banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeElettronauti OriginalsL'elettrico in Borsa: il mistero di Polestar

    L’elettrico in Borsa: il mistero di Polestar

    Cosa nasconde Polestar, il famoso marchio premium di auto elettriche posseduto dal colosso cinese Geely, che ora controlla direttamente? Qualcosa bolle in pentola, e probabilmente non sarà indolore per i già martoriati azionisti… che già hanno visto scendere le azioni da 2,5 dollari a 0,8 dollari da inizio 2024.

    Deficiency Notice dal Nasdaq

    Già a metà maggio la società ha ricevuto un “Deficiency Notice” dal Nasdaq, il famoso listino americano in cui è quotata, in conseguenza del mancato deposito della relazione annuale sul bilancio terminato il 31 dicembre 2023. Il Nasdaq, infatti, come le altre Borse regolamentate, richiede la presentazione tempestiva di tutte le relazioni finanziarie periodiche richieste presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti. L’Avviso non ha alcun impatto immediato sulla quotazione dei titoli della società, che continueranno a essere negoziati sul Nasdaq, a condizione che la stessa continui a rispettare gli altri requisiti di quotazione. Secondo le regole di quotazione del Nasdaq, Polestar ha 60 giorni di calendario dalla data dell’avviso per presentare un piano di conformità al Nasdaq. Se il Nasdaq accetta il piano, alla Società possono essere concessi fino a ulteriori 180 giorni di calendario, ossia fino all’11 novembre 2024, per riottenere la conformità.

    Cosa succede ora?

    Il ritardo della pubblicazione dei numeri di bilancio 2023 e del primo trimestre 2024 sarebbe in parte dovuto al fatto che Polestar ha bisogno di più tempo per finalizzare i suoi rendiconti finanziari rispetto agli errori contabili nel 2021 e nel 2022 che saranno corretti nel rapporto del 2023. E quando parliamo di errori contabili, sappiamo che possono scattare facilmente class action a tutela degli azionisti che sono stati presi in giro dal management con numeri non veritieri in passato. L’azionista cinese dovrebbe quindi delistare la società e in ogni caso salvarla facendo un importante iniezione di nuovi capitali.

    Polestar: 36% in più di ev vendute | elettronauti. It
    Polestar 2 | elettronauti It

    La necessità di nuova cassa, per poter continuare a produrre veicoli elettrici e quindi non chiudere le fabbriche, è già stata segnalata più volte in questa rubrica nei mesi scorsi. Nell’ultimo comunicato stampa di pochi giorni fa, Polestar si è impegnata a pubblicare il bilancio 2023 e l’update sui numeri del primo trimestre 2024entro la fine di giugno.

    E la Borsa si porta avanti…

    Come sempre succede sui mercati azionari, gli investitori si portano avanti e vendono il titolo sulle incertezze e la poca trasparenza sui conti. E non guardano certo ad eventuali nuovi modelli, senza prima capire se la società verrà salvata. Con in più la prospettiva che ci sia del dolo e che i comportamenti opachi sui numeri pubblicati in precedenza portiano ad azioni legali da parte degli azionisti presenti e passati. Il 13,4% delle azioni in circolazione (il cosiddetto “flottante”) è oggetto di short, ossia è stato venduto da chi specula su una ulteriore discesa del prezzo per poter poi ricomprare a livelli più bassi quindi chiudere l’operazione realizzando un guadagno. Cosa che si sta verificando, visto che Polestar in Borsa è scesa del 78% rispetto a 12 mesi fa (quindi inizio giugno 2023) e del -65% negli ultimi sei mesi, ossia da inizio 2024.

    Il grafico dei prezzi delle azioni polestar negli ultimi 12 mesi (stockanalysis. Com) | elettronauti. It
    Il grafico dei prezzi delle azioni polestar negli ultimi 12 mesi stockanalysis Com | elettronauti It
    Elettronauti. It - categoria elettrico in borsa
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Che cosa ne pensate di questa situazione di Polestar?

     


    Emanuele Oggioni
    Emanuele Oggioni
    Analista finanziario, curioso di natura, Tesla owner e appassionato di e-mobility.

    Nuova Dacia Spring 2024, le nostre impressioni di guida

    Dopo avervi elencato tutte le caratteristiche della nuova Dacia Spring 2024 è venuto il momento di scoprire ne nostre prime impressioni sulla piccola citycar.

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck, dopo circa sei mesi dopo il debutto del Cybertruck negli Stati Uniti.

    Ecco la nuova Dacia Spring Electric 2024

    La regina delle citycar elettriche si aggiorna ancora. Attesa nel nostro Paese per l'estate, abbiamo avuto modo di provare per Voi la nuova Dacia Spring.