banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheConsensi contrastanti tra i concessionari Ford, solo la metà opterà per i...

    Consensi contrastanti tra i concessionari Ford, solo la metà opterà per i veicoli elettrici nel 2024

    Ford ha recentemente annunciato che solo il 50% dei suoi 3840 concessionari ha scelto di abbracciare la vendita di veicoli elettrici nel 2024, segnando un calo rispetto al precedente annuncio del due terzi di adesione fatto nello stesso periodo dell’anno scorso per il 2023.

    La resistenza da parte dei concessionari è emersa nonostante Ford avesse allentato i requisiti nel suo programma per i concessionari di veicoli elettrici lo scorso gennaio, riducendo il numero di caricabatterie L2 richiesti e concedendo scadenze di installazione più estese.

    In passato, i concessionari certificati Ford per i veicoli elettrici affrontavano costi elevati, con richieste di investimenti fino a $ 1 milione per aderire al livello Elite, ostacolando la partecipazione.

    Anche i concessionari Buick sono ostili all’elettrico

    Anche Buick ha sperimentato una tendenza simile tra i suoi rivenditori, con la metà di essi che ha preferito mantenere il proprio franchising piuttosto che impegnarsi nella vendita di veicoli elettrici.

    Buick electra e5 primo suv elettrico - 8000 ordini in cina nei primi 10 giorni. | elettronauti. It
    Buick electra e5 retro | elettronauti It

    Questo ha portato a una diminuzione del 47% dei concessionari Buick per General Motors entro la fine dell’anno rispetto a gennaio, in linea con l’ambizioso piano di Buick di diventare completamente elettrica entro il 2030.

    Calo produzione dell’F-150 Lightning EV

    Inoltre, Ford ha dichiarato di ridurre della metà la produzione pianificata del suo camion F-150 Lightning EV a partire da quest’anno anno, cercando di allineare la produzione con la domanda dei clienti.

    Tuttavia, i concessionari che hanno scelto di non aderire al programma di veicoli elettrici non dovranno affrontare costi aggiuntivi per formazione e attrezzature future relative ai veicoli elettrici di Ford.

    Pickup ev ford - nuova generazione in profondo sviluppo | elettronauti. It
    2022 anno modello f 150 lightning | elettronauti It

    Il rapporto tra Ford e i suoi concessionari ha vissuto alti e bassi, con circa il 65% dei rivenditori che si era iscritto entro la fine del 2022, nonostante i requisiti finanziari iniziali. Tuttavia, la crescita dei veicoli elettrici di Ford ha subito un rallentamento nell’ultimo anno.

    Attualmente, circa 1550 concessionari sono ancora iscritti al programma Model E di Ford, rappresentando la metà di tutti i concessionari Ford nel paese.

    Mustang mach-e per 48 ore! | elettronauti. It
    Mustang mach e nel nostro virtual stage | elettronauti It

    Coloro che hanno scelto di non aderire o si sono ritirati dal programma non otterranno la certificazione “Model E”, mancando di attrezzature e formazione necessarie per i veicoli elettrici.

    Ford, apparentemente tranquilla sulla situazione, sostiene che il 90% della popolazione sarà comunque entro 20 miglia da un concessionario che vende veicoli elettrici Ford.

    I tassi di adozione dei veicoli elettrici variano da paese a paese e crediamo che i nostri concessionari conoscano meglio il loro mercato.
    Marty Gunsberg, portavoce Ford

    Ford ha recentemente riveduto al ribasso i suoi piani per i veicoli elettrici, compresa la riduzione della produzione e la revisione degli obiettivi di produzione per il 2024.

    Elettronauti. It - categoria ford

    Nei prossimi 12 mesi non ci rimane che vedere quali concessionari Ford prospereranno e quali affronteranno difficoltà. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    A Parigi è stata inaugurata la prima corsia con ricarica dinamica a induzione

    Parigi: il 17° arrondissement di Parigi ha inaugurato la prima corsia dotata di un dispositivo di ricarica dinamica a induzione in un'area urbana.

    Porsche rallenta la produzione della Taycan

    Porsche rallenta la produzione della Taycan, puntando sulla nuova Macan EV, che già dal lancio ha fatto registrare migliaia di ordini.

    Monopattini: ecco le proposte al codice della strada

    Monopattini: Il termine per presentare emendamenti al disegno di legge che modifica il codice stradale, attualmente in esame presso la commissione Ambiente..