banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheTesla: Elon Musk svela i piani per produrre l'auto da 25.000 dollari

    Tesla: Elon Musk svela i piani per produrre l’auto da 25.000 dollari

    Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha comunicato a Sandy Munro, esperto di produzione automobilistica, che la tanto attesa Tesla da 25.000 dollari è in fase di sviluppo ed è prossima a diventare una realtà.

    Questa dichiarazione è stata fatta in un’intervista pubblicata su YouTube dopo l’evento di lancio del Cybertruck.

    Musk ha confermato l’impegno della sua azienda nello sviluppare un veicolo elettrico conveniente per il mercato di massa, affermando che la linea di produzione sarà superiore a quella dei concorrenti globali.

    Stiamo lavorando su un veicolo elettrico a basso costo che produrremo in volumi molto elevati.
    Elon Musk, CEO di Tesla

    Questa dichiarazione è giunta alcune settimane dopo l’annuncio ai dipendenti durante una visita alla Gigafactory di Berlino, in Germania, secondo cui la struttura parteciperà alla produzione del nuovo modello, il quale sarà proposto a un prezzo inferiore a 25.000 dollari.

    Musk ha sottolineato di essere abbastanza avanti nel lavoro e che rivede settimanalmente i piani della linea di produzione.

    La produzione iniziale del nuovo veicolo sarà presso la gigafactory in Texas, seguita dallo gigafactory in Messico.

    Tesla sta costruendo il "giga water loop" | elettronauti. It
    Gigafactory di austin in texas fonte tesla | elettronauti It

    Musk ha spiegato che la scelta del Messico come secondo luogo di produzione è dovuta alla necessità di tempo per completare la fabbrica in loco.

    Questo annuncio ha sollevato preoccupazioni per i concorrenti, specialmente le case automobilistiche tradizionali di Detroit, che potrebbero trovarsi in difficoltà nel competere con le opzioni più convenienti di Tesla.

    L’accessibilità economica è stata identificata come un ostacolo all’adozione diffusa dei veicoli elettrici, e Musk ha ribadito l’obiettivo di Tesla di superare questa barriera con un modello al di sotto dei 25.000 dollari.

    Nonostante la Model 3 base di Tesla sia attualmente il veicolo più economico, con un prezzo di poco più di 40.000 dollari, Musk ha enfatizzato l’impegno per rendere accessibili i veicoli elettrici a un pubblico più ampio.

    Tesla attualmente detiene oltre il 55% delle nuove immatricolazioni di veicoli elettrici negli Stati Uniti, secondo i dati di Motor Intelligence.

    Nonostante la sua posizione dominante, la società cerca di mantenere la sua leadership introducendo un veicolo più conveniente, con l’obiettivo di rivoluzionare il processo di produzione automobilistica.

    Batterie made in America per contenere i prezzi

    La Model 3 monta una batteria al litio ferro fosfato (LFP) di produzione cinese fornita dalla società cinese Catl.

    Questa scelta implica che i futuri acquirenti potrebbero non beneficiare dei sussidi previsti dall’Inflation Reduction Act (IRA), una volta che saranno chiarite le disposizioni riguardanti le Entità Straniere di Preoccupazione (FEOC).

    Queste ultime, mirate a regolamentare i prodotti con influenze cinesi nella loro catena di approvvigionamento, diventeranno legge.

    Dunque, nel caso in cui Tesla decida di impiegare la chimica LFP nel suo nuovo modello più accessibile, sarà necessario individuare un fornitore di batterie non soggetto alle FEOC.

    A tal fine, opzioni come SK On della Corea del Sud o le start-up statunitensi come ONE o Desten potrebbero rappresentare alternative affidabili.

    In alternativa, l’azienda potrebbe optare per una fonte cinese che non rientri nelle restrizioni delle FEOC, consentendo così di mantenere prezzi competitivi senza dipendere dai sussidi dell’IRA.

    Penso che la rivoluzione nella produzione che sarà rappresentata da quell'auto lascerà a bocca aperta le persone. Non assomiglia a nessuna linea di produzione automobilistica mai vista prima.
    Elon Musk, CEO di Tesla

    Tuttavia, non ha rivelato dettagli sul processo di produzione “unboxed” di cui si vocifera, limitandosi a dichiarare che si tratta di un livello molto più avanzato rispetto a qualsiasi impianto automobilistico sulla terra.

    Il mercato statunitense e Tesla

    Il mercato statunitense dei veicoli elettrici sta attraversando una trasformazione significativa, con una crescente domanda di opzioni più convenienti.

    Questa trasformazione ha accentuato la richiesta di opzioni più accessibili nel settore dei veicoli elettrici, delineando un divario tra la domanda attuale e l’offerta disponibile sul mercato.

    Numerosi produttori automobilistici hanno risposto a questo mutamento ritirando piani di produzione, mentre i concessionari cercano di spostare le vetture rimaste con sconti allettanti.

    Tesla ha giocato un ruolo chiave nel determinare una diminuzione dei prezzi medi dei veicoli elettrici a livello di settore, innescando una sorta di guerra dei prezzi che ha posto Ford e GM in una posizione difficile, mentre cercano di implementare ambiziosi piani nel settore dei veicoli elettrici.

    L’introduzione di opzioni più convenienti non fa che complicare ulteriormente la competizione per le case automobilistiche di Detroit e altri produttori, soprattutto considerando che queste aziende stentano ancora a generare profitti significativi dalla vendita di veicoli elettrici.

    La sensibilità al prezzo nel segmento dei veicoli elettrici è evidente anche tra gli acquirenti di Tesla, come dimostrato dalla reazione ai prezzi del Cybertruck.

    Il prezzo del Cybertruck è stato finalmente rilasciato la scorsa settimana, con l’opzione più economica (non disponibile fino al 2025) a partire da quasi 61.000 dollari – 20.000 dollari in più rispetto a quanto inizialmente promesso da Musk.

    Anche se il prezzo è stato inizialmente promesso più basso, alcuni acquirenti hanno manifestato delusione per l’opzione più economica, indicando un cambiamento nella sensibilità al prezzo anche per il marchio Tesla.

    Il nostro punto di vista

    L’arrivo della tanto attesa piccola di casa Tesla ha attirato da tempo l’interesse degli appassionati di veicoli elettrici. Sicuramente influenzerà la riduzione dei prezzi nel suo segmento, mettendo in difficoltà dirette rivali come l’ID.3 e la Cupra Born.

    Elettronauti. It - categoria tesla

    Quanti stanno aspettando la Tesla economica per acquistare un’auto elettrica?

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    L’hypercar OWL di Aspark diventa l’EV più veloce del mondo con 438,7 km/h

    C'è una nuova hypercar elettrica a dar fastidio a Tesla e Rimac, la giapponese Aspark OWL, con l'aiuto dell'italiana Manifattura Automobili Torino, ha...

    Fiat Grande Panda, il crossover elettrico da meno di 25.000 Euro

    La "cugina" della Citroën ë-C3 sta arrivando. Fiat ha presentato la Grande Panda. Design squadrato che ricorda il vecchio e inimitabile Pandino.

    E-mobility, bisogna dotarsi di un estintore?

    L'incendio di un veicolo ibrido o elettrico può avere conseguenze drammatiche e ciò rende obbligatorio equipaggiarsi di un estintore.