banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeElettronauti OriginalsL’elettrico in Borsa: 45 miliardi di dollari per Musk

    L’elettrico in Borsa: 45 miliardi di dollari per Musk

    Alla fine, Musk ce l’ha fatta, come sempre. Gli azionisti di Tesla hanno realizzato il loro desiderio: pochi giorni fa il 72% di loro ha votato per ri-autorizzare il pacchetto salariale di Elon da ben 45 miliardi di dollari (in 10 anni), che un giudice del Delaware aveva bloccato a inizio 2024. Il pacchetto risaliva ancora ad una votazione del 2018, ed in realtà dipende dal valore del titolo stesso, essendo pagato con 304 milioni di azioni (45 miliardi è la valutazione di aprile, a gennaio era di 56 miliardi). Vanguard, il principale azionista istituzionale, con il 7% delle azioni, ha votato a favore. Lo stesso giorno, il titolo è salito di circa il 6% in borsa, da 177 a 188 dollari per azione.

    Gli stipendi dei CEOs  

    Il pacchetto retributivo medio dei CEO delle aziende quotate negli Stati Uniti era quasi 200 volte superiore a quello di un lavoratore medio nel 2023. Ricordiamo che la retribuzione media annua di un dipendente di Tesla è stata di 45.811 dollari lo scorso anno. Ma il compenso record di Elon Musk per Tesla fa impallidire a confronto del divario precedente. Secondo i dati analizzati per The Associated Press da Equilar, lo scorso anno il pacchetto retributivo medio per un CEO statunitense dell’S&P 500 è stato di 16,3 milioni di dollari. In dieci anni, il totale fa 163 milioni di dollari, che va moltiplicato per circa 28 volte per ottenere i guadagni di Musk. Tecnicamente, Musk non ha ricevuto alcun compenso l’anno scorso perché non ha ottenuto alcuna stock option.

    A gamba tesa contro le politiche climatiche | elettronauti. It
    Piovono dollari su sacchi di euro | elettronauti It

    Gli investitori sono divisi

    Elon musk | elettronauti. It
    Elon musk | elettronauti It

    Per alcuni investitori, il voto è stato un referendum per stabilire se fossero d’accordo con Musk come amministratore delegato part-time di Tesla insieme alla supervisione di altre cinque società, tra cui Twitter diventata X. Per questo diverse testate giornalistiche economiche americane hanno parlato di “ritorno di Musk”, che altrimenti avrebbe avuto una quota troppo piccola di azioni (dopo le vendite che ha fatto negli anni) per continuare ad influire come prima sull’azienda, e probabilmente si sarebbe dedicato a tempo pieno alle altre aziende e non più a Tesla. Ma ci sono anche gli investitori scettici, che pensano che Tesla sia il salvadanaio liquido di Musk, poiché la società è quotata in borsa, mentre non lo sono le sue altre società. Anche il California Public Employees’ Retirement System, o CalPERs, che possiede circa 9,2 milioni di azioni Tesla, ossia lo 0.2%, si è espresso apertamente a sfavore dell’approvazione del pacchetto salariale di Musk. Infine, ci sono gli investitori che lo identificano in tutto e per tutto con aziende: erano presenti all’assemblea vestiti con magliette Tesla e hanno cantato il suo nome!

    Musk ha ballato sul palco

    Dopo l’approvazione, ovviamente Elon è saltato dalla gioia, ha ballato sul palco ed è partito a razzo con le sue visioni del futuro, che vede robot umanoidi, e valutazioni mirabolanti per Tesla. Elon ha detto che “siamo diretti verso un futuro selvaggio” agli investitori presenti all’assemblea degli azionisti. “A dire il vero, a volte sono un po’ ottimista”, ha proseguito, “…ma se non fossi ottimista questo non esisterebbe, questa fabbrica non esisterebbe”. Ha scatenato l’applauso dei suoi fans/investitori la sua frase: “Penso di essere un utile acceleratore per quel futuro“. Del resto, Musk ha fatto una scommessa quando ha puntato sui volumi della Model 3, una berlina rivolta alle masse (e poi con la Model Y), riuscendo poi a battere la concorrenza delle case tradizionali, con le loro stesse armi.

    Per il futuro, tuttavia, più che puntare sul prossimo modello, Musk parla di tecnologie che non sono così testate, come lo sviluppo del robot umanoide dell’azienda, soprannominato Optimus. “In realtà ne abbiamo parecchi in giro per i nostri uffici a Palo Alto“, ha detto Musk, che ha previsto che l’anno prossimo più di 1.000 robot umanoidi lavoreranno in Tesla. Nel 2026, ha suggerito, il robot umanoide di Tesla sarà in grado di gestire una serie di compiti, compresi quelli che non ha mai svolto prima. Per gli investitori è un atto di fede. Del resto, ad esempio è da anni che si parla di implementare la tecnologia delle auto completamente senza conducente, senza successo. I progressi della guida autonoma sono ancora lenti e inferiori alle attese.

    Il titolo tesla negli ultimi tre mesi (fonte: stockanalysis) | elettronauti. It
    Il titolo tesla negli ultimi tre mesi fonte stockanalysis | elettronauti It
    Elettronauti. It - categoria elettrico in borsa
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Commenta l’articolo con la tua opinione

     


    Emanuele Oggioni
    Emanuele Oggioni
    Analista finanziario, curioso di natura, Tesla owner e appassionato di e-mobility.

    Nuova Dacia Spring 2024, le nostre impressioni di guida

    Dopo avervi elencato tutte le caratteristiche della nuova Dacia Spring 2024 è venuto il momento di scoprire ne nostre prime impressioni sulla piccola citycar.

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck, dopo circa sei mesi dopo il debutto del Cybertruck negli Stati Uniti.

    Ecco la nuova Dacia Spring Electric 2024

    La regina delle citycar elettriche si aggiorna ancora. Attesa nel nostro Paese per l'estate, abbiamo avuto modo di provare per Voi la nuova Dacia Spring.