banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAIIl programma di test per le auto a guida autonoma di Apple...

    Il programma di test per le auto a guida autonoma di Apple è più consistente rispetto a quello di Tesla e Mercedes

    L’idea di possedere un’Apple Car è piuttosto allettante, anche se la concorrenza nel mercato dei veicoli elettrici sta aumentando esponenzialmente. Non è un segreto che l’Apple Car sia in fase di sviluppo da un po’ di tempo, anche se la società ha ben poco da mostrare, poiché i rapporti indicano che la data di lancio continua a essere posticipata.

    Le voci sull’ingresso di Apple nel mondo automobilistico, si erano placate nel 2021, quando le voci di un legame tra Apple e Kia hanno fatto impennare le azioni della casa automobilistica coreana, da allora, sia Toyota che Porsche sono state in corsa, ma a parte alcuni incontri e sussurri di passaggio, non siamo ancora vicini a scoprire come sarà la futura “Apple iCar“.

    ⚡️ Leggi anche: Greenergy 2023 – Ci vediamo il 16 Aprile a Cervia

    Il programma di test per le auto a guida autonoma di apple è più consistente rispetto a quello di tesla e mercedes | elettronauti. It
    A quando una apple car | elettronauti It

    ⚡️ Leggi anche: HiPhi X – Il lussuoso SUV 100% elettrico cinese in arrivo in Europa

    Apple Car ancora non esiste ma continua a far parlare di sé

    Quello che sappiamo tuttavia è che Apple sta portando avanti i suoi piani per portare un’auto sul mercato, che sicuramente si scontrerà con Tesla, sembrerebbe che la tecnologia sviluppata da Apple stia dando il suo peso alla tecnologia attraverso la sua guida autonoma.

    Secondo un rapporto di MacReports, a giudicare dagli ultimi dati dell’Autonomous Vehicles Program del DMV californiano, Apple ha costantemente aumentato il numero di conducenti per i prototipi a guida autonoma.

    Il numero di conducenti autonomi è ora di 201, mentre la sua flotta a guida autonoma comprende 67 auto. Questo è molto più della quota di Tesla, che schiera solo 59 conducenti su 14 auto. La flotta autonoma californiana di Apple è anche più grande di quella di Mercedes-Benz, che impiega 179 conducenti per 55 auto.

    Apple segue ancora Waymo (971 conducenti e 326 auto), Cruise (414 conducenti e 709 auto) e Zoox (1021 auto e 167 auto), mentre Nvidia registra un numero di conducenti più elevato a 262 ma gestisce molte meno auto, con solo 13.

    Altre informazioni raccolte dal rapporto sono che le auto senza conducente di Apple sono state coinvolte in 16 collisioni, l’ultima delle quali è stata una piccola collisione con un marciapiede, avvenuta mentre l’auto veniva azionata manualmente.

    Quindi, mentre Apple non comunica ancora quali saranno i suoi piani per la sua incursione nel mondo automobilistico, almeno sappiamo che il suo team di tester sta crescendo.

    Anche se il produttore di iPhone potrebbe non aver trovato un partner con cui produrre un’auto, un rapporto alla fine dell’anno scorso suggeriva che il progetto prevedeva un lancio nel 2026. Lo stesso rapporto affermava che l’Apple Car, se dovesse arrivare sul mercato, sarebbe collocato in una fascia di prezzo attorno ai € 90.000, rendendola una diretta rivale della Tesla Model S e della Mercedes-Benz EQS.

    • Ces 2023 - la joint-venture sony-honda mobility dà vita a afeela | elettronauti. It
    • Xiaomi modena, al via i test invernali | elettronauti. It
    • Foxconn model b anteriore | elettronauti. It

    Il mercato delle auto elettriche sta diventando sempre più competitivo, quasi tutte le case automobilistiche stanno incrementando gli sforzi nello svluppo di nuovi modelli, anche alcune società tecnologiche hanno annunciato l’intenzione di produrre le proprie auto elettriche, tra queste, troviamo Sony, Xiaomi ed anche Foxconn, la società che produce gli iPhone di Apple, ha gettato il guanto di sfida nella corsa dei veicoli elettrici.


    Staremo a vedere come cambierà a breve il panorama automobilistico in questi anni. Ma voi vi fiderete ciecamente di auto a guida autonoma?

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Mokka-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    “Mammoth” in Islanda il più grande impianto di rimozione di CO2 al mondo

    Climeworks ha comunicato di aver avviato le operazioni del più grande impianto di “cattura diretta dell’aria” del mondo, situato su un altopiano lavico nel sud dell’Islanda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Abarth 500e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Abarth 500e.