banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheLa sfida 1.000 km con Renault Megane E-Tech da 60 kWh

    La sfida 1.000 km con Renault Megane E-Tech da 60 kWh

    Ben ritrovati elettronauti nella terza sfida 1.000 km con un’auto da voi molto richiesta e secondo noi del team elettronauti.it molto interessante. Stiamo parlando di Megane E-Tech EV60!

    Sul canale del nostro Matteo l’abbiamo vista svariate volte nei suoi video test e recensioni quindi non poteva quindi mancare all’appello per questa super sfida.

    Per l’occasione il Gruppo Carmeli ce l’ha gentilmente prestata nel weekend per questa interessante avventura all’insegna di autostrade e ricariche senza esclusione di elettroni!

    Se siete interessati all’acquisto di Megane E-Tech, il Gruppo Carmeli ha un regalo perfetto per voi. Clicca qui per avere 10.000 km di ricariche gratuite!

    Inizia la sfida

    Il nostro viaggio comincia carichi al 100% alle 06.10 con la nostra solita base di partenza del circuito (che se ve lo foste perso, trovate tutto il tracciato nel primo articolo dedicato alla serie, quello relativo a Hyundai Ioniq 6) con l’obbiettivo questa volta di arrivare alla stazione di servizio Po Ovest sulla A14 a 20 km circa dalla nostra solita tappa Adige Ovest (attualmente con l’autogrill fuori servizio da circa tre settimane ma con le Free To X in funzione, sia chiaro).

    Mappa della 1. 000 km | elettronauti. It
    Mappa del nostro viaggio di 1000km elettronauti

    La Megane non ha battuto ciglio e con una velocità media costante di 130 km/h siamo riusciti ad arrivare con una percentuale di batteria residua pari al 6% e circa 240 km percorsi!

    Non è un dato che grida al miracolo, ma considerando l’autovettura nel complesso, ci è parso un risultato più che dignitoso!

    Renault Megane E-Tech è accreditata per un picco di ricarica pari a 130 kW e come siamo riusciti a constatare grazie ai monitor delle Alpitronic brandizzate giallo-blu Free To X, il dato reale si avvicina a quella soglia (circa 127 kW) tenendo questo valore nella prima fase della curva per poi calare ed assestarsi verso il raggiungimento del 70% della capacità totale!

    Megane E-Tech da valutare se si carica tanto alle colonnine AC da 22 kW

    E’ giusto ricordare che Megane è una delle poche vetture con a disposizione un caricatore di bordo in AC (corrente alternata) che arriva fino alla notevole potenza di 22 kW, decisamente buoni per il nostro territorio nazionale, calcolando che le colonnine in AC ad oggi disponibili sono nettamente superiori a quelle in DC. Ciò si traduce in un’ottima versatilità della macchina per gli spostamenti che interessano i percorsi quotidiani della maggiorparte degli utenti della strada che percorrono in media strade urbane ed extraurbane!

    Renault megane e tech elettronauti

    Avendo un’ottima efficienza, con 1 ora di ricarica fermi ad una colonnina AC a 22 kW, potremo ricaricare circa 200 km di autonomia con un consumo medio di 10 kWh/100 km, un dato che secondo noi del team di elettronauti è senza dubbio ottimo!

    Lo spazio non manca e la versatilità neppure, aggiungendo poi un tocco di stile con una forte personalità. Grazie alla valida capacità netta del pacco batteria che nella versione top di gamma si attesta ai 60 kWh, Megane E-Tech, come abbiamo dimostrato nel video di oggi, non teme i lunghi viaggi anche se rimane indubbio che l’autostrada non sia il suo habitat naturale!

    È tempo di fare la prima ricarica

    Torniamo a noi ed al nostro viaggio “sfida 1.000 km”, dopo la prima sosta durata all’incirca 35 minuti, abbiamo deciso di sfruttare il più possibile il circuito per mantenere ottimizzate le ricariche, programmando soste in grado di esprimere al meglio le performance espresse nella famosa “curva di ricarica”!

    Ricordiamo che un’auto elettrica quando viene messa in carica alle colonnine in corrente continua (DC) non ricarica mai ad un valore costante, dobbiamo immaginare un grafico che ha, al suo interno, questa “curva” come potete vedere nell’immagine di esempio nel video, che rappresenta il tempo trascorso e la potenza accolta dall’accumulatore della nostra auto!

    Osserverete che, le performance migliori tra potenza e tempo, sono sempre nella fascia 10-80% ed ecco spiegato il motivo per cui, quando ci approcciamo le prime volte al fantastico mondo delle auto elettriche, ci viene detto che “per andare veloce occorre ricaricare dal 10 all’80”!

    Risultati del test

    La nostra Megane così sfruttata, ci ha permesso di percorrere la “sfida 1.000 km” in quasi 12 ore con 5 soste da 35/40min l’una, con una media dei consumi che si è attestata sui 24 kWh/100 km, utilizzando 250 kWh dei nostri 500 kWh al costo di 87,50 euro, grazie al nostro abbonamento Be Charge “BE ELETTRIC 500” che ha un costo totale di 175 euro!

    In conclusione possiamo dire con certezza che Megane E-Tech è PROMOSSA anche nel contesto autostradale dove il comfort di marcia e la sicurezza attiva disponibile, grazie agli ADAS di livello 2 completi, sono ad ottimi livelli, anche se l’autonomia permessa a velocità limite prevista dal codice, non è da record!


    Voi cosa ne pensate di questa bellezza?

    1. Sehr interessantes Fahrzeug, würde mich über weitere Informationen freuen. Bin begeistert, es wäre das richtige Fahrzeug für meine Frau und…

    “Si salvi chi può”

    Ieri si è tenuta la presentazioni ufficiale delle Maserati Folgore letteralmente tra luci e ombre. Un a breve presentazione che inizia in modo accattivante ma...

    Mercedes presenterà finalmente la sua Classe G elettrica alla fine del mese

    Mercedes-Benz presenterà la tanto attesa Classe G elettrica al Salone di Pechino che si volgerà dal 25 al 27 aprile. Ecco cosa ne sappiamo a riguardo.

    Tesla rivoluziona i prezzi dei Supercharger, sconti inaspettati per i clienti

    Tesla rivoluziona i prezzi dei Supercharger abbassandoli del 8%, sorprendendo tutti i propri clienti, risultando il sistema più economico, rapido e affidabile.