banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheAltri MarchiElectricBrands è insolvente: XBus ed Evetta stanno per scomparire?

    ElectricBrands è insolvente: XBus ed Evetta stanno per scomparire?

    ElectricBrands AG, con sede a Eppertshausen, ha presentato una domanda di insolvenza in auto-amministrazione presso il Tribunale locale di Darmstadt. Lo ha annunciato la società in un comunicato stampa. Il 29 gennaio il tribunale ha ordinato l’auto-amministrazione provvisoria in conformità con la domanda.

    "L'obiettivo è quello di riorganizzare completamente l'azienda. Le società affiliate ElectricBrands Financial Services GmbH, Evetta GmbH e XBUS GmbH saranno incluse nel processo di ristrutturazione"
    Giustificativo Domanda presentata al Tribunale
    Electricbrands è insolvente: xbus ed evetta stanno per scomparire? | elettronauti. It
    Xbus versione camper fonte electricbrands | elettronauti It

    XBus ed Evetta

    La start-up ElectricBrands è stata fondata nel 2018, ed in particolare il veicolo commerciale modulare XBus ha suscitato scalpore nel settore con i suoi annunci.

    Altro veicolo presentato dalla startup, l’Evetta, tuttavia superata da Microlino un prodotto molto simile e già prodotto in serie. In Italia distribuito da Koëlliker. L’Evetta era quasi pronta per il mercato, ma ora deve essere nuovamente rivisto il piano di produzione.

    Electricbrands è insolvente: xbus ed evetta stanno per scomparire? | elettronauti. It
    Evetta quasi un clone di microlino fonte electricbrands | elettronauti It

    Secondo ElectricBrands, “il recente aumento dei costi di sviluppo e l’indebolimento dell’economia” hanno reso inevitabile la richiesta di insolvenza.

    Stipendi dei dipendenti garantiti per il momento

    Secondo il comunicato stampa, è stato sviluppato un piano per il futuro insieme agli esperti di riorganizzazione di Wellensiek Rechtsanwälte und Insolvenzverwalter Partnerschaftsgesellschaft mbB. Il dottor Paul Abel, consulente in materia di ristrutturazione, accompagnerà il Consiglio di amministrazione durante l’intero processo di ristrutturazione. L’avvocato Tobias Wahl dello studio legale Anchor di Mannheim, specializzato in casi di autoamministrazione e ristrutturazione, è stato nominato amministratore provvisorio.

     "Stiamo andando avanti e nelle prossime settimane lanceremo sul mercato un nuovo veicolo leggero. Gli stipendi sono stati garantiti per i prossimi mesi e siamo in stretto dialogo con i nostri partner e le altre parti interessate. La trasformazione verso la mobilità elettrica è una sfida importante che stiamo affrontando con soluzioni creative per i veicoli e un team motivato"
    Max Brandt, CEO di ElectricBrands

    L’XBus dovrebbe essere pronto per il mercato entro un anno

    In passato ci sono stati ritardi sia con l’Evetta che con l’XBus. L’XBus doveva essere consegnato nel 2023, ma il veicolo elettrico leggero è ancora lontano. Recentemente, si prevedeva che i primi veicoli potessero essere consegnati ai clienti all’inizio del 2025, secondo quanto riportato da Pro Mobil.

    Da ottobre l’azienda ha un nuovo capo. Max Brandt è il nuovo amministratore delegato e CEO dopo una fase di passaggio di consegne. Brandt è stato inizialmente istruito dal precedente amministratore delegato unico Ralf Haller, fino a quando Haller non ha voluto lasciare questa posizione dopo una fase intermedia con due capi. Poiché Haller non è più menzionato nel comunicato stampa, è probabile che il passaggio sia stato completato. Brandt ha lavorato in precedenza per il produttore di sbozzi in alluminio e acciaio Edge.


    Cosa ne pensate delle numerose startup del settore elettrico, in continua difficoltà economica, riusciranno a sopravvivere o scompariranno?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    L’hypercar OWL di Aspark diventa l’EV più veloce del mondo con 438,7 km/h

    C'è una nuova hypercar elettrica a dar fastidio a Tesla e Rimac, la giapponese Aspark OWL, con l'aiuto dell'italiana Manifattura Automobili Torino, ha...

    Fiat Grande Panda, il crossover elettrico da meno di 25.000 Euro

    La "cugina" della Citroën ë-C3 sta arrivando. Fiat ha presentato la Grande Panda. Design squadrato che ricorda il vecchio e inimitabile Pandino.

    E-mobility, bisogna dotarsi di un estintore?

    L'incendio di un veicolo ibrido o elettrico può avere conseguenze drammatiche e ciò rende obbligatorio equipaggiarsi di un estintore.