carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAITesla rilascia il nuovo aggiornamento beta Full Self Driving con miglioramenti significativi

    Tesla rilascia il nuovo aggiornamento beta Full Self Driving con miglioramenti significativi

    Tesla ha avviato la distribuzione di un nuovissimo aggiornamento del software per la sua funzionalità Full Self Driving Beta, con una serie di miglioramenti in vista dell’imminente rilascio della versione v12, la quale segnerà l’uscita del sistema dalla fase beta.

    Il Full Self Driving Beta permette ai veicoli Tesla di intraprendere percorsi autonomamente verso una destinazione programmata nel sistema di navigazione dell’auto, sebbene i conducenti siano tenuti a rimanere costantemente vigili e pronti a intervenire.

    Lanciato inizialmente nell’ottobre del 2020, il programma è stato gradualmente esteso a un numero crescente di veicoli in Nord America con ogni successivo aggiornamento del software.

    Tesla fsd beta rilasciato in europa | elettronauti. It
    Tesla fsd beta | elettronauti It

    Tesla ha regolarmente rilasciato aggiornamenti volti a potenziare la sicurezza del sistema, lavorando parallelamente al raggiungimento dell’obiettivo dichiarato di realizzare un sistema veramente autonomo, liberando i conducenti dall’obbligo di mantenere l’attenzione costante.

    La data precisa del conseguimento di tale obiettivo resta incerta, ma nel frattempo, con la recente versione 11.4.8, le note di rilascio indicano miglioramenti incrementali su diversi fronti della beta FSD:

    Tesla fsd beta 11. 4. 8 | elettronauti. It
    Tesla fsd beta 11 4 8 | elettronauti It

    Note di rilascio FSD di Tesla

    • Introduzione dell’opzione per attivare il pilota automatico con una sola pressione del tasto, semplificando così il processo di attivazione e disattivazione.
    • Implementazione di un nuovo modulo video efficiente per reti semantiche, di velocità e attributi di rilevamento veicoli, migliorando le prestazioni con una latenza inferiore.
    • Miglioramenti nei rilevamenti di oggetti in movimento, con un aumento del 6% nella distanza attraversata e una maggiore precisione grazie all’aggiornamento dei set di dati e al nuovo modulo video.
    • Riduzione degli errori di velocità e accelerazione del veicolo, migliorando l’etichettatura automatica dei dati e l’addestramento del modello.
    • Incrementata la precisione nel rilevamento dei veicoli “tagliati” del 15% mediante l’implementazione di dati supplementari e modifiche all’architettura video, risultando in un potenziamento delle performance e una riduzione della latenza.
    • Ottimizzato il calcolo della velocità del veicolo con una riduzione dell’errore del 3%, e dell’accelerazione del veicolo con una riduzione del 10%, mediante l’innovativo modulo video e un miglioramento nell’etichettatura automatica dei dati, che ha permesso un allineamento più accurato tra l’addestramento e l’inferenza del modello.
    • Abbassata la latenza della rete semantica del veicolo del 15% grazie alla nuova architettura del modulo video, senza compromettere le prestazioni.
    • Migliorata la precisione nella stima della rotazione per pedoni e ciclisti di oltre l’8%, sfruttando ampiamente la cinematica degli oggetti durante l’ottimizzazione congiunta delle piste pedonali e ciclabili nei set di dati etichettati automaticamente.
    • Aumentata del 16% la precisione geometrica nelle previsioni di Vision Park Assist, mediante l’utilizzo di 10 volte più dati HW4, triplicando la risoluzione e accrescendo la stabilità complessiva delle misurazioni.
    • Potenziata del 10% la precisione nel cambio corsia di blocco del percorso grazie agli aggiornamenti alle reti di rilevamento degli oggetti statici.

    Nonostante l’evidente rilevanza di questo aggiornamento, è importante sottolineare che non si tratta ancora della tanto attesa versione v12, la quale introdurrà controlli veicolo basati sulla rete neurale e, secondo quanto dichiarato dal CEO Elon Musk, segnerà il passo verso la guida completamente autonoma entro la fine dell’anno.


    Staremo a vedere se, dopo tre anni dal suo lancio, arriverà la tanto desiderata versione finale del software. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    Fotovoltaico: ottimizzatori di potenza o microinverter?

    Ottimizzatori di potenza e micro-inverter: analizziamo meglio i vantaggi, gli svantaggi e le differenze tra questi due prodotti per l'impianto fotovoltaico.

    Fiat svela 5 nuove concept car squadrate ispirate alla Panda

    Fiat ha appena presentato al Salone dell'Auto di Ginevra una nuova serie di concept car ispirate alla Panda, tra cui una nuova city car ed un pick-up.

    Polaris: ecco il prossimo UTV completamente elettrico

    Polaris sta continuando con il suo impegno verso il RANGER XP Kinetic completamente elettrico con un altro UTV elettrico, questa volta per la sua linea..

    Toyota stessa dimostra perché i motori a combustione di idrogeno non sono la risposta

    Ill canale YouTube Engineering Explained ha pubblicato un eccellente video sui motori a combustione di idrogeno liquido di Toyota. Un esempio da non copiare...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il primo veicolo elettrico di Jeep arriverà negli Stati Uniti già a luglio, seguirà la Wrangler Recon elettrica

    Secondo il nuovo CEO, la produzione del primo veicolo elettrico di Jeep dovrebbe iniziare nel secondo trimestre, e le consegne a partire dal terzo trimestre.

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia, rispondendo alla crescente domanda di veicoli elettrici a prestazioni elevate in Europa.

    Il riposo ripristina le prestazioni delle celle Litio-Metallo

    Le ricerche sulle celle al litio-metallo sono promettenti, potrebbero avere un impatto sulla durata del ciclo di vita dei pacchi batteria e sull’autonomia BEV.
    00:17:37

    Nuova Renault 5 elettrica – Video e caratteristiche in anteprima

    La risposta di Renault agli alti costi delle auto elettriche costruite in Europa è la piccola Renault 5 che ha debuttato oggi 26 febbraio al Salone di Ginevra.