carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteLa tedesca Sixt compra auto cinesi

    La tedesca Sixt compra auto cinesi

    Tanto tuonò che piovve. E per arrestare la pioggia, tante chiacchiere: “faremo, saremo, costruiremo”. La Cina è un paese ben più concreto: cosa serve? Facciamolo. Se il mercato lo richiede…

    La tedesca sixt compra auto cinesi | elettronauti. It
    Byd atto 3 | elettronauti It

    Poche chiacchiere e tanta concretezza: vuoi l’auto elettrica? Sappiamo farla, facciamo batterie al litio da decenni, paghiamo bene i vostri ingegneri, designer, responsabili di produzione e manager: dunque niente linee orientali, materiali cheap e software che si inceppa, ma ci ispiriamo ai vostri veicoli, usiamo i vostri ingegneri, dedicandoci al vostro cliente perché in fondo abbiamo imparato dai nostri errori.

    ⚡️ Leggi anche: GREENERGY – 27 Novembre – Cosa ci aspetta?

    La tedesca sixt compra auto cinesi | elettronauti. It
    Diagnostica | elettronauti It

    Sixt investe nel Made in China

    Alcuni tra operatori del settore e operai, insomma chi ha le mani in prima linea sosterrebbe che i Cinesi peccheranno in pezzi di ricambio, nell’assistenza e nella capacità organizzativa sul suolo europeo, ma valutando i passi che hanno fatto anche grazie al video qui sotto, davvero l’industria auto europea è disposta ad aspettare di scoprirlo?

    Di qualche giorno fa la notizia che il nostro Tavares avrebbe dichiarato che l’auto elettrica non è democratica e che sarà Stellantis a produrla (quando?).

    Nel frattempo, in Germania, il gruppo di noleggio love cost Sixt firma un accordo con la Cinese BYD per ben 100.000 auto elettriche da mettere a noleggio entro il 2028. E intanto da noi nemmeno i tuoni, solo lontani eco di un’industria che forse non ha ancora capito.


    Ci sbagliamo noi (europei) o loro (cinesi)?

    Fonte: comunicato stampa originale Sixt

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Daniele Invernizzi
    Daniele Invernizzihttp://www.danieleinvernizzi.it
    eV-Now! President | Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica da 15 anni | Electric Coach | Top 100 eV's Companies in Italy

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.