banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteDonald Trump vorrebbe invertire le politiche ambientali

    Donald Trump vorrebbe invertire le politiche ambientali

    Nel corso di un incontro con i più alti dirigenti dell’industria petrolifera nel suo club di Mar-a-Lago il mese scorso, l’ex presidente Donald Trump ha avanzato una proposta sorprendente: invertire le politiche ambientali dell’amministrazione Biden in cambio di una sostanziosa donazione per finanziare la sua campagna di rielezione presidenziale, a riportarlo è il Washington Post.

    Secondo quanto riferito, Trump avrebbe proposto un vero e proprio “accordo”, suggerendo che in cambio della generosa donazione di 1 miliardo di dollari, le compagnie petrolifere potrebbero godere di benefici fiscali e di deregolamentazione, grazie alla sua azione politica.

    Pozzi di petrolio | elettronauti. It
    Pozzi di petrolio | elettronauti It

    Questo comprenderebbe l’eliminazione delle restrizioni più severe dell’EPA sulle emissioni, un’azione diretta a favorire le vendite di veicoli a combustibile fossile rispetto a quelli elettrici, una mossa che il presidente Trump ha spesso criticato.

    Non tutto è perduto però

    Il rapporto del Washington Post indica che Trump avrebbe promesso di revocare le restrizioni ambientali sulle emissioni entro l’inizio del prossimo decennio, di interrompere il congelamento dei permessi per le nuove esportazioni di gas naturale liquefatto imposto dall’amministrazione Biden e di mettere all’asta ulteriori contratti di locazione per l’estrazione petrolifera nel Golfo del Messico.

    Nonostante le politiche dell’amministrazione Biden abbiano portato gli Stati Uniti a produrre più petrolio di qualsiasi altro paese, con profitti record per giganti come ExxonMobil e Chevron, l’industria petrolifera ha continuato a lamentarsi delle restrizioni ambientali imposte.

    Tuttavia, sembra che le compagnie petrolifere abbiano esitato a finanziare la campagna di Trump, nonostante abbiano contribuito con più di 6,4 milioni di dollari al suo comitato congiunto di raccolta fondi nei primi tre mesi di quest’anno.

    Questo riluttanza potrebbe derivare dalla diversificazione degli investimenti delle compagnie petrolifere, che ora si definiscono “aziende energetiche”, e dalla consapevolezza che il settore della benzina, sebbene in declino, rimane comunque un pilastro dell’industria energetica.

    Pertanto, l’offerta di Trump potrebbe non essere stata così allettante per queste società.

    Se Trump venisse rieletto, le conseguenze per l’industria automobilistica potrebbero essere significative.

    Usmca | elettronauti. It
    Usmca | elettronauti It

    Oltre all’annuncio di una possibile tassazione del 100% sui veicoli cinesi, il presidente potrebbe tentare di smantellare ulteriormente accordi commerciali come l’USMCA (ex NAFTA), che stabilisce l’eliminazione di dazi doganali su metà dei prodotti statunitensi diretti verso Messico e Canada e la graduale eliminazione di altri diritti doganali durante un periodo di circa 15 anni.

    Questa sua politica, influenzerebbe così il panorama della produzione automobilistica internazionale.

    Elettronauti. It - categoria ambiente
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Resta da vedere se i dirigenti petroliferi accetteranno l’offerta di Trump e se il suo piano avrà successo nel cambiare le politiche ambientali degli Stati Uniti.

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Smart #1?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costeranno Smart #1 Pro e Pro+.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Corsa-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici, presenterà due nuovi modelli di veicoli elettrici in Europa a settembre.