carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteL'Inflation Reduction Act (IRA) degli Stati Uniti allontana la produzione di batterie...

    L’Inflation Reduction Act (IRA) degli Stati Uniti allontana la produzione di batterie Tesla dall’Europa

    Prima di affrontare l’argomento citato nel titolo di questo articolo, occorre ricordare o segnalare le legge che il Senato americano ha votato per la riduzione dell’inflazione. Si tratta di un pacchetto, chiamato Inflaction Reduction Act of 2022 o  più semplicemente IRA, che spinge gli Stati Uniti ad affrontare un passo gigantesco verso il raggiungimento degli obiettivi climatici previsti dall’Accordo di Parigi, contribuendo allo stesso tempo a stimolare lo sviluppo di una ampia serie di tecnologie energetiche pulite.

    L' Inflation Reduction Act (IRA) degli Stati Uniti allontana la produzione di batterie Tesla dall'Europa | Elettronauti.it
    Batterie 4680 tesla | elettronauti It

    Un provvedimento da più di 350 miliardi di $

    Varato nell’Agosto del 2022, il pacchetto di legge ha messo a disposizione 369 miliardi di dollari per far progredire soluzioni climatiche ed in questo contesto un ruolo importante è rappresentato dalle fabbriche che producono autovetture elettriche e batterie. 

    I contributi, sotto forma di credito d’imposta per poter essere applicati richiedono che il 40% dei metalli delle batterie e metà dei componenti di auto e batterie debbano essere prodotti in Nord America dal 2024 ed in pochi mesi dal lancio, gli investimenti in fabbriche di batterie e veicoli elettrici sono esplosi ed anche Tesla e qui, veniamo al titolo di questo articolo, che aveva iniziato a produrre batterie nella fabbrica Berlino con grandi aspettative non solo economiche, per quanto  Elon Musk aveva affermato nel 2020,  ovvero che sarebbe stata la più grande fabbrica di batterie al mondo.

    Purtroppo per noi Europei, l’IRA, fortemente voluta dall’amministrazione Biden ha cambiato l’economia globale anche della produzione di batterie e Tesla ha preso la decisione di traferire la produzione prevista per l’Europa negli Stati Uniti.

    Il credito d’imposta per le batterie prodotte negli USA è pari a 35 dollari per kWh, quindi ad esempio su una vettura con batteria da 60 kWh il credito ammonta a 2.100 dollari per ognuna.

    ⚡️ Leggi anche: Amazon sta finanziando il primo parco di alghe “eoliche”

    Tesla aveva originariamente pianificato di produrre 50 GigaWattOra all’anno in Berlino ed a 35 dollari per kWh producendo negli Stati Uniti, guadagnerà 1,75 miliardi di dollari all’anno in crediti di produzione.

    L' Inflation Reduction Act (IRA) degli Stati Uniti allontana la produzione di batterie Tesla dall'Europa | Elettronauti.it
    Gigaberlin credit tesla | elettronauti It

    Anche tenendo conto dei costi di trasporto in Europa il trasferimento della produzione si tradurrà in un beneficio, non evitabile.

    Molte aziende di tutti i paesi stanno pianificando di costruire strutture negli Stati Uniti per approfittare dei crediti, con conseguente grande ritorno per gli Stati della Federazione Americana che potranno contare su nuovi posti di lavoro, nonché a capitali impiegati per tecnologie pulite.

    E’ sconcertante come l’Europa non abbia risposto immediatamente all’IRA con propri incentivi evitando il trasferimento oltre oceano di produzioni, competenze e know-how, proprio in questa critica fase iniziale della rivoluzione industriale legata alla tecnologia pulita.

    Il Consiglio dei capi di governo europei ha iniziato ad occuparsi del contrasto all’IRA, solamente da metà Dicembre 2022 e prima che si arrivi ad una linea comune dei 27 paesi dell’Unione Europea, passeranno mesi, quando ormai i trasferimenti e le decisioni di investimento saranno già operativi da tempo.


    Voi pensate che Tesla avrebbe dovuto rispettare gli accordi presi in Europa nonostante i vantaggi dati dall’IRA?

    Fonte1Fonte2

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Fotovoltaico: ottimizzatori di potenza o microinverter?

    Ottimizzatori di potenza e micro-inverter: analizziamo meglio i vantaggi, gli svantaggi e le differenze tra questi due prodotti per l'impianto fotovoltaico.

    Fiat svela 5 nuove concept car squadrate ispirate alla Panda

    Fiat ha appena presentato al Salone dell'Auto di Ginevra una nuova serie di concept car ispirate alla Panda, tra cui una nuova city car ed un pick-up.

    Polaris: ecco il prossimo UTV completamente elettrico

    Polaris sta continuando con il suo impegno verso il RANGER XP Kinetic completamente elettrico con un altro UTV elettrico, questa volta per la sua linea..

    Toyota stessa dimostra perché i motori a combustione di idrogeno non sono la risposta

    Ill canale YouTube Engineering Explained ha pubblicato un eccellente video sui motori a combustione di idrogeno liquido di Toyota. Un esempio da non copiare...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il primo veicolo elettrico di Jeep arriverà negli Stati Uniti già a luglio, seguirà la Wrangler Recon elettrica

    Secondo il nuovo CEO, la produzione del primo veicolo elettrico di Jeep dovrebbe iniziare nel secondo trimestre, e le consegne a partire dal terzo trimestre.

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia, rispondendo alla crescente domanda di veicoli elettrici a prestazioni elevate in Europa.

    Il riposo ripristina le prestazioni delle celle Litio-Metallo

    Le ricerche sulle celle al litio-metallo sono promettenti, potrebbero avere un impatto sulla durata del ciclo di vita dei pacchi batteria e sull’autonomia BEV.
    00:17:37

    Nuova Renault 5 elettrica – Video e caratteristiche in anteprima

    La risposta di Renault agli alti costi delle auto elettriche costruite in Europa è la piccola Renault 5 che ha debuttato oggi 26 febbraio al Salone di Ginevra.