carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheRenault e Volkswagen insieme per l'auto elettrica da 25 mila euro

    Renault e Volkswagen insieme per l’auto elettrica da 25 mila euro

    Colloqui avviati tra le due case automobilistiche secondo l’indiscrezione raccolta dal quotidiano tedesco Handelsblatt e rilanciata dalla testata specializzata Automotive News, in entrambi i casi con la precisazione che i contatti tra Volkswagen e Renault sarebbero ancora ad una fase iniziale.

    L'elettrico in Borsa: il piano di Ampère (Renault) | Elettronauti.it
    Gamma ampere fonte renault elaborazione elettronauti It

    Renault e Volkswagen stanno lavorando insieme per sviluppare un’auto elettrica da 25 mila euro. L’obiettivo non dichiarato è quello di rendere le auto elettriche più accessibili al grande pubblico e accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile, soprattutto in quei paesi che ancora stentano ad avviare un ricambio frequente del proprio parco auto.

    Le due aziende stanno ancora negoziando i dettagli dell’accordo, ma si prevede che l’auto sarà basata sulla piattaforma MEB di Volkswagen. Questa piattaforma è già utilizzata per una serie di auto elettriche, tra cui la Volkswagen ID.3 e la Skoda Enyaq iV.

    Volkswagen taglia i prezzi id. 4 in cina, ora a partire da 20. 000 dollari | elettronauti. It
    Id 4 diverse produzioni in cina | elettronauti It

    L’auto elettrica da circa 25 mila euro di Renault e Volkswagen dovrebbe essere lanciata sul mercato nel 2026, forse nel 2025, e si prevede che avrà un’autonomia di circa 300 chilometri.

    L’accordo tra Renault e Volkswagen è un segnale importante per il settore automobilistico. È la prima volta infatti che due grandi aziende si uniscono per sviluppare un’auto elettrica low cost.

    L’obiettivo delle due aziende è quello di vendere tra le 200.000 e le 250.000 unità di questo modello ogni anno. Se l’accordo andrà a buon fine, potrebbe avere un impatto significativo sul mercato delle auto elettriche.

    I vantaggi dell’accordo tra Renault e Volkswagen

    L’accordo presenta una serie di vantaggi. Innanzitutto, consente alle due aziende di condividere i costi di sviluppo e produzione, il che dovrebbe portare a un prezzo più competitivo per l’auto. Inoltre si rafforza la posizione delle due aziende nel mercato delle auto elettriche. Renault e Volkswagen sono due dei principali produttori di auto in Europa e l’accordo permetterà ad entrambe le compagnie di competere più efficacemente con i concorrenti cinesi, che stanno diventando sempre più aggressivi in termini di qualità dei veicoli e di prezzi.

    Da non sottovalutare che questo accordo potrebbe portare ad un aumento della concorrenza nel mercato delle auto elettriche low cost. L’ingresso di due grandi aziende come Renault e Volkswagen in questo segmento potrebbe spingere altri produttori a lanciare modelli simili.

    Honda jv diventa la prima partnership straniera a lanciare un nuovo marchio ev in cina | elettronauti. It
    Dongfeng honda prototipo lingxi | elettronauti It

    L’attuale prezzo medio dei modelli provenienti dal Paese asiatico è estremamente concorrenziale su veicoli termici, ma ancora generalmente elevato se elettrici. Nessuno, in Europa, parla ancora di “invasione cinese”, espressione impropria se è vero che il Vecchio Continente non ha ancora sperimentato quella offerta di vetture elettriche cinesi dal reale basso costo.

    In oriente sono già realtà, seppure con quella omologazione cinese secondo il ciclo Cltp, giudicato poco fedele rispetto al nostro Wltp, cioè con autonomie di percorrenza sovrastimate e che sarebbero difficilmente giustificabili sui nostri mercati. Il vero nemico dell’industria europea è invece il “nostro” prezzo medio dell’elettriche, che secondo le rilevazioni di Jato Dynamics nella prima metà del 2023 si attesta intorno ai 63 mila euro.

    Un valore importante, non solo rispetto ai 31 mila euro corrispondenti della Cina, ma soprattutto riguardo alla competitività che le vetture elettriche devono conquistarsi a scapito di quelle a benzina.

    Le possibili sfide del recente accordo

    L’accordo non è privo di sfide, vanno trovati accordi commerciali soddisfacenti per entrambe, così come dovranno trovare un accordo sul design e le specifiche dell’auto.

    Non da poco anche la capacità per assicurarsi che l’auto sia in grado di soddisfare i consumatori europei, notoriamente molto esigenti.

    Le auto elettriche low cost sono ancora una novità in Europa e le aziende dovranno assicurarsi che l’auto sia affidabile e offra un buon rapporto qualità-prezzo che spinga le persone a cambiare i loro vecchi veicoli a favore del nuovo, sia per una questione ambientale che di sicurezza sulle strade.

    Se il prezzo e le caratteristiche saranno come quelle ipotizzate, forse, anche senza incentivi cospicui, potremmo finalmente vedere un rapido diffondersi di veicoli elettrici anche sulle nostre strade.

    Il nostro commento

    L’accordo tra Renault e Volkswagen è un passo importante nella transizione verso la mobilità sostenibile. L’auto elettrica da 25 mila euro potrebbe rendere le vetture elettriche più accessibili al grande pubblico ed accelerare la diffusione di questa tecnologia.


    Voi come la pensate?

    Fonte

    5 1 vota
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Simone Torresan
    Simone Torresan
    Appassionato ad imparare di tutto, ma nello specifico insegno a guidare (bene) ormai dal 2005. Tecnologia e video games addicted, amo il cibo, i viaggi e il nostro pianeta. Senza musica non saprei stare. Hic et nunc.

    Fotovoltaico: ottimizzatori di potenza o microinverter?

    Ottimizzatori di potenza e micro-inverter: analizziamo meglio i vantaggi, gli svantaggi e le differenze tra questi due prodotti per l'impianto fotovoltaico.

    Fiat svela 5 nuove concept car squadrate ispirate alla Panda

    Fiat ha appena presentato al Salone dell'Auto di Ginevra una nuova serie di concept car ispirate alla Panda, tra cui una nuova city car ed un pick-up.

    Polaris: ecco il prossimo UTV completamente elettrico

    Polaris sta continuando con il suo impegno verso il RANGER XP Kinetic completamente elettrico con un altro UTV elettrico, questa volta per la sua linea..

    Toyota stessa dimostra perché i motori a combustione di idrogeno non sono la risposta

    Ill canale YouTube Engineering Explained ha pubblicato un eccellente video sui motori a combustione di idrogeno liquido di Toyota. Un esempio da non copiare...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il primo veicolo elettrico di Jeep arriverà negli Stati Uniti già a luglio, seguirà la Wrangler Recon elettrica

    Secondo il nuovo CEO, la produzione del primo veicolo elettrico di Jeep dovrebbe iniziare nel secondo trimestre, e le consegne a partire dal terzo trimestre.

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia, rispondendo alla crescente domanda di veicoli elettrici a prestazioni elevate in Europa.

    Il riposo ripristina le prestazioni delle celle Litio-Metallo

    Le ricerche sulle celle al litio-metallo sono promettenti, potrebbero avere un impatto sulla durata del ciclo di vita dei pacchi batteria e sull’autonomia BEV.
    00:17:37

    Nuova Renault 5 elettrica – Video e caratteristiche in anteprima

    La risposta di Renault agli alti costi delle auto elettriche costruite in Europa è la piccola Renault 5 che ha debuttato oggi 26 febbraio al Salone di Ginevra.