banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAltri mezzi di trasporto elettriciAerei elettriciGli AirTaxi potrebbero non decollare, avverte uno studio. La minaccia di raffiche...

    Gli AirTaxi potrebbero non decollare, avverte uno studio. La minaccia di raffiche di vento li terrebbe a terra

    Per molto tempo c’è stato molto interesse riguardo al futuro degli “AirTaxi”, parzialmente a causa della spinta fantasiosa rappresentata da cartoni futuristici come I Jetson, per noi italiani, I Pronipoti, ed anche per film come Il Quinto elemento.

    Tuttavia, le auto volanti affrontano alcuni grandi problemi che potrebbero impedire loro di decollare, almeno in modo significativo.

    In una recente pubblicazione della RMIT intitolata “Gli edifici delle città potrebbero deviare il futuro degli airtaxi”, il ricercatore principale e ingegnere aerospaziale, il dottor Abdulghani Mohamed, che ha studiato la dinamica delle folate di vento per oltre un decennio, afferma che le folate di vento provenienti dagli edifici delle città devono essere adeguatamente affrontate tramite regolamentazione prima di riempire il cielo delle nostre città con airtaxi e altri droni.

    Gli  aerotaxi potrebbero non decollare, avverte uno studio. La minaccia di raffiche di vento li terrebbe a terra | elettronauti. It
    Airtaxi in fase di atterraggio | elettronauti It

    Mohamed afferma che gli aeromobili a bassa quota sono a rischio a causa delle folate di vento perché atterrano e decollano a bassa velocità. 

    La ricerca della RMIT ha rivelato che le improvvise folate di vento possono rappresentare significative sfide di sicurezza per gli airtaxi e i droni in meno di un secondo. Come conseguenza, gli airtaxi e i droni avranno bisogno di una maggiore potenza per l’atterraggio od il decollo in città rispetto a un aeroporto o ad uno spazio aperto.

    Questi aeromobili necessitano di motori potenti che possano cambiare rapidamente la spinta generata dalle eliche per riportare rapidamente il veicolo sulla traiettoria corretta, un processo che richiede più energia.
    Abdulghani Mohamed, della scuola di ingegneria della RMIT

    La RMIT afferma che le regolamentazioni per gli aeromobili ad avanzata mobilità aerea (AAM), come i futuri airtaxi, vengono elaborate in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti e l’Europa. Il team della RMIT sottolinea che i quadri meteorologici devono essere incorporati per garantire che gli airtaxi siano sicuri e affidabili.

    Secondo la RMIT, le simulazioni e le misurazioni specifiche del sito per il vento sono essenziali per identificare le regioni pericolose.

    Le regolamentazioni e le certificazioni devono affrontare specificamente la sicurezza delle operazioni durante il transito dei flussi di aria negli edifici.
    
    Mentre determiniamo la posizione dei vertiport, dove questi veicoli decolleranno e atterreranno, dobbiamo anche identificare le regioni pericolose da evitare. Ciò aumenterà la sicurezza e ridurrà le interruzioni di una flotta a causa delle condizioni di vento.
    
    Agli air taxi dovranno essere fornite informazioni meteorologiche con risoluzione molto più alta e a velocità più elevate rispetto a quanto attualmente possibile. Questo è importante per la pianificazione del volo. L'errore ammissibile sarà molto inferiore rispetto agli aeroporti, dove gli aerei di grandi dimensioni possono sopportare folate di vento molto più forti. Non avremo quella flessibilità con gli air taxi nelle città
    Abdulghani Mohamed

    Gli AirTaxi sono il futuro dei trasporti o sono solo castelli in aria?

    È improbabile che gli airtaxi vengano utilizzati in grande volume in futuro. Riuscireste ad immaginare migliaia di essi che ronzano sopra le nostre città? Il rumore sarebbe molto peggiore del traffico attuale.

    Invece di salire con il traffico, ha più senso scendere. I veicoli elettrici senza emissioni aprono nuove possibilità per i tunnel. 

    Il futuro è la guida sottoterra? La società boring espanderà il "vegas loop" con 69 nuove stazioni | elettronauti. It
    Stazione vegas loop | elettronauti It

    The Boring Company sta rivoluzionando la tecnologia di scavo dei tunnel riducendo drasticamente i costi e aumentando la velocità di scavo. 

    ⚡️ Leggi anche: Il futuro è la guida sottoterra? The Boring Company espanderà il “Vegas Loop” con 69 nuove stazioni

    Tesla ha guidato una Model 3 attraverso un tunnel di prova di The Boring Company a velocità di quasi 200 km/h. Riuscireste ad immaginare una rete di tali tunnel che si intersecano nella città con veicoli completamente autonomi ad alta velocità? Chi vorrebbe sedersi nel traffico distruttivo in superficie quando si potrebbe scendere in un tunnel ed essere teletrasportati praticamente ovunque attraverso la città?

    Veicoli elettrici autonomi ad alta velocità che si muovono inosservati e silenziosi sottoterra sarebbero un’opzione di trasporto molto migliore per le nostre città rispetto agli air taxi. 

    Il Vegas Loop, il primo di tali progetti, è già stato costruito dalla The Boring Company a Las Vegas.

    Il futuro è la guida sottoterra? The boring company espanderà il "vegas loop" con 69 nuove stazioni | elettronauti. It
    Espansione rete las vegas | elettronauti It

    È stato un tale successo che The Boring Company ha recentemente ottenuto l’approvazione per ampliare la rete. “Il Vegas Loop estenderà ancora una volta il suo raggio d’azione in seguito a un voto unanime 6-0 durante l’ultima riunione della commissione di pianificazione di Las Vegas a favore dell’aggiornamento del percorso dell’azienda per includere più tratti all’interno dei limiti della città di Las Vegas”, ha dichiarato il Las Vegas Sun la scorsa settimana.

    Spostare il traffico sottoterra libera anche spazio in superficie che può essere convertito in aree verdi e ridisegnato per il trasporto attivo e pubblico anziché per le automobili. E, cosa più importante, non ci sono fastidiose folate di vento sottoterra.


    Come vedreste le città italiane alle prese con degli AirTaxi?

    Fonte

    1. Sehr interessantes Fahrzeug, würde mich über weitere Informationen freuen. Bin begeistert, es wäre das richtige Fahrzeug für meine Frau und…

    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    ABB, con la “A400” ancora più ridotto il tempo di ricarica

    ABB ha presentato la nuova stazione di ricarica ultraveloce "A400", che promette prestazioni da urlo per una ricarica sempre più semplice e veloce.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Dacia Spring?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Dacia Spring.

    Automobilista alla guida di una Tesla con FSD attivo, schiva il treno prendendo il controllo all’ultimo secondo

    Automobilista alla guida di una Tesla con FSD attivo, schiva il treno prendendo il controllo all'ultimo secondo, riportando solo ferite lievi.