banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeBatterieVolkswagen - Batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del "Dry Coating"

    Volkswagen – Batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del “Dry Coating”

    La Casa di Wolfsburg, attraverso l’azienda controllata PowerCo SE, pianifica l’introduzione dell’innovativo processo produttivo del Dry Coating per la produzione delle batterie nelle proprie gigafactory in Europa e Nord America, allineandosi così alla migliore concorrenza.

    Cos’è il Dry Coating

    Come già riportato in altri nostri articoli, la composizione delle batterie delle auto elettriche comprende tantissime parti e la principale, in termini di importanza, ma anche di volume occupato, è rappresentata dal “contenitore” dell’energia ovvero la cella.

    Il numero di celle che compongono la batteria di una BEV dipende dalla loro capacità e dalle caratteristiche intrinseche, generalmente si tratta di un numero considerevole, ad esempio il pacco batterie di una Tesla Model 3 SR contiene mediamente 2.975 celle.

    Un miglioramento delle fasi di produzione delle celle ha quindi un notevole impatto positivo sulla produzione dell’intero veicolo.

    Volkswagen batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del "dry coating"| elettronauti. It
    Differenze nella tecnologia del dry coating| elettronauti It

    Gli elettrodi (catodo e anodo) attualmente sono prodotti attraverso la tecnica del “wet coating” e sono composti da materiali che sono mescolati con additivi e solventi liquidi fino a formare un impasto umido (miscelazione).

    Volkswagen batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del "dry coating"| elettronauti. It
    Fase di rivestimento del dry coating| elettronauti It

    Questa miscela molto densa subisce, in seguito, molte fasi, nella prima descritta come rivestimento, viene applicata su lamine di rame o alluminio, successivamente viene “asciugata” nella fase definita di essiccazione, per poi essere alla fine arrotolata, nel processo detto di calandratura.

    Volkswagen batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del "dry coating"| elettronauti. It
    Rivestimento elettrodi dry coating| elettronauti It

    Il nuovo procedimento di rivestimento a secco, “Dry Coating“, consente di realizzare la fase di rivestimento della polvere direttamente sulla lamina applicando uno strato sottilissimo, analogamente a quanto avviene in un processo di stampa. In questo modo si eliminano due delle quattro fasi del processo di produzione degli elettrodi.

    Meno energia e meno inquinamento con il “Dry Coating”

    Una delle tesi più frequenti, sostenute dagli oppositori alla diffusione dei veicoli elettrici, è che: “La produzione e lo smaltimento delle batterie inquina molto di più dell’intera produzione dei veicoli termici”.

    Senza soffermarci sull’ignoranza dei processi di recupero delle batterie esauste ad al continuo riciclo delle stesse in un’economia circolare virtuosa che potrà svilupparsi nei prossimi decenni, pare proprio che, per quanto attiene alla produzione, si stia cercando di risolvere quella parte di verità, relativa alla produzione, che si può concedere ai detrattori.

    ⚡️ Leggi anche: Comau ha progettato il robot che ricicla le batterie delle auto in modo sostenibile

    Tuttavia, per i produttori, non si tratta di zittire gli incalliti contestatori, ma di sfruttare i numerosi vantaggi che si prospettano, utilizzando nuovi processi.

    Volkswagen batterie più sostenibili grazie alla tecnologia produttiva del "dry coating"| elettronauti. It
    Caratteristiche del processo produttivo del dry coating| elettronauti It

    Il processo di rivestimento a secco delle singole celle che costituiscono il pacco batterie, il cosiddetto Dry Coating, consentirà a detta di PowerCO, di eliminare gli inquinanti solventi usati nel rivestimento “umido” con una conseguente riduzione del consumo energetico di circa il 30%, nel caso specifico di Volkswagen, equivalente all’utilizzo annuale di 40.000 abitazioni private.

    Naturale conseguenza della semplificazione del processo produttivo è la notevole riduzione dei costi di produzione.

    Questa tecnologia ha anche come risultato il miglioramento delle caratteristiche degli accumulatori con un aumento della densità energetica e l’incremento del picco di ricarica della batteria.

    In produzione dal 2026


    La tecnologia del “Dry coating” consente anche a Volkswagen di entrare nel novero dei produttori di batterie definite allo stato “semi-solido”, allineandola a big come CATL, in quella che può essere considerata una grande evoluzione dei processi.

    La fase di sviluppo e test della nuova tecnologia di lavorazione dovrebbe terminare a fine 2024, mentre l’avvio della produzione vera e propria è prevista per il 2026-2027 a causa del tempo necessario per aggiornare gli impianti produttivi ed affinarne i processi.

    L’opinione di Elettronauti

    Questi grandi passi in avanti, fanno ben sperare nella possibilità di un abbassamento dei prezzi ed un miglioramento delle prestazioni dei futuri veicoli, sempre che, queste innovazioni, non servano solo ai produttori per aumentare i propri margini di guadagno.

    Elettronauti. It - categoria volkswagen group

    Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei vostri commenti.

    Fonte 1 | Fonte 2

    1. Sehr interessantes Fahrzeug, würde mich über weitere Informationen freuen. Bin begeistert, es wäre das richtige Fahrzeug für meine Frau und…

    Roberto Galioto
    Roberto Galioto
    Appassionato per tutto ciò che si muove su terra, su acqua o in cielo da quando ancora dovevo finire le elementari, sono solare e sempre desideroso di affrontare nuove esperienze con entusiasmo. Mi piace capire come funzionano gli oggetti (mmm sono Ing.) e non disdegno neanche di parlare di economia e finanza per cercare di anticipare i trend futuri.

    Anche Tesla licenzia

    A metà aprile Tesla ha annunciato di voler licenziare almeno il 10% della sua forza lavoro, pari a circa 140 mila persone, per cercare di ridurre i costi operativi.

    Tesla Supercharger – Le tariffe di ricarica aggiornate | Fine Aprile 2024

    Le tariffe sempre aggiornate della più grande rete di ricarica a corrente continua del mondo. Tesla e i suoi Supercharger si espandono alla velocità della luce.

    XPeng lancia due veicoli elettrici in Germania

    L'azienda automobilistica cinese XPeng Motors sta mantenendo la sua promessa di espandersi nei nuovi mercati europei quest'anno, con la Germania come...