carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheAltri MarchiAsso di Picche In Movimento, la coupé elettrica di Italdesign

    Asso di Picche In Movimento, la coupé elettrica di Italdesign

    ItalDesign rende omaggio a una delle sue prime concept car, l’Asso di Piche nata nel 1973, appena cinque anni dopo la fondazione dello studio da parte di Giorgetto Giugiaro.

    Asso di picche in movimento la coupé elettrica di italdesign | elettronauti. It
    Uninterpretazione moderna dellasso di piche del 1973 ma plasmata dai concetti di sicurezza ed elettrificazione | elettronauti It

    Infatti 50 anni dopo, la coupé elettrica 2+2 Asso di Picche In Movimento è un inno senza tempo al design e all’abilità digitale per onorare l’eredità cinquantennale di Asso di Picche riprendono le basi dello stile caratteristico della concept car per proporre una nuova coupé 2+2, 3 porte, senza montante centrale. La volontà dell’azienda è quella di offrire un veicolo più accessibile e facilmente industrializzabile e se all’epoca la meccanica era quella dell’Audi 80 come anche il telaio adesso il motore sarà completamente elettrico.

    Asso di picche in movimento la coupé elettrica di italdesign | elettronauti. It
    Italdesign ha affermato che laerodinamica ha avuto la priorità rispetto al comfort | elettronauti It
    Cinquant’anni dopo, il design di un’automobile continua ad essere l’interpretazione formale del concetto di movimento.
    Joquin Garcia, Responsabile Design di Italdesign

    Asso di Picche In Movimento è il nome scelto per la show-car che trasmuta il modello originale nel presente, conferendo alla vettura una natura senza tempo, preservandone l’essenza e la semplicità. Un unico profilo ininterrotto che unifica tetto, frontale fino al pannello posteriore, avvolgendo l’abitacolo in un tutt’uno aerodinamico monolitico e senza soluzione di continuità che garantisce luminosità interna e robustezza strutturale.

    Asso di picche in movimento la coupé elettrica di italdesign | elettronauti. It
    Nuovo logo realizzato come parte dei fari che annunciano lidentità progettuale del veicolo | elettronauti It

    Ritroviamo la linea angolare del modello originale, il corpo vettura in alluminio con finestrini e cofano in policarbonato. Sono scomparsi i quattro fari rotondi del modello del ’73 e al loro posto si nota una grande calandra rettangolare e un frunk pronto ad accogliere due valigie. Al posteriore, un estrattore posizionato centralmente e un spoiler attivo per contribuire all’aerodinamica della vettura. Asso di Picche In Movimento è lungo 4662 mm , alto 1230 mm e largo 1945 mm.

    Un concentrato di tecnologia

    Le telecamere sostituiscono gli specchietti retrovisori laterali che comunque erano assenti sul primo modello e a bordo possiamo notare il volante rettangolare a due razze con angoli arrotondati, posizionato basso in modo da offrire spazio e aumentare la visibilità. Progettato per proteggere i passeggeri dal sole, una parte del tetto è stata trattata come una lente polarizzata e filtra il 100% dei raggi UVA.

    Asso di picche in movimento la coupé elettrica di italdesign | elettronauti. It
    Il nuovo logo a forma di d ribaltato orizzontalmente di italdesign che è costantemente illuminato per formare parte del gruppo luci di marcia diurna | elettronauti It

    Ai fari, anteriori e posteriori, è stato affidato il compito di annunciare l’identità del design del veicolo, attraverso nuove interpretazioni del logo del marchio Italdesign.

    Asso di picche in movimento la coupé elettrica di italdesign | elettronauti. It
    La presa daria anteriore è stata reimmaginata come porta di ricarica | elettronauti It

    Siamo solo nelle fasi iniziali e il concept è ancora un modello digitale ma una versione in scala reale dovrebbe vedere la luce nel 2024, probabilmente in occasione del Salone di Ginevra. Successivamente ItalDesign potrebbe lanciare una piccola serie, infatti lo studio italiano ha creato qualche anno fa la divisione ItalDesign Automobili che ha già realizzato alcune piccole serie di veicoli: Zerouno, Zerouno Duerta, Nissan GT-R50… L’Asso di Piche sarebbe il suo primo modello elettrico.


    Voi cosa ne pensate di questa reinterpretazione in chiave moderna di una concept del ‘73 di Italdesign?

    Fonte

    5 1 vota
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Alan Murarotto
    Alan Murarotto
    tecnico meccatronico, formatore automotive, professionista della mobilità. Aiuto i lettori a districarsi nel labirinto delle dinamiche che governano la transizione energetica, dalla burocrazia agli aspetti legati alla guida di veicoli elettrici e non solo, con accenni tecnici per una visione a 360°.

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.