banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeElon MuskUn manager Tesla si licenzia per motivi di morale

    Un manager Tesla si licenzia per motivi di morale

    Continua la saga dei licenziamenti di Tesla, con un manager che lascia l’azienda dopo 7 anni. Questa volta, però, il manager Rich Otto, non è stato licenziato, ma se n’è andato di sua spontanea volontà a causa dell’effetto che i licenziamenti hanno sul morale.

    Sembra che ogni pochi giorni ci sia un’altra notizia di nuovi licenziamenti alla Tesla. Il tutto è iniziato con il licenziamento di “oltre il 10%” della forza lavoro globale a metà aprile, un licenziamento di cui si vociferava da tempo. Sulla scia di quel primo annuncio, abbiamo sentito parlare di interi team che sono stati tagliati, molti apparentemente per motivi piuttosto futili.

    L’intero team pubblicitario di Tesla è stato tagliato pochi mesi dopo la sua costituzione perché l’amministratore delegato Elon Musk ha detto che gli annunci erano “troppo generici”. L’intero team di ricarica di Tesla ha subito l’ira di Musk dopo che il suo capo di punta, Rebecca Tinucci, a quanto pare non ha soddisfatto il desiderio di Musk di ulteriori tagli, così ha eliminato l’intero team, nonostante fosse uno di quelli di maggior successo all’interno dell’azienda.

    All’inizio di questa settimana Tesla ha anche licenziato diversi lavoratori nei settori del software e dell’assistenza, nonostante l’assistenza sia ancora un reparto necessario per crescere man mano che un numero sempre maggiore di veicoli Tesla viene messo in circolazione e continua ad invecchiare.

    Manager Tesla non solo dipendenti

    I licenziamenti non hanno riguardato solo i dipendenti, ma anche molti dirigenti di alto livello, il che ha indotto gli osservatori a notare che Musk sembra cercare di isolarsi ai vertici. Attualmente, Tesla ha solo un dirigente di livello C, oltre allo stesso Musk, elencato nella sua pagina di corporate governance: il direttore finanziario Vaibhav Taneja, che è stato elevato a quel ruolo a settembre. Tom Zhu è ancora indicato come responsabile del settore automobilistico, nonostante da alcune fonti pare risulti che, all’inizio di questa settimana è stato retrocesso a responsabile della Cina.

    Un manager tesla si licenzia per motivi di morale | elettronauti. It
    Elon musk nuovo attore dal you are fired facile | elettronauti It

    I licenziamenti si ripercuotono sul morale, con molti dipendenti che si chiedono quando l’emorragia si fermerà e se la loro divisione potrebbe essere la prossima a cadere sotto i frenetici capricci dell’amministratore delegato. E gli osservatori non possono fare a meno di chiedersi perché Musk continui a compiere azioni così distruttive nei confronti della sua stessa azienda.

    Il morale basso associato a questi licenziamenti ha mietuto una vittima questa settimana, Rich Otto, responsabile del lancio dei prodotti si è dimesso da Tesla, come segnalato in apertura di articolo.

    Rich Otto era il responsabile del lancio dei prodotti di Tesla, dopo aver lavorato in Tesla per 7 anni ed in precedenza presso Faraday Future.

    Otto ha iniziato nel team di comunicazione di Tesla, lavorando con la flotta di veicoli Tesla per la stampa e i recensori, ed è passato a gestire quel team. Era la persona responsabile della consegna delle auto ai recensori tecnici.

    Successivamente, Otto è passato a essere il responsabile del lancio dei prodotti, in qualità di program manager degli eventi di lancio di Tesla. Ha gestito gli eventi per le prime consegne della Model S Plaid, della Model Y e del Cybertruck, nonché il Cyber Rodeo di Tesla presso la Gigafactory Texas. Si è occupato anche di altri aspetti delle comunicazioni di Tesla rivolte ai clienti.

    Otto ha dichiarato in un post su LinkedIn di aver amato l’ambiente di lavoro collaborativo all’interno di Tesla e soprattutto di aver amato le persone che vi lavoravano, ma ora, con gli effetti dei licenziamenti sul morale, non solo alcune delle “grandi persone” che lavoravano in Tesla non ci sono più, come Daniel Ho, responsabile dei programmi per i veicoli, che ha lavorato con Otto al lancio dei veicoli ma è stato licenziato insieme al team di ricarica, ma quelli che ancora lavorano lì si chiedono quale sia la strada da seguire.

     “Difficile vedere il gioco a lungo termine di queste decisioni. Perché andarsene? È un'azienda che amo e che mi ha dato tanto, ma che ha anche preso la sua parte di carne. Le grandi aziende sono composte in parti uguali da grandi persone e da grandi prodotti, e questi ultimi sono possibili solo quando le persone prosperano. I recenti licenziamenti che stanno sconvolgendo l'azienda e il suo morale hanno scardinato questa armonia ed è difficile vedere il lungo periodo. Era ora di cambiare."
    Rich Otto, nel suo commento su LinkedIn

    Il nostro commento

    Il modo in cui Tesla, nella persona di Elon Must, sta conducendo questi licenziamenti era inevitabile che avrebbe influito sul morale, e quello di Otto è solo un esempio di un dipendente veterano di alto livello che ha deciso di averne abbastanza.

    Forse alcuni lo considereranno un fatto positivo, perché se la riduzione dell’organico è la cosa più importante per Tesla in questo momento, allora il fatto che le persone se ne vadano volontariamente può solo aiutare a raggiungere l’obiettivo della riduzione dell’organico.

    Tuttavia, un’azienda dovrebbe avere un metodo più strutturato per i suoi licenziamenti. Questo non sembra essere un esempio di un dipendente che aveva già un morale negativo che se ne va – è un esempio di un dipendente il cui morale è stato influenzato negativamente dalle azioni caotiche dell’attuale management e dalle serie apparentemente infinite di licenziamenti, che ha reagito e ha pensato di poter fare meglio altrove, lontano dall’inutile stress imposto a tutti nell’azienda dallo stesso CEO.

    Se l’obiettivo dei licenziamenti è quello di eliminare chi ha un basso rendimento, non è questo il modo di farlo. E se l’obiettivo è eliminare chi ha già un morale basso, peggiorare il morale dei dipendenti non è il modo giusto per farlo.

    Un manager tesla si licenzia per motivi di morale | elettronauti. It
    Dichiarazione storica di elon musk ripresa da tutti i media | elettronauti It

    Una dichiarazione ormai storica di Elon affermava: “Rischiate ora. Fate qualcosa di audace. Non ve ne pentirete”. Potremmo dire che da una visione esterna, condivisa da moltissimi, Musk sia convinto di fare qualche cosa di audace e non se ne pentirà. La ragione sarà nel lungo periodo, dalla sua parte?

    Elettronauti. It - categoria tesla
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Esprimete la vostra opinione sulla situazione, realmente anomala e difficile da comprendere.

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Smart #1?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costeranno Smart #1 Pro e Pro+.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Corsa-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici, presenterà due nuovi modelli di veicoli elettrici in Europa a settembre.