banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeElettronauti OriginalsL'elettrico in Borsa: la nicchia di Rivian

    L’elettrico in Borsa: la nicchia di Rivian

    Continuiamo la conoscenza dei principali titoli quotati del mondo delle auto elettriche con Rivian, la casa automobilistica americana che si è specializzata in SUV e pickup di lusso e che produce il VAN di Amazon (l’Amazon Electric Delivery Van, EDV), che ne ha ordinati ben 100 mila. Amazon è del resto anche il primo azionista con il 17% delle azioni.

    Amazon ha ordinato ben 100mila electric delivery van a rivian | elettronauti. It
    Amazon ha ordinato ben 100mila electric delivery van a rivian | elettronauti It

    Tre modelli in segmenti di nicchia

    La gamma si compone di tre veicoli, R1T, R1S e l’EDV, per una capacità annua di 150 mila veicoli e un obiettivo di produrne 52 mila nel 2023, nella propria fabbrica in Illinois. I prezzi base sono da auto del lusso, come dicevamo: infatti, si parte da circa 75mila dollari per la dual-motor Rivian R1T, agli 80 mila circa della dual-motor R1S che possono salire vicino a 100 mila dollari con pacchi batteria più grandi, quattro motori e altri optionals. Prezzi elevati che comunque, per il cliente americano, rientrano nell’incentivo di 7.500 dollari (federal tax credits), rimanendo sotto il limite del prezzo di listino di 80 mila dollari. Ad agosto, il CEO ha ribadito che Rivian non seguirà Tesla e Lucid (con le quali però al momento non ha modelli concorrenti nelle stesse fasce di veicoli) nel taglio dei prezzi di listino. Vedremo cosa succederà con l’ingresso sul mercato di un concorrente diretto del truck Rivian R1T, il tanto atteso Cybertruck di Tesla.

    Rivian r1s e r1t | elettronauti. It
    Rivian r1s e r1t | elettronauti It

    I numeri del primo semestre

    I veicoli prodotti sono stati quasi 14mila nel secondo trimestre del 2023, di cui circa il 70% del modello R1S (il SUV), contro oltre 4mila nello stesso periodo del 2022 e mille nell’ultimo trimestre del 2021. Il numero dei veicoli consegnati è in linea con quello dei veicoli prodotti, non destando sospetti come nel caso di Lucid (le cui consegne sono di molto inferiori ai veicoli prodotti, ne avevamo parlato qui ). Le economie di scala, grazie alla forte crescita di unità prodotte, hanno portato a ridurre la perdita operativa lorda da oltre 67mila dollari a poco più di 32 mila dollari per veicolo. Ciò ha permesso di ridurre le perdite, che nel semestre sono state di 950 milioni di dollari a livello operativo lordo (da 1,2 miliardi dello scorso anno), che sommate ai costi generali e di ricerca e sviluppo, hanno ridotto la perdita operativa netta a 2,7 miliardi da 3,3 miliardi e la perdita netta a 2,5 miliardi da 3,3 del primo semestre 2022. Anche in questo caso, come visto con Lucid, la società non paga tasse. La posizione finanziaria netta è solida, con circa 9 miliardi di dollari di cassa netta.

    Dashboard del suv rivian r1s | elettronauti. It
    Dashboard del suv rivian r1s | elettronauti It

    I numeri in Borsa

    Quotata a novembre 2021, l’IPO (initial public offering, ovvero l’operazione di quotazione iniziale di una società in Borsa) era stata celerata nell’euforia generale come la più grande IPO dopo Facebook, ed aveva debuttato a ben 78 dollari per azione. Rivian vale, nel momento in cui scriviamo, 23 dollari per azione, per una capitalizzazione di Borsa di 22 miliardi di dollari, il 27% in meno rispetto a un anno fa ed oltre il 70% in meno dall’IPO. Dopo questo lungo crollo, il titolo è ora considerato un Buy dalla media degli analisti finanziari che lo seguono (ricordiamo che noi non diamo consigli di investimento). Nonostante ciò, il 13% delle azioni in circolazione (il cosiddetto “flottante”) è oggetto di short, ossia è stato venduto da chi specula su una ulteriore discesa del prezzo per poter poi ricomprare a livelli più bassi quindi chiudere l’operazione realizzando un guadagno. Rivian è una “public company”, ossia non ha un azionista di maggioranza assoluta sopra il 50% del capitale o comunque che detiene la maggioranza dei diritti di voto. Come detto all’inizio, Amazon è il primo azionista con il 17% delle azioni, seguito da Global Oryx Group Holding (fondo di investimento del Kuwait) con l’11%, e da alcuni dei più grandi e famosi fondi americani, come Vanguard (7%), T. Rowe Price (5%) e Fidelity (3%). Ford Motor Company, la storica casa automobilistica americana, ha ancora l’1% di Rivian, dopo aver venduto la maggior parte di azioni in suo possesso nel 2022 (ne deteneva oltre l’11% del capitale), riportando una mega perdita, ossia una svalutazione complessiva di circa 12 miliardi di dollari.  

    Il grafico dei prezzi delle azioni rivian dalla quotazione (da stockanalysis. Com) | elettronauti. It
    Il grafico dei prezzi delle azioni rivian dalla quotazione da stockanalysis Com | elettronauti It

    Voi che idea vi siete fatti riguardi al marchio Rivian? Lo conoscevate già?

     


    Emanuele Oggioni
    Emanuele Oggioni
    Analista finanziario, curioso di natura, Tesla owner e appassionato di e-mobility.

    Lotus Emeya, tempo di ricarica da record per la hyper GT

    La hyper GT Lotus Emeya può vantare tempi di ricarica impressionanti alla pari dei tempi che stacca in pista. Tutto frutto dell'esperienza di Lotus con le BEV.

    Terribile verità: Rischi e inquinamento di auto elettriche e termiche!

    Quando si parla di auto elettriche e inquinamento, molti di voi pensano ancora che inquinino più delle auto termiche, il che, vi assicuriamo, è sbagliatissimo.

    Hyundai presenta la nuova Inster EV, la piccola elettrica a prezzi accessibili

    Hyundai sta mostrando le prime immagini della sua nuova Inster EV prima del suo debutto ufficiale. La citycar elettrica dovrebbe essere l'ultima EV economica ad arrivare sul mercato.