carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheTOP e FLOP 2023. Benvenuto 2024!

    TOP e FLOP 2023. Benvenuto 2024!

    In quest’ultimo articolo di fine anno lo staff tutto ci tiene ad augurarVi un felice anno nuovo!

    Ad ogni modo ci siamo chiesti cosa ci rimanesse di questo 2023 appena concluso. Ecco quindi i nostri personali TOP e FLOP.

    Tra la notizie che sono uscite quest’anno, la redazione di Elettronauti ha scelto queste per voi.

    TOP

    Tesla Investor Day 2023

    A marzo 2023 ha avuto luogo la giornata per gli investitori di Tesla. Elon Musk e il suo team avrebbero potuto parlare di quanto sia figa Tesla e quanto stia crescendo bene. Alla fine è questo quello che vogliono sentirsi dire gli investitori no? E invece viene svelato il Masterplan Parte 3 di Tesla ed Elon. Il focus è tutto sul mondo che si trasforma e su come tutti dovrebbero cambiare il modo in cui vengono prodotte le cose, non solo le auto, e non solo Tesla. Addirittura si parla di idrogeno. Parola d’ordine: SOSTENIBILITÀ.

    Tesla investor day 2023 | elettronauti. It
    Il masterplan | elettronauti It

    Tesla Model 2 / Model Q è più vicina

    Cosa c’è di meglio che della sana competizione in un mercato che in certi segmenti ristagna? Per questo motivo la nuova Tesla economica sarà molto importante. In base al suo prezzo e a quello che offrirà si delineerà il mercato delle segmento C del futuro, esattamente come oggi Model 3 e Model Y sono il faro dei segmenti D e D-SUV.

    Optimus Gen 2, non solo auto elettriche per Tesla

    Don’t mess with Tesla. Letteralmente “non scherzare con Tesla”, parafrasando il classico detto “don’t mess with Texas”.

    Top e flop 2023. Benvenuto 2024! | elettronauti. It
    Fibbia dont mess with tesla | elettronauti It

    Dovrebbe bastare solo questo per far capire che due anni fa Elon non scherzava quando parlava di robotica, Autopilot, Tesla Vision e di un’enorme opportunità per Tesla e per i giovani ingegneri che avrebbero voluto fare un qualcosa che rivoluzionerà il mondo. Ad aggi l’androide texano sa maneggiare oggetti delicati come le uova dopo neanche due anni dalla sua nascita. Semplicemente assurdo e rivoluzionario.

    Renault e Volkswagen insieme per l’auto elettrica economica

    Abbiamo detto di come Tesla probabilmente guiderà il mercato delle auto elettriche economiche con la futura Model 2 / Model Q, ma non è che gli altri staranno a guardare aspettando le mosse Tesla.

    Il colosso tedesco Volkswagen e il marchio francese Renault hanno stretto un accordo per creare insieme l’auto elettrica da 25.000 €. Forse questo darà vita ad una nuova generazione di auto elettriche economiche europee.

    La prima batteria semisolida che permette di percorrere 1.000 km è di Nio

    La nuova batteria di Nio permette di fare ciò che l’hater medio delle auto elettriche spera che non accada mai… percorrere 1.000 km con un “pieno” di elettroni.

    Nio presenta (di nuovo) la sua batteria da 1. 000 km | elettronauti. It
    Nio et7 il primo modello di nio a superare la barriera dei 1 000 km di autonomia ciclo cltc fonte nio | elettronauti It

    In futuro saranno sempre di più le vetture che permetteranno di farlo. Ma ne abbiamo veramente bisogno?

    La Germania dice no ai treni ad idrogeno e sì a quelli elettrici

    Questa apparentemente potrebbe sembrare una notizia normale se non fosse per un “piccolo” aspetto… attualmente la Germania vanta la più grande rete di treni ad idrogeno del mondo. Questo cambio repentino di rotta significa che finalmente un altro attore importante che si è ricreduto, anche se ha prima dovuto “sbatterci la capoccia”.

    Il futuro è elettrico (a batteria) anche per i treni.

    Elon Musk, X (ex Twitter), tra auto elettriche e libertà di espressione

    Elon Musk è sicuramente un personaggio eccentrico e particolare. Ha sempre fatto parlare di lui per le varie “sparate” su Twitter, ma da quando ha acquistato l’azienda americana, poi rinominata in X, si è fatto un gran parlare di come utilizzi quello che adesso è il suo mezzo.

    Ecco, se si può oggettivamente apprezzare il lavoro di Musk per quello che fa nell’elettrico con Tesla e nell’ambito spaziale con SpaceX, lo si dovrebbe fare anche per X. Ha riportato la libertà di opinione, ossia uno dei concetti base della democrazia, che mancava su Twitter.

    BYD sbarca ufficialmente in Italia

    Se ne è fatto un gran parlare per anni. Build Your Dreams, o Costruisci i tuoi sogni in italiano, è un’azienda cinese produttrice di auto fondata nel 2003. Tra le più grandi aziende automotive cinesi per volumi, di recente ha deciso di sposare l’elettrico. E spoiler… in questo 2023 appena concluso si aggiudica il gradino più alto del podio come maggior costruttore di veicoli elettrici mondiali, spodestando Tesla.

    Sul mercato porta due serie di vetture. Nella serie Dynasty rientrano la Han, la Yaun (Atto3 in Europa) e la recente Song L. Nella serie Ocean rientrano invece delle vetture pensate fin dal principio per essere full electric: la Seal, la Sea Lion, la Dolphin e la piccola Seagull.

    Le auto cinesi più cool e folli del salone dell'auto di Shanghai | Elettronauti.it
    Byd seagull | elettronauti It

    BYD è anche produttrice di batterie e famosa per la sua Blade Battery montata anche su alcune Tesla Model Y. Sempre riguardo le batterie, BYD sta vendendo in Cina la sua prima vettura con batterie al sodio, parliamo proprio della piccola Seagull.

    Molte di queste vetture sono già arrivate in Italia e tante altre arriveranno nei prossimi mesi tra cui la berlina Seal, competitor di Model 3.

    L’impatto delle ricariche rapide sui pacchi batteria Tesla

    Le ricariche lente o rapide che non possono deteriorare il pacco batteria dei modelli Tesla. Un risultato ottenuto anche grazie al sistema di pompa di calore che, scaldando o raffreddando, prepara il pacco batteria alla ricarica. Mi auguro che anche altre case automobilistiche si impegnino per raggiungere il medesimo risultato al di fuori dalla chimica utilizzata e integrando tale soluzione su tutti i modelli senza distinzione di prezzo.

    FLOP

    Toyota continua la sua marcia anti-elettrico

    La continua riluttanza di Toyota nel fare la svolta elettrica si è protratta anche in questo 2023. Nonostante il cambio ai vertici e la propensione all’elettrico degli azionisti, sembra non cambiare nulla per il colosso giapponese che anzi, continua a prendere multe per le sue pratiche di vendita scorrette. Tra le ultime, quella della statunitense FTC per campagne pubblicitarie false e fuorvianti, politiche commerciali scorrette e per seminare confusione sul mercato dei veicoli elettrici.

    Toyota lets go beyond | elettronauti. It
    Toyota lets go beyond | elettronauti It

    L’Europa vuole imporre i dazi alle auto elettriche cinesi

    L’Europa si è sicuramente mossa tardi rispetto alla Cina riguardo al finanziamento e all’incentivazione dell’auto elettrica. Ora, come una “bella addormentata”, vorrebbe imporre dazi sulle auto elettriche prodotte in Cina pensando di farne trarre benefici ai cittadini europei.

    Ma al posto di aumentare la competizione tra costruttori europei e cinesi per avere prezzi più bassi per i consumatori non si farà altro che tenere prezzi alti e sproporzionati rispetto alle varianti a motore termico. Praticamente facendo il contrario di ciò che la Cina ha fatto e sta ancora facendo nei confronti dei suoi produttori, cioè finanziandoli per abbassare veramente i costi finali.

    In più c’è il paradosso delle Tesla, BMW, Volvo, Dacia, Renault e Polestar “cinesi”.

    Ecobonus 2024 a favore del Made in Italy

    Ancora “politica”. Fa parlare di sé non solo perchè tornerà dopo il flop degli ultimi incentivi, andati a ruba per le vetture più inquinanti e rimasti lì a marcire per le vetture elettriche.

    Ma la cosa che potrebbe scombinare le carte, in scala ridotta rispetto a ciò che farà l’Europa con i dazi alle “cinesi”, è il fatto che in questo caso l’Italia ha deciso che in qualche modo (che ancora non ci è dato sapere) saranno incentivate maggiormente le vetture italiane.

    Ci sarà quindi da porsi la domanda se la 500, auto italiana per eccellenza, sia veramente italiana o no, visto che è prodotta in Polonia… Oppure la nuova Panda elettrica che pare sarà prodotta in Serbia a differenza della versione ibrida.

    Honda termina la citycar Honda e

    Non vi nascondo che la Honda e è stata la mia elettrica preferita fin da quando è stata presentata. Il giusto mix tra retrò e moderno, tra minimal e tecnologico. Nella piccola Hondina si poteva intravedere la citycar del futuro. Tra gli schermi, la trazione posteriore, la piattaforma dedicata, gli specchietti retrovisori elettronici… non fosse stato per il prezzo. Speriamo ci riprovino!

    Honda interrompe la produzione dell'auto completamente elettrica E in Europa dopo soli 3 anni - cosa è andato storto? | Elettronauti.it
    Honda e cruscotto | elettronauti It

    Costanti aumenti delle tariffe di ricarica

    Alla faccia della transizione elettrica e degli incentivi all’auto elettrica. Il costante aumento dei costi delle ricariche nelle colonnine, in particolare delle colonnine Fast e la rimodulazione degli abbonamenti mensili, generalizzata, rendono l’acquisto di una elettrica meno conveniente.

    E la Tesla economica?

    Forse è ancora troppo presto lo sappiamo. Ma la nuova Tesla economica, che si chiami Model 2 o Model Q non fa differenza, sarà cruciale per tutte le nuove segmento C che usciranno nei prossimi anni.

    Tesla ci ha stuzzicato durante l’Investor Day 2023 ma ancora nulla.

    Italia fanalino di coda in Europa con il 3,9% di auto elettriche vendute

    Noi italiani siamo così, ci vantiamo di essere sempre i migliori anche quando non lo siamo. E la cosa peggiore è che ci inventiamo tantissime scuse anche quando sappiamo che di scuse non ce ne sarebbero.

    Gli incentivi non saranno i migliori al mondo ma ci sono, il costo dell’energia elettrica non è la più bassa d’Europa ma nemmeno la più alta, e il potere d’acquisto? Spagna e Portogallo hanno messo il turbo nel frattempo…

    La farsa della modalità di applicazione degli incentivi wallbox domestici

    L’incentivo per installare la wallbox era molto aspettato sia da noi che da voi. Peccato come sempre, se si spostano i buoni propositi, si sbatte contro la burocrazia italiana. Ed è così che una cosa semplice si trasforma in complessa e macchinosa.

    La dispersione delle wallbox è circa il 50% di un caricatore “a spina”? Non è del tutto vero | elettronauti. It
    La dispersione delle wallbox è circa il 50 di un caricatore a spina Non è del tutto vero | elettronauti It

    Bonus francese anti Made in China

    La scelta del governo francese è in linea con ciò che vuole fare l’Europa e che forse farà anche l’Italia. Con il nuovo bonus ecologico 2024 vengono penalizzati i veicoli elettrici fabbricati in Cina allo scopo di contenere la temuta “invasione cinese”. Vengono così escluse di conseguenza la Tesla Model 3, la Dacia Spring e le nuove Smart #1 e Smart #3, la Kia Niro e EV6 e tutti i modelli delle nuove case automobilistiche appena arrivate in Europa come BYD e MG.

    Auto dell’anno

    Come è giusto che sia, il team ha risposto disunito anche a questa domanda. Per ognuno l’auto dell’anno è quella che ci suscita un significato diverso.

    Io personalmente ho voluto premiare Tesla che è riuscita ad emozionare ancora con la Model 3 (Progetto Highland). Sempre più una piccola Model S anche negli interni. Per Andrea invece, dovrebbe essere il nuovo Ford Explorer elettrico, progettato e costruito in Europa, questo è molto più a misura di città. Per Roberto è la Smart #3 l’auto dell’anno. Vera competitor di Model Y, auto di cui si parla troppo poco. Mirko e Fede hanno scelto la Volvo EX30, il piccolo SUV elettrico europeo che parte da 36.000 €.

    • La nuova model 3 highland è finalmente arrivata! | elettronauti. It
    • Ford elettrizza il nuovo explorer completamente elettrico progettato e costruito in europa | elettronauti. It
    • Smart #3 debutterà al salone dell'auto di Shanghai | Elettronauti.it
    • Volvo ex30 exterior | elettronauti. It
    • Quest’estate si va al mare con la born! | elettronauti. It
    • Come viaggiare in elettrico con auto sempre diverse! La mia scelta carcloud drivalia | elettronauti. It

    E poi ci sono le questioni sentimentali. Il nostro Alan è pronto a dare il benvenuto alla seconda Cupra Born in famiglia. Perchè due sono sicuramente meglio di una. Ma anche perchè si tratta di una macchina di nicchia con tutte le caratteristiche da lui richieste, capace di esaltare alla guida, cazz*ta e dalle dimensioni contenute. Inoltre è completa di tutti gli ultimi ADAS, compresa la telecamera a 360°. Per quanto riguarda Gianfranco è la MG4. Il suo nuovo gioiello è stato in grado di rapirlo fin dai primi istanti. Per lui è la migliore auto effettivamente disponibile, che ha dato il via alla diffusione delle vetture accessibili. Ovviamente parliamo della versione Standard con batterie LFP.

    Ma la più scelta è stata un’altra. Annunciata ma non ancora uscita. Pronta a spazzare via la Dacia Spring tra le auto elettriche più accessibili d’Europa. Immagino che abbiate già capito di cosa stiamo parlando. Pasquale l’ha definita “un’auto elettrica intelligente per il nostro mercato“, ma insieme a lui è stata scelta anche da Lukasz, Matteo e Lorenzo. La Citroën e-C3 uscirà nel 2024, e per la fascia di mercato che va a coprire potrebbe essere quell’oggetto che aspettiamo da qualche anno. Quello che la 500e non è stato in grado (ancora) di essere. L’elettrica di massa per le città europee.


    Quali sono stati gli eventi che vi sono rimasti di questo 2023?

    5 2 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Federico Fumagalli
    Federico Fumagalli
    Sono un appassionato di auto sin dal primo GranTurismo del 1996. Ed è proprio il mio amore per le auto che mi ha spinto ad appassionarmi alle auto elettriche. Il mondo cambia, la tecnologia si evolve, e se si rimane indietro spesso è un male. Tecnologia, mobilità e ambiente saranno i temi di cui vi parlerò. Non dovremo essere d’accordo ma almeno ragionarsi su!

    Fotovoltaico: ottimizzatori di potenza o microinverter?

    Ottimizzatori di potenza e micro-inverter: analizziamo meglio i vantaggi, gli svantaggi e le differenze tra questi due prodotti per l'impianto fotovoltaico.

    Fiat svela 5 nuove concept car squadrate ispirate alla Panda

    Fiat ha appena presentato al Salone dell'Auto di Ginevra una nuova serie di concept car ispirate alla Panda, tra cui una nuova city car ed un pick-up.

    Polaris: ecco il prossimo UTV completamente elettrico

    Polaris sta continuando con il suo impegno verso il RANGER XP Kinetic completamente elettrico con un altro UTV elettrico, questa volta per la sua linea..

    Toyota stessa dimostra perché i motori a combustione di idrogeno non sono la risposta

    Ill canale YouTube Engineering Explained ha pubblicato un eccellente video sui motori a combustione di idrogeno liquido di Toyota. Un esempio da non copiare...
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il primo veicolo elettrico di Jeep arriverà negli Stati Uniti già a luglio, seguirà la Wrangler Recon elettrica

    Secondo il nuovo CEO, la produzione del primo veicolo elettrico di Jeep dovrebbe iniziare nel secondo trimestre, e le consegne a partire dal terzo trimestre.

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia

    Il Ford F-150 Lightning elettrico fa il suo debutto in Norvegia, rispondendo alla crescente domanda di veicoli elettrici a prestazioni elevate in Europa.

    Il riposo ripristina le prestazioni delle celle Litio-Metallo

    Le ricerche sulle celle al litio-metallo sono promettenti, potrebbero avere un impatto sulla durata del ciclo di vita dei pacchi batteria e sull’autonomia BEV.
    00:17:37

    Nuova Renault 5 elettrica – Video e caratteristiche in anteprima

    La risposta di Renault agli alti costi delle auto elettriche costruite in Europa è la piccola Renault 5 che ha debuttato oggi 26 febbraio al Salone di Ginevra.