carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheLa Bolt elettrica di nuova generazione di GM dovrebbe far parte dell'accordo...

    La Bolt elettrica di nuova generazione di GM dovrebbe far parte dell’accordo UAW

    La Bolt elettrica di GM sarà ritirata dalla produzione alla fine dell’anno, ma si prevede che presto sarà riproposta come un’auto elettrica ancora migliore e a basso costo.

    Molti sono rimasti delusi nell’apprendere che la Bolt elettrica di GM, una delle auto elettriche più convenienti negli Stati Uniti, terminerà la produzione alla fine dell’anno.

    L’amministratore delegato di GM, Mary Barra, ha confermato questa estate che la casa automobilistica sta progettando un successore della Bolt elettrica basato sulla piattaforma Ultium, in seguito alla risposta positiva del pubblico. L’attuale produzione avviene nell’impianto di Lake Orion, nel Michigan, ma GM lo sta eliminando gradualmente per fare spazio alla Chevy Silverado elettrica.

    Durante la telefonata di presentazione degli utili del terzo trimestre, Barra ha spiegato che la nuova Bolt sarà “un EV ancora migliore”, grazie a miglioramenti ingegneristici e produttivi.

    Uno dei cambiamenti più importanti è la batteria LFP. La prossima generazione di veicoli elettrici sarà il primo veicolo basato su Ultium a ricevere batterie LFP, il che dovrebbe ridurre il prezzo.

    La bolt ev di nuova generazione di gm dovrebbe far parte dell'accordo uaw | elettronauti. It

    L’azienda non ha ancora fissato una data di lancio, ma secondo le fonti la nuova Bolt elettrica potrebbe rientrare nell’accordo di GM con l’UAW entro i prossimi anni.

    La nuova Bolt elettrica sarà forse costruita a Fairfax

    Secondo il rapporto, GM sta valutando la possibilità di costruire la Bolt elettrica nello stabilimento di Fairfax insieme ad una nuova serie di modelli elettrici premium di Cadillac e Chevrolet nello stabilimento di Lansing Grand River, in Michigan. La nuova serie includerebbe anche un modello di Corvette ad alte prestazioni completamente elettrico.

    La notizia fa parte di un nuovo accordo provvisorio tra GM e UAW (sindacato americano United Automobile Workers). L’accordo prevede aumenti salariali storici del 25%, migliori prestazioni pensionistiche e sanitarie e altri benefici.

    La bolt ev di nuova generazione di gm dovrebbe far parte dell'accordo UAW | Elettronauti.it
    Bolt ev fronte e retrotreno | elettronauti It

    GM prevede di investire 1,25 miliardi di dollari nello stabilimento di Lansing Grand River e 391 milioni di dollari in quello di Fairfax.

    Attualmente GM produce veicoli con motorizzazioni tradizionali, tra cui la Chevy Malibu e la Cadillac CT a Fairfax e la Chevy Camaro nello stabilimento di Lansing, oltre ai modelli Cadillac CT4 e CT5.

    La notizia arriva poco dopo che GM ha annunciato di voler ritardare la produzione di Chevy Equinox, Silverado RST e GMC Sierra Denali EV.

    Con il rinvio della Equinox, GM avrà bisogno di un’opzione elettrica economica per colmare il vuoto. Sarebbe intelligente continuare a costruire il modello attuale fino a quando la Equinox non sarà pronta per il lancio. Altrimenti, GM rischia di perdere quote di mercato a vantaggio di rivali come Kia, Hyundai e Volvo, che stanno lanciando nuovi e avanzati veicoli elettrici.


    Noi crediamo che GM stia programmando la sua linea di auto elettriche in modo molto disordinato e questo potrebbe costargli molto caro. Voi cosa ne pensate?

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Fotovoltaico: ottimizzatori di potenza o microinverter?

    Ottimizzatori di potenza e micro-inverter: analizziamo meglio i vantaggi, gli svantaggi e le differenze tra questi due prodotti per l'impianto fotovoltaico.

    Fiat svela 5 nuove concept car squadrate ispirate alla Panda

    Fiat ha appena presentato al Salone dell'Auto di Ginevra una nuova serie di concept car ispirate alla Panda, tra cui una nuova city car ed un pick-up.

    Polaris: ecco il prossimo UTV completamente elettrico

    Polaris sta continuando con il suo impegno verso il RANGER XP Kinetic completamente elettrico con un altro UTV elettrico, questa volta per la sua linea..

    Toyota stessa dimostra perché i motori a combustione di idrogeno non sono la risposta

    Ill canale YouTube Engineering Explained ha pubblicato un eccellente video sui motori a combustione di idrogeno liquido di Toyota. Un esempio da non copiare...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il primo veicolo elettrico di Jeep arriverà negli Stati Uniti già a luglio, seguirà la Wrangler Recon elettrica

    Secondo il nuovo CEO, la produzione del primo veicolo elettrico di Jeep dovrebbe iniziare nel secondo trimestre, e le consegne a partire dal terzo trimestre.

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia, rispondendo alla crescente domanda di veicoli elettrici a prestazioni elevate in Europa.

    Il riposo ripristina le prestazioni delle celle Litio-Metallo

    Le ricerche sulle celle al litio-metallo sono promettenti, potrebbero avere un impatto sulla durata del ciclo di vita dei pacchi batteria e sull’autonomia BEV.
    00:17:37

    Nuova Renault 5 elettrica – Video e caratteristiche in anteprima

    La risposta di Renault agli alti costi delle auto elettriche costruite in Europa è la piccola Renault 5 che ha debuttato oggi 26 febbraio al Salone di Ginevra.