banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeEventiCES di Las VegasTesla e Samsung insieme per la gestione energetica domestica

    Tesla e Samsung insieme per la gestione energetica domestica

    Durante il CES 2024 a Las Vegas, Samsung ha annunciato tramite comunicato stampa una collaborazione con Tesla, che integrerà i suoi prodotti energetici all’interno dell’applicazione Smart Things, per una migliore gestione dei carichi finalizzata a incrementare il risparmio.

    Chi si è interessato all’installazione di un impianto fotovoltaico, con molta probabilità avrà sentito parlare della soluzione di accumulo proposta da Tesla, il Powerwall 2, una batteria collegata sul lato in corrente alternata (quindi a monte dell’inverter) con capacità pari a 13,5 kWh e 5 kW di potenza, per immagazzinare l’energia in esubero prodotta dai moduli fotovoltaici ed auto-consumarla nel momento del bisogno.

    Tesla e samsung insieme per la gestione energetica domestica | elettronauti. It
    Tesla powerwall 2 fonte tesla | elettronauti It

    In accoppiata alla batteria troviamo poi il Gateway 2, ovvero il “cervello” del sistema di accumulo, che peraltro consente di portare l’alimentazione della casa in back-up, cioè di mantenere alimentati i carichi domestici con la batteria in caso di black-out o di temporanea interruzione di corrente, mantenendo l’impianto domestico separato dalla rete.

    In realtà questi non sono gli unici prodotti legati al mondo energetico di Tesla, ma troviamo poi il Wall Connector, ovvero la Wallbox con potenza fino a 7,4 kW monofase o 22 kW trifase, il Solar Roof, ovvero le tegole fotovoltaiche, e gli inverter per la conversione della corrente continua prodotta dai moduli fotovoltaici in corrente alternata utilizzabile in casa, anche se questi ultimi non sono attualmente disponibili sul mercato europeo.

    Cos’è nella pratica “Smart Things”?

    Smart Things è l’applicazione di Samsung creata per la gestione domotica della casa, utile per azionare da remoto o visualizzare lo stato di alcuni dispositivi compatibili come le luci, il condizionatore, il robot aspirapolvere, il termostato, ma anche monitorare i consumi energetici domestici al fine di gestirli in modo intelligente per risparmiare in bolletta.

    Dialogando con gli elettrodomestici smart, è in grado di fare una previsione dell’importo atteso in bolletta, mostrare i consumi mensili misurati avvisando quando questi sono troppo alti, o ancora, attivare la “AI Energy Mode” al superamento di un consumo preimpostato, funzione che permette di gestire gli elettrodomestici in modalità di risparmio energetico.

    Questi aspetti sono molto importanti perché mettono l’utente nelle condizioni di capire quali siano effettivamente i suoi consumi e come ridurli, in modo da abbassare il costo delle bollette e cosa più importante, razionare gli sprechi aumentando l’efficienza energetica.

    Tesla e samsung insieme per la gestione energetica domestica | elettronauti. It
    Estratto della funzione energy di samsung smart things fonte samsung | elettronauti It

    L’integrazione dei prodotti Tesla sull’app Samsung “Smart Things”

    Un grande passo avanti è stato fatto al CES 2024 con l’annuncio della collaborazione tra Samsung e Tesla, che integrerà i suoi prodotti Powerwall 2, Wall Connector e gli inverter, all’interno dell’applicazione Smart Things.

    Questa collaborazione permetterà all’utente di monitorare la produzione dell’impianto fotovoltaico, oppure l’energia accumulata in batteria, anche sull’applicazione di Samsung (oltre che ovviamente su quella nativa di Tesla) ed, ipotizziamo noi, creare delle automazioni sugli elettrodomestici in modo da aumentare l’autoconsumo di energia.

    Nei Paesi in cui è abilitata la funzione “Storm Watch” di Tesla Powerwall , che prevede in anticipo il verificarsi di eventi estremi come tifoni o forti nevicate, arriverà una notifica di “allarme” anche su tutti i televisori collegati a Smart Things o sui cellulari Samsung.

    Inoltre, attivando la “AI Energy Mode” prima e durante un black-out o un’interruzione di corrente, e utilizzando quindi gli elettrodomestici in modo più efficiente, sarà possibile ridurre il prelievo dalla batteria ed estendere la capacità di back-up.

    Il servizio è in fase di sviluppo e il lancio è previsto per il secondo trimestre del 2024.

    Quanto ho RISPARMIATO di COSTI con l’IMPIANTO FOTOVOLTAICO NEL 2023? “video You Tube di Matteo Valenza”
    Elettronauti. It - categoria tesla

    Cosa ne pensi di questa collaborazione tra Tesla e Samsung?

    Fonte | Via

     


    Lorenzo
    Lorenzo
    Appassionato di tutte le forme di energia, in particolare di quelle rinnovabili, che credo siano il vero valore aggiunto per una mobilità sostenibile. Con le auto elettriche è stato amore grazie ad un retrofit tra i banchi di scuola.

    A Parigi è stata inaugurata la prima corsia con ricarica dinamica a induzione

    Parigi: il 17° arrondissement di Parigi ha inaugurato la prima corsia dotata di un dispositivo di ricarica dinamica a induzione in un'area urbana.

    Porsche rallenta la produzione della Taycan

    Porsche rallenta la produzione della Taycan, puntando sulla nuova Macan EV, che già dal lancio ha fatto registrare migliaia di ordini.

    Monopattini: ecco le proposte al codice della strada

    Monopattini: Il termine per presentare emendamenti al disegno di legge che modifica il codice stradale, attualmente in esame presso la commissione Ambiente..