banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteGli ibridi plug-in di Toyota emettono 4 volte più CO2 di quanto...

    Gli ibridi plug-in di Toyota emettono 4 volte più CO2 di quanto affermato dall’azienda

    I nuovi dati pubblicati dall’Agenzia dell’Unione Europea per l’Ambiente dimostrano che le case automobilistiche sovrastimano notevolmente l’efficienza dei loro veicoli per i modelli a benzina, diesel e ibridi plug-in.

    Lo studio, che utilizza dati reali su oltre mezzo milione di veicoli, ha rilevato che le case automobilistiche sottostimano le emissioni di CO2 per chilometro percorso del 19% per i veicoli a benzina e del 15% per quelli diesel.

    Tuttavia, è per le ibride che i dati WLTP (World Harmonised Light vehicle Test Procedure), utilizzati dalle case automobilistiche per le specifiche ufficiali, sono incredibilmente sfasati rispetto ai dati reali raccolti dall’Unione Europea.

    Mentre la media delle emissioni di CO2 WLTP per i 123.740 veicoli ibridi venduti nell’UE è stata di soli 39,59 g/km di CO2, la media reale per questi veicoli è stata di 139,39 g/km. Un divario enorme di circa 100 g/km, con il dato reale 3,5 volte superiore a quello WLTP.

    Gli ibridi plug-in di toyota emettono quattro volte più co2 di quanto affermato dall'azienda | Elettronauti.it
    Divario emissioni fonte agenzia ue per lambiente | elettronauti It

    La comunicazione obbligatoria dei dati sulle emissioni reali dei veicoli nell’UE fa luce sulle false dichiarazioni

    Molti saranno sorpresi di sapere che, nonostante l’enorme quantità di dati reali raccolti dai produttori di veicoli sull’efficienza dei consumi, nell’Unione Europea l’obbligo di comunicare i dati reali è scattato solo nel 2021.

    “Ai sensi dell'articolo 12 del regolamento (UE) 2019/631, la Commissione è tenuta a raccogliere, a partire dal 2021, i dati sul consumo reale di carburante o di energia delle autovetture e dei veicoli commerciali leggeri registrati dai dispositivi di bordo per il monitoraggio del consumo di carburante e/o di energia di cui all'articolo 4 bis del regolamento (UE) 2017/1151 della Commissione”.
    Regolamento UE

    È la prima volta che l’UE rende noti i dati da quando ha iniziato la raccolta obbligatoria presso le case automobilistiche nel 2021, facendo finalmente luce sulle enormi discrepanze in termini di efficienza e intensità delle emissioni di quasi tutti i veicoli.

    “Le tabelle e i grafici che seguono riassumono e illustrano i primi risultati di questo esercizio di monitoraggio, basati sull'analisi dei dati comunicati dalle case automobilistiche nel 2022 come lettura dei veicoli nuovi immatricolati per la prima volta nel 2021. Mostrano le emissioni medie di CO2 e il consumo di carburante in laboratorio e nel mondo reale di questi veicoli, insieme al divario calcolato tra i valori medi di laboratorio [WLTP] e quelli reali”.
    Testo di accompagnamento dei grafici dell’Agenzia UE per l’Ambiente

    L’agenzia ha mostrato i dati per produttore, tipo di carburante e per i veicoli a benzina, diesel e ibridi plug-in separatamente.

    Le ibride plug-in di Toyota producono quattro volte le emissioni dichiarate

    Mentre l’ibrido plug-in medio emette 3,5 volte di più di quanto suggerito dai dati WLTP, l’ammiraglia ibrida plug-in “verde” di Toyota fa ancora peggio, emettendo oltre quattro volte più CO2 di quanto dichiarato dai dati ufficiali dell’azienda.

    La media dei dati WLTP dei veicoli plug-in Toyota è di soli 22 g/km, ma i dati reali dell’UE mostrano che la cifra reale è molto più vicina ai 93 g/km. Ciò significa essenzialmente che le emissioni reali dell’ibrido plug-in Toyota sono in realtà molto più vicine alla media delle auto a benzina (127,5 g/km) rispetto ai dati ufficiali dell’azienda.

    Gli ibridi plug-in di toyota emettono quattro volte più co2 di quanto affermato dall'azienda | Elettronauti.it
    Divario efficienza toyota fonte agenzia ue per lambiente | elettronauti It

    A parte le emissioni, molti proprietari di ibridi plug-in pagano molto di più per guidare i loro veicoli di quanto non siano portati a credere dalle case automobilistiche.

    Se si considera il divario di consumo di carburante tra i dati reali dell’UE e l’efficienza dichiarata dai produttori di auto WLTP, le ibride plug-in utilizzano in media 4,24 litri di benzina in più per 100 km.

    Gli ibridi plug-in di toyota emettono quattro volte più co2 di quanto affermato dall'azienda | Elettronauti.it
    Divario consumi toyota fonte agenzia ue per lambiente | elettronauti It

    Sulle strade europee circolano centinaia di migliaia di ibridi plug-in, molti dei quali percorrono un elevato numero di chilometri, con la convinzione dei proprietari di inquinare molto meno, ma i dati reali dell’UE mostrano che questi veicoli non sono molto diversi dalle normali auto a benzina per quanto riguarda l’efficienza dei consumi e le emissioni del veicolo.

    Elettronauti. It - categoria ambiente
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Chi di voi era convinto che i dati relativi ai consumi dichiarati dalle case fossero falsati, ora ne ha la prova certificata. Quali reazioni avete al riguardo?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Lotus Emeya, tempo di ricarica da record per la hyper GT

    La hyper GT Lotus Emeya può vantare tempi di ricarica impressionanti alla pari dei tempi che stacca in pista. Tutto frutto dell'esperienza di Lotus con le BEV.

    Terribile verità: Rischi e inquinamento di auto elettriche e termiche!

    Quando si parla di auto elettriche e inquinamento, molti di voi pensano ancora che inquinino più delle auto termiche, il che, vi assicuriamo, è sbagliatissimo.

    Hyundai presenta la nuova Inster EV, la piccola elettrica a prezzi accessibili

    Hyundai sta mostrando le prime immagini della sua nuova Inster EV prima del suo debutto ufficiale. La citycar elettrica dovrebbe essere l'ultima EV economica ad arrivare sul mercato.