banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheLeapmotor, le low-cost cinesi prodotte a Torino Mirafiori?

    Leapmotor, le low-cost cinesi prodotte a Torino Mirafiori?

    Non si è ancora placato lo scontro tra il governo italiano e il gruppo Stellantis di cui vi abbiamo parlato recentemente, ma sembrerebbero arrivare alcune speranze per lo storico stabilimento di Torino Mirafiori: le auto elettriche “low-cost” della cinese Leapmotor.

    Nella fine di ottobre 2023, con un comunicato stampa, Stellantis annunciava investimenti per 1,5 miliardi di euro nel marchio cinese, che ne avrebbero portato all’acquisizione del 21% e alla nascita della jointventure Leapmotor International, dedicata all’esportazione e alla vendita dei prodotti Leapmotor al di fuori del mercato cinese già per il 2024.

    Ed ecco quindi la buona (presunta) notizia: secondo il sito Automotive News, Stellantis starebbe valutando la possibilità di avviare la produzione dei veicoli del marchio cinese Leapmotor nello stabilimento italiano di Torino Mirafiori a partire dal 2026 o dal 2027.

    Sempre secondo l’articolo, la produzione potrebbe riguardare 150.000 vetture low-cost all’anno, una boccata di ossigeno per uno stabilimento che ha visto anni d’oro ma che in questo momento, con la 500 elettrica e le Maserati Granturismo, Quattroporte e Levante, che andrà a fine produzione dal 31 marzo, sta alternando periodi di cassa integrazione.

    Da Leapmotor la rivale (o gemella) della Panda

    L’attuale listino di Leapmotor propone la berlina C01 ed il SUV C11, entrambi in versione puramente elettrica oppure ibrida, e l’utilitaria elettrica T03, quella che forse è la vettura più interessante perché simile per caratteristiche all’auto più venduta in Italia, la Panda.

    Leapmotor, le low-cost cinesi prodotte a torino mirafiori? | elettronauti. It
    T03 allanteriore fonte leapmotor | elettronauti It
    Leapmotor, le low-cost cinesi prodotte a torino mirafiori? | elettronauti. It
    T03 al posteriore fonte leapmotor | elettronauti It

    Dimensioni e interni

    T03 è una cinque porte compatta che misura 3,62 metri in lunghezza, 1,57 metri in altezza e 1,65 metri in larghezza, poco meno della Fiat Panda per avere un paragone.

    Pur trattandosi di un’utilitaria, gli interni sono pratici e accessoriati; spiccano il display centrale da 10,1 pollici e il display di fronte al guidatore da 8 pollici, non mancano i comandi al volante e alcune pratiche tasche come quella posizionata al posto del cambio.

    Sono presenti la connettività 4G, il sistema di controllo vocale e la tecnologia OTA (Over the Air) per ricevere gli aggiornamenti del produttore comodamente da casa senza recarsi in officina; dall’app è poi possibile regolare da remoto il clima ed il parcheggio automatico.

    Leapmotor, le low-cost cinesi prodotte a torino mirafiori? | elettronauti. It
    Interni t03 fonte leapmotor | elettronauti It

    Motore e batteria

    Il veicolo è trainato un propulsore elettrico da 80 kW (109 CV) montato all’anteriore, in grado di erogare una coppia di 158 Nm ed una velocità massima di 140 Km/h.

    Il pacco batteria agli ioni di litio è integrato nel pianale ed ha una capacità di 41,3 kWh, in grado di garantire un’autonomia di 280 Km nel ciclo di omologazione WLTP; tramite la ricarica in corrente continua fino a 44 kW è possibile ricaricare dal 30 all’80% in 36 minuti.

    Leapmotor, le low-cost cinesi prodotte a torino mirafiori? | elettronauti. It
    Piattaforma t03 fonte leapmotor | elettronauti It

    Ma quali sono i prezzi?

    In Francia T03 è commercializzata ad un prezzo di 25.990 euro incentivi esclusi, e quando arriverà in Italia ci possiamo aspettare un prezzo non molto distante da quello oltralpe.

    Sarà quindi molto interessante capire il prezzo finale a fronte degli incentivi, che in caso di ISEE inferiore a 30.000 € sono pari a 7.500 €, e anche maggiori in caso di rottamazione.

    Non si ha ancora certezza che i veicoli cinesi di Leapmotor verranno prodotti nello stabilimento italiano di Mirafiori, ma se la notizia dovesse essere confermata, nonostante alcuni malumori certi, potrebbe essere un modo per rilanciare il glorioso stabilimento di Fiat e dare lavoro alle migliaia di lavoratrici e lavoratori che ne fanno parte.

    Elettronauti. It - categoria stellantis group

    Produzione delle elettriche low-cost di Leapmotor a Torino Mirafiori, saresti d’accordo oppure no?

    Fonte 1 | Fonte 2

     


    Lorenzo
    Lorenzo
    Appassionato di tutte le forme di energia, in particolare di quelle rinnovabili, che credo siano il vero valore aggiunto per una mobilità sostenibile. Con le auto elettriche è stato amore grazie ad un retrofit tra i banchi di scuola.

    Nuova Dacia Spring 2024, le nostre impressioni di guida

    Dopo avervi elencato tutte le caratteristiche della nuova Dacia Spring 2024 è venuto il momento di scoprire ne nostre prime impressioni sulla piccola citycar.

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck, dopo circa sei mesi dopo il debutto del Cybertruck negli Stati Uniti.

    Ecco la nuova Dacia Spring Electric 2024

    La regina delle citycar elettriche si aggiorna ancora. Attesa nel nostro Paese per l'estate, abbiamo avuto modo di provare per Voi la nuova Dacia Spring.