banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteGli Stati Uniti e gli altri paesi del G7 eliminano gradualmente il...

    Gli Stati Uniti e gli altri paesi del G7 eliminano gradualmente il carbone entro i primi anni del 2030

    Il G7 – Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti, oltre all’UE – si riunisce a Torino. Si tratta della prima grande riunione politica dopo la COP28 di dicembre, quando il mondo si è impegnato ad abbandonare i combustibili fossili.

    Con un accordo storico, il G7 ha deciso di eliminare gradualmente il carbone nella prima metà degli anni 2030.

    Andrew Bowie, ministro del Regno Unito per la Sicurezza energetica e il Net Zero, ha confermato la notizia a Class CNBC.

    I Paesi del G7 genereranno il 16% della loro elettricità dal carbone nel 2023, in calo rispetto al 29% del 2015, secondo i dati del thinktank energetico Ember.

    Quote di attuale utilizzo carbone per produrre energia elettrica

    Il Giappone ha la quota più alta, pari al 32% nel 2023, seguito dalla Germania al 27%. Gli Stati Uniti sono in linea con la media del G7 (16%), mentre gli altri membri del G7 hanno in gran parte già eliminato il carbone: Francia (0,4%), Regno Unito (1,4%), Canada (5%) e Italia (5,3%).

    Gli stati uniti e gli altri paesi del g7 eliminano gradualmente il carbone entro i primi anni del 2030 | elettronauti. It
    Abbattimento centrale a carbone repertorio | elettronauti It
    "Questo è un altro chiodo nella bara del carbone. Il cammino verso l'eliminazione graduale del carbone è stato lungo: sono passati più di sette anni da quando il Regno Unito, la Francia, l'Italia e il Canada si sono impegnati a eliminare gradualmente il carbone, quindi è positivo vedere che gli Stati Uniti e soprattutto il Giappone sono finalmente più espliciti nelle loro intenzioni".
    
    "Il problema è che mentre l'energia a carbone è già diminuita, quella a gas non è diminuita. I Paesi del G7 hanno già promesso di decarbonizzare, completamente o prevalentemente, i loro settori energetici entro il 2035, e questo significherebbe eliminare gradualmente non solo il carbone, ma anche il gas. Il carbone è forse il più sporco, ma alla fine tutti i combustibili fossili devono essere eliminati".
    Dave Jones, direttore programma Global Insights di Ember

    I Paesi del G7 genereranno il 34% dell’elettricità dal gas nel 2023, rispetto al 29% del 2015.

    Elettronauti. It - categoria ambiente
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Ritenete che i paesi firmatari dell’accordo manterranno gli impegni presi?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Smart #1?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costeranno Smart #1 Pro e Pro+.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Corsa-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici, presenterà due nuovi modelli di veicoli elettrici in Europa a settembre.