banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeMicromobilitàBiciCES 2024 | Segway presenta Xyber, una e-bike che assomiglia ad una...

    CES 2024 | Segway presenta Xyber, una e-bike che assomiglia ad una moto da cross molto futuristica

    L’azienda cinese Segway ha presentato al CES 2024 di Las Vegas l’innovativa e-bike chiamata Xyber, ma che si pronuncia “Cyber”. Non è la prima e-bike cinese ad assomigliare più ad una motocicletta che ad una bicicletta.

    • Ces 2024 | segway presenta xyber, una e-bike che assomiglia ad una moto da cross molto futuristica | elettronauti. It
    • Ces 2024 | segway presenta xyber, una e-bike che assomiglia ad una moto da cross molto futuristica | elettronauti. It
    • Ces 2024 | segway presenta xyber, una e-bike che assomiglia ad una moto da cross molto futuristica | elettronauti. It

    Xyber è la “bestia silenziosa” di Segway. Una e-bike a due posti con ampio sellino studiata per la strada, ma soprattutto per il fuoristrada.

    A dispetto delle ruote da moto, i grossi freni a disco e la stazza, rimane comunque una e-bike e ce lo confermano i dati inerenti la velocità massima. Seppur raggiungibili in appena 2.5 secondi, la e-bike si ferma a “soli” 32 km/h. Essendoci però i pedali sarà forse possibile spingerla un po’ di più. Faticando ovviamente.

    Xyber ha un’autonomia di tutto rispetto

    La bicicletta elettrica di Segway ha un’autonomia massima stimata di poco più di 150 km. Non è la prima e-bike da sterrato che propone l’azienda. Nel 2019 infatti presentarono la Dirt e-bike X260 che permetteva di toccare i 50 km/h ma si fermava ad appena 65 km di autonomia. Allora furono utilizzate forme un po’ più consuete alle normali biciclette.

    Ces 2024 | segway presenta xyber, una e-bike che assomiglia ad una moto da cross molto futuristica | elettronauti. It
    Segway dirt e bike x260 | elettronauti It

    Per raggiungere l’autonomia di 150 km bisogna installare però due batterie all’interno del telaio, a dispetto dell’unica batteria mostrata nelle foto. Ogni batteria è da 1.440 Wh, il che significa che per avere l’autonomia massima si raggiungeranno quasi i 3 kWh di batteria.

    Le sospensioni anteriori e posteriori da 120 mm garantiscono una guida confortevole su ogni terreno insieme alle gomme notevolmente più larghe di quelle convenzionali, che aiutano a garantire più trazione e stabilità.

    Il motore posto nella ruota posteriore ha una coppia di 175 Nm. La velocità massima di 32 km/h si raggiunge prestissimo ma entra subito in gioco il limitatore che non permetterà di accelerare oltre.

    Segway ha inserito molta tecnologia nella sua e-bike. Il display è a colori e permette di visualizzare molteplici informazioni. Inoltre non mancano degli speaker per poter ascoltare la propria musica preferita, e i fari a LED si attivano in automatico grazie a dei sensori.

    È presente anche l’assistente alla guida chiamato Active Scene Perception che monitora sia le condizioni della strada che l’utente, così da accendere o spegnere le luci in autonomia, modificare l’erogazione del motore elettrico, oppure accendere o spegnere il mezzo senza che venga fatto manualmente nulla.

    Proprio quest’ultima funzione permette di bloccare la ruota posteriore con un meccanismo nascosto che attiva anche l’allarme e il tracking via GPS.

    Arrivo previsto nel corso dell’anno

    L’annuncio della e-bike è finito con la previsione di commercializzazione entro fine 2024. Qui da noi dubitiamo che arrivi visto che questi mezzi risultano molto esotici ma soprattutto non sono ben regolamentati. Non si sa ancora nulla sul prezzo.


    Segway Xyber è una e-bike o una moto?

    Via

     


    Federico Fumagalli
    Federico Fumagalli
    Sono un appassionato di auto sin dal primo GranTurismo del 1996. Ed è proprio il mio amore per le auto che mi ha spinto ad appassionarmi alle auto elettriche. Il mondo cambia, la tecnologia si evolve, e se si rimane indietro spesso è un male. Tecnologia, mobilità e ambiente saranno i temi di cui vi parlerò. Non dovremo essere d’accordo ma almeno ragionarsi su!

    A Parigi è stata inaugurata la prima corsia con ricarica dinamica a induzione

    Parigi: il 17° arrondissement di Parigi ha inaugurato la prima corsia dotata di un dispositivo di ricarica dinamica a induzione in un'area urbana.

    Porsche rallenta la produzione della Taycan

    Porsche rallenta la produzione della Taycan, puntando sulla nuova Macan EV, che già dal lancio ha fatto registrare migliaia di ordini.

    Monopattini: ecco le proposte al codice della strada

    Monopattini: Il termine per presentare emendamenti al disegno di legge che modifica il codice stradale, attualmente in esame presso la commissione Ambiente..