banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteEmissioni CO2 nel tempo: dal 1950 al 2022

    Emissioni CO2 nel tempo: dal 1950 al 2022

    Questo articolo è stato inizialmente pubblicato su Decarbonization Channel. Le emissioni globali di anidride carbonica sono aumentate di sei volte dal 1950. Ma quali nazioni hanno contribuito maggiormente a questo aumento?

    Attraverso uno streamgraph sviluppato in collaborazione con il National Public Utilities Council, rispondiamo a questa interrogativa utilizzando i dati sulle emissioni regionali forniti da Berkeley Earth e Global Carbon Project.

    Evoluzione emissioni globali: USA, Cina, India, Giappone

    Negli anni ’50, gli Stati Uniti e i paesi che successivamente formarono l’Unione Europea (UE) erano i maggiori emettitori del mondo, responsabili di oltre il 70% delle emissioni annuali totali.

    Tuttavia, questa tendenza è cambiata rapidamente quando altre nazioni sono entrate nella mischia.

    Emissioni co2 nel tempo: dal 1950 al 2022 | elettronauti. It
    Mappa emissioni decarbonization channel | elettronauti It

    Ad esempio, la crescita economica della Cina negli anni ’70, in particolare con l’avvento della nuova strategia economica di Deng Xiaoping nel 1978, ha innescato un notevole aumento della produzione di CO2 del paese. Dal 1950 al 2000, la Cina ha registrato un aumento delle emissioni di oltre il 4.500%, raggiungendo le 3,6 miliardi di tonnellate annue entro il 2000.

    Allo stesso modo, l’India, il Giappone e la più ampia regione asiatica hanno tutti registrato una crescita delle emissioni superiore al 1.000% tra il 1950 e il 2000.

    Regione195020002022Cambiamento 1950-2000Cambiamento 2000–2022
    Cina0,1 miliardi3.6B11.4B4,529%213%
    Asia (esclusi Cina, Giappone e India)0,2B3.2B6.2B1,973%95%
    Stati Uniti d’America2,5B6.0B5.1B136%-16%
    Unione Europea1.8B4.2B3.1B134%-26%
    Resto del mondo0,4B2.5B2.9B465%16%
    India0,1 miliardi1.0B2.8B1,500%189%
    Russia0,4B1.5B1.7B256%12%
    Africa0,1 miliardi0.9B1.4B876%52%
    Giappone0,1 miliardi1.3B1.1B1,132%-17%
    Sud America0,1 miliardi0.8B1.1B621%34%
    Canada0,2B0,6 miliardi0,6 miliardi268%-3%
    *Le emissioni sotto le colonne degli anni sono espresse in tonnellate

    Emissioni globali di carbonio: dal rallentamento al nuovo massimo nel 2022

    Come evidenziato nella tabella precedente, la crescita delle emissioni globali di carbonio ha registrato un rallentamento dal 2000.

    Tuttavia, le emissioni globali sono comunque salite da 25 miliardi di tonnellate nel 2000 a 37 miliardi nel 2022, raggiungendo un nuovo massimo storico.

    Attualmente, oltre il 40% delle emissioni proviene dagli Stati Uniti e dalla Cina, sottolineando il loro ruolo chiave nel plasmare il panorama delle emissioni globali.

    Elettronauti. It - categoria ambiente

    E voi che ne pensate?

    Fonte

     


    Lukasz Otreba
    Lukasz Otreba
    Sono un programmatore e curioso di qualsiasi cosa dalla nascita. Appassionato di auto e tecnologia.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Mokka-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    “Mammoth” in Islanda il più grande impianto di rimozione di CO2 al mondo

    Climeworks ha comunicato di aver avviato le operazioni del più grande impianto di “cattura diretta dell’aria” del mondo, situato su un altopiano lavico nel sud dell’Islanda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Abarth 500e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Abarth 500e.