carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheAsparkUno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in Giappone in...

    Uno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in Giappone in vista di una produzione limitata

    L‘Aspark Owl, uno dei veicoli elettrici più costosi mai costruiti, è passato dalle catene di montaggio in Italia della Manifattura Automobili Torino, al Giappone, dove l’hypercar è stata originariamente concepita. Disponibile in due versioni diverse, questa hypercar elettrica in produzione limitata costa milioni di dollari e sarà ora in mostra per i consumatori giapponesi più facoltosi.

    Fondata nel 2005 a Osaka, Aspark Co. è un’azienda giapponese di produzione e ingegneria automobilistica con oltre 25 uffici in tutto il mondo, specializzata in ingegneria e sviluppo web oltre che in hypercar. Nonostante gli oltre sette anni di sviluppo di veicoli elettrici, Aspark non ha ancora consegnato un veicolo di produzione. Le cose cambieranno, tuttavia, con il lancio della sua hypercar Owl, una delle elettriche più veloci e costose mai realizzate.

    Uno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in giappone in vista di una produzione limitata | elettronauti. It
    Aspark owl fiancata fonte aspark company | elettronauti It

    Secondo il sito web di Aspark, la Owl è dotata dei “quattro motori elettrici più potenti mai realizzati”, che si combinano per produrre una potenza totale di 1.980 CV pari a 1.456 kW e 1.920 Nm di coppia. Il tutto con un’autonomia completamente elettrica di 400 km.

    Prestazioni da produzione limitata

    L’elettrica può accelerare da 0 a 100 km/h in 1,72 secondi e ha una velocità massima di 413 km/h, spingendo l’Aspark Owl a conquistare due Guinness World Record registrati nel Regno Unito la scorsa estate. I record includono il completamento di un ottavo di miglio a una velocità media di 192,03 mph (309,02 km/h) e un quarto di miglio a una velocità media di 198,12 mph (318,85 km/h).

    Uno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in giappone in vista di una produzione limitata | elettronauti. It
    Aspark owl vista posteriore fonte aspark company | elettronauti It

    Dopo essere stata avvistata a Monaco lo scorso giugno, l’Aspark è di nuovo sotto gli occhi di tutti e si sta dirigendo oltreoceano, in Giappone, dove i suoi creatori avevano originariamente sognato l’hypercar.

    Aspark Owl è in vendita come uno delle elettriche più costose al mondo

    Secondo le notizie diffuse da Aspark, una versione di serie dell’hypercar Owl sta arrivando in Giappone dall’Italia, dove è stata assemblata. La Owl sarà esposta negli showroom di Kita-ku – uno dei principali centri commerciali di Osaka – nell’ambito di un evento esclusivo che permetterà ai potenziali clienti giapponesi e asiatici di vedere da vicino l’elettrica ed eventualmente di acquistarne una.

    Uno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in giappone in vista di una produzione limitata | elettronauti. It
    Aspark owl aperta fonte aspark company | elettronauti It

    Essendo uno dei veicoli elettrici più costosi del pianeta, la clientela interessata all’acquisto di un Owl sarà probabilmente una lista più ristretta rispetto a quella di altri veicoli. Per esempio, la Owl parte da un prezzo di 2,9 milioni di euro ciascuna. Inoltre, Aspark ha comunicato che sta vendendo anche una versione con carrozzeria completamente in fibra di carbonio, al prezzo di 3,5 milioni di euro.

    Uno dei veicoli elettrici più costosi al mondo arriva in giappone in vista di una produzione limitata | elettronauti. It
    Aspark owl iterni fonte aspark company | elettronauti It

    Fino a poco tempo fa, l’Aspark Owl era senza dubbio l’elettrica più costoso del pianeta, nonostante non fosse ancora in produzione. Tuttavia, il produttore di hypercar, Automobili Pininfarina ha strappato la corona ad Aspark quando ha annunciato la sua Barchetta EV Topless lo scorso agosto. L’hypercar italiana costa ben 4,4 milioni di euro.

    Aspark ha dichiarato che costruirà solo 50 Owl, che impiegheranno circa 12 mesi per essere consegnati dopo un ordine.


    Voi quale stile preferite? Pininfarina o Aspark ?

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.