carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheIl diesel è morto, viva l'elettrico! La nuova Mercedes Vision 111

    Il diesel è morto, viva l’elettrico! La nuova Mercedes Vision 111

    La Mercedes Vision 111 (One Eleven) è più di un omaggio alla leggendaria Schwaben-Flunder C-111 con i suoi motori diesel e rotativi da record. L’hypercar è una prospettiva sul futuro della propulsione elettrica del marchio stellato.

    Il diesel è morto, viva l'elettrico! Il nuovo Mercedes Vision 111 BEV | Elettronauti.it
    Vista posteriore concept vision 111 fonte mercedes | elettronauti It

    Nel 1970, Mercedes presentò il C 111 al Salone dell’Automobile di Ginevra. La vettura da corsa piatta e arancione brillante si distingueva per un coefficiente di resistenza aerodinamica (Cd) di 0,183 e una velocità massima di 325 km/h. Inizialmente equipaggiato con un motore rotativo, successivamente un moderno motore turbodiesel alimentava la Schwaben-Flunder. L’auto e i suoi successori stabilirono diversi record. I vari prototipi mostravano cosa fosse possibile con i motori diesel.

    Mercedes C 111: la leggenda torna come una vettura elettrica

    Un prototipo di anniversario innovativo sarebbe stato il risultato logico per il 50º compleanno del C 111 nel 2020. Tuttavia, la strategia aziendale ha voluto che lo studio venisse presentato solo ora. E poiché Mercedes ha abbandonato i motori a combustione interna, compreso il diesel, l’auto da esposizione è naturalmente elettrica.

    Il diesel è morto, viva l'elettrico! Il nuovo Mercedes Vision 111 BEV | Elettronauti.it
    Passato e presente in concept vision 111 fonte mercedes | elettronauti It

    La Mercedes Vision One-Eleven segue le orme del famoso predecessore con un coefficiente di resistenza aerodinamica (Cd) di 0,19 e un’altezza di 1,17 metri. Questa scorrevolezza è resa possibile da una carrozzeria sinuosa e un sofisticato concetto aerodinamico che inizia con un paraurti anteriore basso e termina con un evidente e imponente diffusore posteriore.

    Ciò che abbiamo imparato con l'EQXX si riflette in questa auto.
    Steffen Köhl, designer, facendo riferimento al campione di efficienza per lunghi tragitti che ha consumato meno di 10 kWh/100 km durante un viaggio di oltre 1000 chilometri

    ⚡️ Leggi anche: Storia dell’auto elettrica – Parte #14 l’elettromobile

    Come ci si aspetterebbe da un successore del C 111, le porte della Vision One Eleven si aprono ampiamente verso l’alto, in omaggio al passato e alla leggendaria “Gullwing” SL. L’interno, al contrario, è ridotto al minimo con una sottile striscia di infotainment digitale.

    Il diesel è morto, viva l'elettrico! Il nuovo Mercedes Vision 111 BEV | Elettronauti.it
    Concept vision 111 portiere ad ali di gabbiano fonte mercedes | elettronauti It

    Il nuovo C 111 dovrebbe essere super efficiente

    Come una vettura da corsa, solo i sedili sono regolabili e il volante appiattito sopra e sotto richiama quello delle vetture di Formula 1. L’interno richiama le capsule spaziali con rivestimenti argentati brillanti e la decorazione dell’avventura di fantascienza “Barbarella”, in cui Jane Fonda, alla fine degli anni ’60, vola attraverso lo spazio in costumi aderenti da astronauta nel 40.000.

    Motori elettrici a flusso assiale e 1360 CV

    Più realistica e prossima nel tempo è la tecnologia di propulsione della Vision One Eleven, che sarà utilizzata nella futura vettura sportiva completamente elettrica Mercedes-AMG, prevista per metà del decennio. Il costruttore automobilistico di Stoccarda si ispira al concetto di “Ritorno al Futuro” e utilizza motori elettrici a flusso assiale, un concetto ideato da Michael Faraday nel 1821.

    Il diesel è morto, viva l'elettrico! Il nuovo Mercedes Vision 111 BEV | Elettronauti.it
    Concept vision 111 progettisti fonte mercedes | elettronauti It

    Come suggerisce il nome, il flusso elettromagnetico scorre parallelamente all’asse di rotazione del motore, mentre nei motori elettrici attualmente in uso si muove perpendicolarmente all’asse di rotazione. I motori hanno la forma di dischi piatti, pesano solo un terzo dei motori elettrici attuali e occupano solo il 33% dello spazio. E ciò con una potenza massima e continua notevolmente più elevata. Nel 2015, Rhys Millen ha vinto la famosa gara in salita di Pikes Peak al volante di una vettura completamente elettrica con l’esotico nome di eO PP03. La vettura sportiva era equipaggiata con sei motori a flusso assiale e sviluppava circa 1000 kW / 1360 CV.

    Il diesel è morto, viva l'elettrico! Il nuovo Mercedes Vision 111 BEV | Elettronauti.it
    Concept vision 111 interni fonte mercedes | elettronauti It

    Per incorporare questa tecnologia nell’auto, Mercedes ha acquisito nel 2021 la start-up britannica Yasa e ha già superato la sfida del raffreddamento e del processo di produzione. L’innovazione risiede nelle molle di rame compatte e nel raffreddamento diretto dell’olio, che dovrebbe essere dieci volte più efficiente di una guaina d’acqua. L’obiettivo degli sviluppatori è rendere i motori elettrici ancora più compatti in futuro.

    Motori elettrici ultraleggeri su ogni ruota

    Con un peso di circa 20 chilogrammi, potrebbe essere possibile posizionare un motore elettrico su ogni ruota. Questa configurazione consente nuove possibilità di design. Un parallelo interessante con il C 111 originale è che era alimentato da un motore rotativo in cui un pistone rotante si muoveva in una camera di combustione ovale-rotonda.

    Il fatto che i nuovi motori a flusso assiale vengano costruiti nella fabbrica Mercedes di Berlino-Marienfelde, proprio dove un tempo venivano prodotti i motori diesel a otto cilindri, illustra il cambiamento di epoca. In futuro, i motori a flusso assiale verranno utilizzati principalmente nei modelli Mercedes ad alte prestazioni, principalmente nelle AMG. L’energia per la propulsione sarà fornita da batterie a celle rotonde, la cui chimica è ispirata alle batterie del team di Formula 1.


    Ci vedete più futuro o passato in questa esotica Mercedes Vision 111?

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.