Noty app elettronauti
More
    HomeAuto ElettricheLink & Co, in Europa nel 2024 il SUV esclusivamente elettrico

    Link & Co, in Europa nel 2024 il SUV esclusivamente elettrico

    Link & Co, uno dei marchi di fascia alta di Geely, la società madre di Polestar e Volvo, dopo il successo ottenuto in Europa, grazie alla formula che permette di avere il suo SUV plug-in 01 anche con un abbonamento mensile, sta guardando al futuro ed ha programmato per il 2024, l’arrivo di un nuovo modello che andrà a sostituire l’attuale 01 e sarà completamente elettrico.

    Link co in europa nel 2024 il suv esclusivamente elettrico | elettronauti It elettronauti
    Link co fianco modello 01 | elettronauti It

    Il nuovo SUV 100% elettrico, non si affiancherà al modello 01, ma lo sostituirà, infatti la politica commerciale del marchio è di mantenere a listino un solo veicolo.

    Non si conoscono attualmente le specifiche tecniche, se escludiamo la certezza che la piattaforma utilizzata sarà quella del Gruppo Geely, denominata SEA, già utilizzata per molti modelli BEV tra cui la nuova Smart 1 e la Zeekr 001, nonché prossimamente, la Polestar 4, insieme all’atteso veicolo totalmente elettrico di Volvo  EX30 più piccolo ed economico, in uscita nel corso di questa estate.

    ⚡️ Leggi anche: Storia dell’auto elettrica – Parte #4 l’elettromobile

    Link co in europa nel 2024 il suv esclusivamente elettrico | elettronauti It elettronauti
    Link co retrotreno | elettronauti It

    Il modello elettrico sarà proposto, come l’attuale, full optional

    Cosa prevede l’offerta attuale di Link & Co

    Attualmente il modello 01,  con anche la possibilità di alcune personalizzazioni minori, viene  venduto al prezzo di partenza di 44.500 Euro, ma la caratteristica più importante è che può essere locato al costo di 550 Euro mensili, con 1.250 chilometri di percorrenza compresi. Il canone include l’assicurazione, la manutenzione ed altri servizi. Questa formula gestita direttamente dalla Casa, non prevede nessun costo iniziale, viene rinnovata mensilmente e la vettura può essere restituita in qualsiasi momento senza dover corrispondere penali.

    Si presume che i valori dell’offerta attuale non vengano stravolti, ma si potrebbe sperare che con le economie di scala che tutti i produttori stanno mettendo in atto, per presentare vetture a costi più accessibili, anche questo modello segua il trend dei listini in diminuzione.

    Il fatto che la piattaforma di Geely sia utilizzata per tanti modelli di marchi diversi, ma sfruttando tecnologie comuni, ci può portare ed ipotizzare  prezzi in diminuzione.


    Voi credete che possa verificarsi la diminizione dei costi ?

    Fonte

    5 1 vota
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttps://electrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    2035: l’UE apre al nucleare per la mobilità del domani

    Secondo un'indescrizione, i Francesi avrebbero presentato alle istituzioni Europee un progetto di riconversione dell'automotive EU basato su tecnologia Nucleare

    La nuova Volkswagen iD.3 è davvero migliorata nei dettagli? Analizziamola insieme

    Oggi andiamo a scoprire le differenze tra la vecchia iD.3 e la nuova fiammante versione di casa Volkswagen con il pacco batteria da 77 kWh netti. Le dimensioni sono esattamente le stesse rispetto alla versione precedente e anche su questa manca il Frunk, ma andiamo a scoprirla nei dettagli.

    Fotovoltaico: ne vale la pena? Quanto puoi davvero risparmiare? – Parte 2

    Quali sono i vantaggi? Quanto produce e quanto mi rende un impianto fotovoltaico da 6 kW? Un fotovoltaico da 6 kW ogni anno può produrre...

    Approvati i nuovi incentivi statali per le elettriche

    Nella giornata di ieri sera, durante un consiglio dei ministri straordinario, è stata finalmente approvato il decreto legge per elargire i nuovi incentivi statali...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    476FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    “Questa cosa è incredibile:” l’aereo elettrico Pipistrel Velis Electro in uso per l’addestramento dei piloti!

    Prodotto in Slovenia, il Pipistrel Velis Electro a 2 posti è il primo aereo completamente elettrico ad essere certificato per l'addestramento dei piloti. L'aereo ha un motore elettrico da 57,6 kW e ha un corpo completamente composito di carbonio.

    Porsche: una Cayenne completamente elettrica nel 2026

    Sebbene la Porsche Cayenne di terza generazione riceverà un restyling tra pochi mesi, già si vocifera di come sarà la Porsche Cayenne di quarta...

    Storia dell’auto elettrica – Parte #7 l’elettromobile

    L’auto elettrica non è una novità del nostro secolo e la sua storia è molto variegata. In questo quarto episodio proseguiremo fino agli anni '80.

    L’Italia vieta la carne sintetica. Ma che cos’è?

    Martedì 28 Marzo il Governo ha vietato produzione e vendita della carne sintetica in Italia. Ecco le parole del ministro Lollobrigida e cosa ne pensiamo noi.