banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteAlimentazioneLo Stato tedesco abbandona la "prima rete mondiale" di treni a idrogeno...

    Lo Stato tedesco abbandona la “prima rete mondiale” di treni a idrogeno per una più “economica” rete elettrica

    Lo Stato tedesco della Bassa Sassonia sposterà l’attenzione dai treni a idrogeno a celle a combustibile a quelli elettrici a batteria: l’autorità locale dei trasporti ha infatti annunciato l’intenzione di utilizzare 102 treni elettrici a batteria a partire dal 2029.

    L’azienda statale dei trasporti della Bassa Sassonia LNVG, acronimo del complicatissimo Landesnahverkehrsgesellschaft Niedersachsen, ha annunciato alla fine di luglio che utilizzerà solo treni elettrici a batteria dopo aver stabilito che sono “più economici da gestire” rispetto alle alternative a idrogeno.

    La LNVG aveva già iniziato a testare i treni a idrogeno a celle a combustibile e 14 treni Alstom Coradia iLint a idrogeno a celle a combustibile hanno iniziato a circolare sulle linee passeggeri della Bassa Sassonia un anno fa.

    Lo stato tedesco abbandona la "prima rete mondiale" di treni a idrogeno per una più "economica" rete elettrica | elettronauti. It
    Sperimentazione treni ad idrogeno fonte rmv | elettronauti It

    La rete di treni a idrogeno, presumibilmente “prima al mondo”, si affidava al rifornimento giornaliero della stazione di rifornimento di idrogeno Linde e ogni treno era in grado di percorrere 1.000 chilometri. Almeno due treni Alstom Coradia iLint di pre-serie erano in funzione sulla linea dal settembre 2018.

    Tuttavia, a seguito di ricerche approfondite, la LNVG ha deciso di abbandonare i piani di idrogeno a favore di treni elettrici a batteria, dichiarando che a partire dal 2029 la rete inizierà a introdurre 102 nuovi treni elettrici a batteria.

    Lo stato tedesco abbandona la "prima rete mondiale" di treni a idrogeno per una più "economica" rete elettrica | elettronauti. It
    Quando ancora si credeva nellidrogeno per trasporti passeggeri su rotaia | elettronauti It

    La rete elettrica è più economica

    La LNVG ha scoperto che i treni elettrici – in grado di essere caricati tramite linee aeree a pantografo o nelle cosiddette “isole di ricarica” per evitare la necessità di cavi di contatto aerei – sono più economici delle alternative a idrogeno e diesel.

    La LNVG prevede che gli ultimi treni a diesel lasceranno i binari entro il 2037. Tra le opzioni a batteria che entreranno in funzione sulla rete ferroviaria LNVG ci sono le unità Coradia Stream di Alstom, che possono raggiungere una velocità massima di 200 km/h e possono circolare su linee non elettrificate utilizzando le batterie.

    Lo stato tedesco abbandona la "prima rete mondiale" di treni a idrogeno per una più "economica" rete elettrica | elettronauti. It
    Elettrotreno alstom due piani alienabile a batterie fonte alstom | elettronauti It

    All’inizio del 2021, Alston e LNVG hanno firmato un accordo per 34 treni Coradia Stream High Capacity EMU a due piani, che saranno in servizio entro la fine del 2024.


    L’ATM di Milano aveva testato ed abbandonato i bus urbani ad idrogeno ben 30 anni fa, dopo un periodo di prova che già allora dimostrava le grandi problematiche e non competitività di questa scelta di transizione. Quali sono a vostro parere gli interessi economici che legano l’orientamento italiano a voler considerare interessante lo sviluppo della tecnologia ad idrogeno?

    Fonte

    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici

    La nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici, promette una durata eccezionale fino a 1,5 milioni di chilometri.

    Tesla Supercharger – Le tariffe di ricarica aggiornate | Aprile 2024

    Le tariffe sempre aggiornate della più grande rete di ricarica a corrente continua del mondo. Tesla e i suoi Supercharger si espandono alla velocità della luce.

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo elettrica con un prezzo inferiore a 20.000 euro

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo EV con un prezzo inferiore a 20.000 euro, la produzione avrà luogo nello stabilimento sloveno di Novo Mesto dal 2026.