banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheRivian crolla del 25% in un giorno

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva detto, e quando parla lui di BEV bisogna sempre ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck, che il 22 febbraio ha perso il 25% in Borsa, in un solo giorno, dopo che il titolo già aveva registrato una performance molto negativa da inizio anno e negli ultimi dodici mesi. Compreso questo calo, che ha portato le azioni a 11,5 dollari nel momento in cui stiamo scrivendo, le azioni di Rivian sono scese di circa il 40% nell’ultimo anno e dell’85% rispetto al prezzo di IPO (offerta pubblica iniziale, ossia la prima quotazione a novembre 2021) che era di ben di 78 dollari per azione.

    “La traiettoria attuale li vede in bancarotta in circa 6 trimestri. Forse quella traiettoria cambierà, ma finora non è stato così.”
    Elon Musk, CEO di Tesla

    Diretto e chiaro come sempre, senza giri di parole. Infatti, i messaggi di Rivian non sono incoraggianti sul futuro, tanto che ha annunciato di tagliare la sua forza lavoro di circa il 10%. Il punto è proprio questo, come sottolineato di Elon Musk:

    "Hanno bisogno di tagliare i costi in modo massiccio e il team dirigente deve vivere in fabbrica altrimenti moriranno."
    Elon Musk, CEO di Tesla, su X

    Ma Elon Musk lo aveva già detto addirittura quasi due anni fa, a giugno 2022, quando aveva affermato che Rivian avrebbe dovuto “tagliare immediatamente e in modo drastico i costi su tutta la linea, altrimenti saranno condannati”.

    L’andamento di rivian da inizio 2024 (fonte: stockanalysis) | elettronauti. It
    Landamento di rivian da inizio 2024 fonte stockanalysis | elettronauti It

    L’outlook sul 2024 ha deluso

    Il CEO di Rivian (qui tutte le news su Elettronauti), Mr. RJ Scaringe, si è lamentato del “rialzo dei tassi di interesse, che impattano negativamente sulla domanda”, cosa peraltro vera che lo stesso Musk aveva dichiarato più volte nelle conference call di Tesla sui risultati trimestrali durante il 2023. L’adozione più lenta delle attese di auto BEV spaventa gli investitori, a seguito anche del fatto che molti acquirenti di automobili vedono come un’alternativa più pratica ai veicoli elettrici i veicoli ibridi, che hanno spinto le vendite delle case automobilistiche tradizionali. Chi ha investito in azioni come Rivian per cavalcare la crescita; invece, si sono ritrovati con delle guidance sul 2024 deludenti, ossia con una previsione di auto prodotte di solo 57.000 veicoli nel 2024 (quindi in linea con i 57.232 veicoli prodotti nel 2023). Anche un’altra casa costruttrice specializzata in auto elettriche, Lucid, che ha riportato i risultati lo stesso giorno, ha indicato una proiezione di produzione di 9.000 veicoli nel 2024, solo di poco superiore agli 8.428 veicoli prodotti nel 2023. Gli investitori non sono pazienti, e sanno bene che per ottenere profitti queste case devono crescere di molto, ed in fretta, i loro volumi di vendita, al fine di assorbire i costi fissi, spalmandoli su un fatturato più alto. E se questo non succede, vendono le azioni! Ancora una volta, Elon Musk, in un altro post ha scritto:

    “Il design del loro prodotto (di Rivian, ndr) non è male, ma la parte effettivamente difficile nel far funzionare un’azienda automobilistica è raggiungere una produzione in volume con un flusso di cassa positivo”.
    Elon Musk, CEO di Tesla, su X

    Le sfide di Rivian

    Il 7 marzo, Rivian presenterà il suo nuovo modello R2, un SUV di medie dimensioni che farà diretta concorrenza a Tesla Model Y e dovrebbe avere un prezzo di circa 50.000 dollari in USA. Questo modello diventerebbe quindi il più piccolo ed il piu economico tra quelli offerti fino ad oggi da Rivian. Il suo CEO vede “una mancanza di scelta di prodotti EV altamente interessanti nella fascia di prezzo da 45.000 a 55.000 dollari”. Ne avevamo già parlato qui.

    Ma il problema è che il lancio della R2 è previsto per solo nel 2026. E nel frattempo servono soldi per sostenere una crescita degli investimenti che non è supportata dalla espansione del fatturato da parte dei modelli esistenti. La domanda che si pongo lgi investitori è quindi se Rivian necessiti di un aumento di capitale per poter finanziare la produzione del modello R2, cosa negata dal CEO che ha affermato di disporre di risorse sufficienti “per supportare le operazioni fino alla fine del 2025”, grazie anche a un piano di efficienza che deve ancora concretizzarsi (quello che consigliava di fare Musk a Rivian già nel 2022, come ricordato sopra).

    Rivian r2 sarà presentato a marzo e sarà in vendita dal 2026 | elettronauti. It
    Rivian r2 sarà presentato a marzo e sarà in vendita dal 2026 | elettronauti It

    Voi avete investito in aziende automobilistiche esclusivamente elettriche? Siete soddisfatti o delusi dall’andamento del mercato azionario del settore ed eventualmente come vi comporterete, venderete od attenderete fiduciosi che il trend negativo si inverta?

    Emanuele Oggioni
    Emanuele Oggioni
    Analista finanziario, curioso di natura, Tesla owner e appassionato di e-mobility.

    Nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici

    La nuova batteria CATL e Yutong, rivoluzione nel settore dei veicoli elettrici, promette una durata eccezionale fino a 1,5 milioni di chilometri.

    Tesla Supercharger – Le tariffe di ricarica aggiornate | Aprile 2024

    Le tariffe sempre aggiornate della più grande rete di ricarica a corrente continua del mondo. Tesla e i suoi Supercharger si espandono alla velocità della luce.

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo elettrica con un prezzo inferiore a 20.000 euro

    Renault, si appresta a lanciare la Twingo EV con un prezzo inferiore a 20.000 euro, la produzione avrà luogo nello stabilimento sloveno di Novo Mesto dal 2026.