose colonnine di ricarica per veicoli elettrici | elettronauti It

    Quali costi sono coperti dal bonus?

    All’interno dei costi rimborsabili potrebbero essere comprese, dove previsto, anche le spese sostenute per le opere edili strettamente necessarie, per l’impianto elettrico, per i dispositivi di monitoraggio e le spese di installazione.

    Il bonus prevede dei costi massimi rimborsabili che variano in base al modello dell’infrastruttura, se in corrente alternata oppure in corrente continua, e alla potenza della stessa:

    • infrastrutture in corrente alternata (AC) da 7,4 a 22 kW (compresi):
      • wallbox con un solo punto di ricarica: 2.500 € per singolo dispositivo;
      • colonnine con due punti di ricarica: 8.000 € per singola colonnina;
    • infrastrutture di ricarica in corrente continua (DC):
      • fino a 50 kW: 1.000 €/kW
      • oltre 50 kW: 50.000 € per singola colonnina;
      • oltre 100 kW: 75.000 € per singola colonnina;

    L’accesso all’area riservata di Invitalia è reso possibile tramite SPIDCIE (carta d’identità elettronica) o CNS (carta nazionale servizi) e per richiedere l’agevolazione è necessario compilare tutti i campi riportati sul sito, come illustrato nella guida alla presentazione.

    Per maggiori informazioni e per conoscere i requisiti per rientrare tra i soggetti beneficiari, vi consigliamo di recarvi sulla sito di Invitalia.


    Avete un’azienda, riuscirete a sfruttare questo bonus colonnine?

    Fonte

    Lorenzo
    Lorenzo
    Appassionato di tutte le forme di energia, in particolare di quelle rinnovabili, che credo siano il vero valore aggiunto per una mobilità sostenibile. Con le auto elettriche è stato amore grazie ad un retrofit tra i banchi di scuola.

    Nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici

    La nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici, promette una durata eccezionale fino a 1,5 milioni di chilometri.

    Tesla Supercharger – Le tariffe di ricarica aggiornate | Aprile 2024

    Le tariffe sempre aggiornate della più grande rete di ricarica a corrente continua del mondo. Tesla e i suoi Supercharger si espandono alla velocità della luce.

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo elettrica con un prezzo inferiore a 20.000 euro

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo EV con un prezzo inferiore a 20.000 euro, la produzione avrà luogo nello stabilimento sloveno di Novo Mesto dal 2026.