banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteÈ ora di andare in elettrico: Toyota affronta la rivolta degli azionisti...

    È ora di andare in elettrico: Toyota affronta la rivolta degli azionisti che chiedono modifiche al consiglio di amministrazione

    Toyota sta affrontando una rivolta da parte degli azionisti durante la sua assemblea generale annuale di questa settimana. Gli investitori stanno chiedendo che l’azienda si converta ai veicoli elettrici, apporti modifiche al consiglio di amministrazione e sveli il suo lobbismo contro le politiche climatiche progressiste.

    Tra coloro che sono sotto il fuoco delle critiche c’è l’ex CEO Akio Toyoda, i cui azionisti stanno cercando di rimuovere dal consiglio di amministrazione a causa della sua incapacità di far passare la più grande casa automobilistica del mondo ai veicoli elettrici.

    ⚡️ Leggi anche: Tesla e BYD sono in testa nel mondo delle auto elettriche, mentre i produttori di auto giapponesi vanno a rilento

    Toyota, la più grande casa automobilistica del mondo, è stata in ritardo nel settore dei veicoli elettrici. Lo scorso anno, solo lo 0,2% della sua produzione totale era costituita da veicoli completamente elettrici. Inoltre, l’azienda è stata accusata di fare pressioni sui governi di tutto il mondo per attenuare le politiche a favore dei veicoli elettrici.

    L’elettrica Toyota bZ4X considerata un fallimento dagli azionisti

    Il tentativo di Toyota con il modello bZ4X è stato considerato un fallimento, poiché si trattava essenzialmente di una versione aggiornata di un veicolo a combustione interna con l’aggiunta di una batteria. Tuttavia, Toyota ha recentemente annunciato di introdurre 10 nuovi modelli di veicoli elettrici entro il 2026, con l’obiettivo di vendere 1,5 milioni di veicoli all’anno.

    Nonostante l’annuncio, molti dubitano che Toyota possa aumentare così rapidamente la produzione di veicoli elettrici nei prossimi 3 anni. Tesla ha impiegato 9 anni per passare da una produzione di 20.000 veicoli elettrici a 1,3 milioni, una delle crescite più rapide nella storia dell’industria automobilistica secondo Elon Musk.

    Giappone, tra tecnologia e tradizione non c'è posto per l'auto elettrica | Elettronauti.it
    Toyota bz4x | elettronauti It

    ⚡️ Leggi anche: Il CEO di Toyota ammette di essere indietro nello sviluppo dei veicoli elettrici rispetto alla Cina

    Recentemente, l’International Council on Clean Transportation (ICCT) ha classificato Toyota come uno dei “ritardatari” nel settore dei veicoli elettrici nel suo rapporto sulle prime 20 case automobilistiche del mondo, considerando il dominio di mercato, la tecnologia e la visione strategica.

    Gli azionisti chiedono chiarimenti sulle attività per il cambiamento climatico

    Un gruppo di tre gestori patrimoniali, che detengono complessivamente 400 milioni di dollari di azioni Toyota, ha presentato una proposta agli azionisti chiedendo a Toyota di migliorare la divulgazione delle sue attività di lobbying sul cambiamento climatico. Il gruppo include il fondo pensione danese AkademikerPension, la norvegese Storebrand Asset Management e la società di investimento pensionistica olandese APG Asset Management. Essi vogliono che Toyota riveli dettagliatamente i suoi sforzi di lobbying, compresi quelli attraverso associazioni di settore, e allinei i suoi obiettivi con quelli dell’accordo di Parigi.

    Il consiglio di amministrazione di Toyota ha raccomandato agli azionisti di votare contro la proposta, sostenendo che l’azienda già rende conto delle sue attività di pubbliche relazioni legate al clima. Secondo il Wall Street Journal, i rappresentanti di Toyota hanno incontrato i dirigenti di AkademikerPension in Danimarca per cercare di persuaderli a intraprendere un dialogo invece di sostenere la proposta degli azionisti.

    Dalla cina due nuovi concept toyota a zero emissioni: sport crossover e flexspace | elettronauti. It
    Toyota crossover e flexspace | elettronauti It

    Greenpeace incoraggia gli azionisti

    Greenpeace sta incoraggiando gli azionisti di Toyota a votare a favore della proposta di trasparenza climatica e ha pubblicato un briefing per gli investitori per spiegare l’importanza di tale proposta. Greenpeace sostiene che l’attuale strategia di Toyota rappresenta un rischio significativo per gli investitori a lungo termine, in quanto non tiene adeguatamente conto dei cambiamenti nel mercato globale e non è in linea con l’accordo di Parigi per limitare il riscaldamento globale a 1,5 °C.

    È ora di andare in elettrico: toyota affronta la rivolta degli azionisti che chiede modifiche al consiglio di amministrazione | elettronauti. It
    Akio toyoda | elettronauti It

    Alcuni importanti azionisti, tra cui l’ufficio del controllore di New York City, il sistema pensionistico dei dipendenti pubblici della California e alcuni gestori patrimoniali europei, hanno dichiarato di votare o di aver intenzione di votare per rimuovere diversi direttori Toyota dal consiglio di amministrazione, inclusa l’ex CEO Akio Toyoda. Questo voto rappresenta una protesta contro la politica di Toyoda di non fissare una data per la completa transizione dell’azienda verso i veicoli elettrici.

    Nonostante le probabilità siano basse che Toyoda venga effettivamente rimosso, anche una piccola diminuzione del sostegno rappresenterebbe un’imbarazzante situazione nella cultura aziendale basata sul consenso del Giappone, come riportato dal Wall Street Journal.

    ⚡️ Leggi anche: Giappone, tra tecnologia e tradizione non c’è posto per l’auto elettrica


    E voi, come pensate andrà a finire con Toyota, riuscirà a recuperare il tempo perso?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Nuova Dacia Spring 2024, le nostre impressioni di guida

    Dopo avervi elencato tutte le caratteristiche della nuova Dacia Spring 2024 è venuto il momento di scoprire ne nostre prime impressioni sulla piccola citycar.

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck, dopo circa sei mesi dopo il debutto del Cybertruck negli Stati Uniti.

    Ecco la nuova Dacia Spring Electric 2024

    La regina delle citycar elettriche si aggiorna ancora. Attesa nel nostro Paese per l'estate, abbiamo avuto modo di provare per Voi la nuova Dacia Spring.