carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheExit warning system, previene il fenomeno: “Car Dooring”

    Exit warning system, previene il fenomeno: “Car Dooring”

    La micro-mobilità è in forte espansione ma con essa è apparso un nuovo problema di sicurezza stradale, soprattutto nelle aree urbane. La circolazione di ciclisti e altri dispositivi di mobilità vicino ai veicoli parcheggiati, un fenomeno che può mettere in pericolo gli utenti all’apertura di una o più porte.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Da una ricerca sugli incidenti pubblicato nel 2017 emerge che il 15 degli incidenti ciclistici avviene quando un automobilista apre la portiera | elettronauti It

    Car Dooring

    Letteralmente: collisione causata da un conducente che apre la portiera di un’auto sulla traiettoria di un ciclista. Schivare delle portiere è un’attività pericolosa per gli utenti che si spostano mediante dispositivi di mobilità personale, soprattutto nelle aree urbane densamente popolate.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Una portiera che viene spalancata da qualcuno che esce dal veicolo senza preavviso può essere pericoloso | elettronauti It

    Circolare accanto alle auto parcheggiate, significa correre il rischio di imbattersi con una portiera che viene spalancata da qualcuno che esce dal veicolo senza preavviso. Ogni anno nel solo Regno Unito il “car dooring” provoca il ferite gravi o la morte di 60 ciclisti, mentre in Germania è stato causa di circa 3.500 incidenti nel 2018.

    Urto da apertura portiere, chi ha ragione?

    Aprire lo sportello della propria auto in modo distratto e incauto può essere causa di incidenti urtando altri veicoli in transito o peggio ancora motociclisti. La normativa vigente fa si che in caso di danno da apertura portiera con pedoni e ciclisti, la Compagnia di assicurazione non risarcisce l’assicurato che apre lo sportello.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Non è raro che un ciclista si ritrovi a terra in seguito allimprovvisa apertura di una portiera | elettronauti It

    Nel caso in cui aprendo la porta si crea un incidente con un altro veicolo, il conducente dovrà provare la responsabilità o corresponsabilità del conducente dell’altro veicolo coinvolto nell’evento. L’onere della prova, in questo caso, è a sfavore del conducente del veicolo fermo.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Nessuno può aprire né causare o permettere che venga aperta alcuna porta di un veicolo su una strada in modo da ferire o mettere in pericolo qualsiasi persona | elettronauti It

    Si rischia altrimenti di procedere alla riparazione di un mezzo il cui pregiudizio non verrà risarcito dalla Compagnia che lo assicura. Il Codice della Strada pone una presunzione di responsabilità a chi apre lo sportello. L’art. 157 stabilisce il: divieto a chiunque di aprire le porte di un veicolo, di discendere dallo stesso, nonché di lasciare aperte le porte, senza essersi assicurato che ciò non costituisca pericolo o intralcio per gli altri utenti della strada.

    Sistema di rivelazione esterna (Exit warning system) all’apertura delle portiere

    La Volkswagen ha dotato i suoi modelli di un nuovo sistema di controllo a veicolo in sosta. Nell’istante in cui ci si appresta a scendere dall’abitacolo, il sistema di assistenza avvisa il conducente e i passeggeri nel caso in cui un ciclista si sta avvicinano.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Il nuovo sistema di avviso di uscita della volkswagen riduce i pericoli allapertura delle portiere | elettronauti It

    Il sistema può rilevare gli utenti che circolano mediante dispositivi urbani nelle immediate vicinanze delle fiancate della macchina e avvisare di conseguenza gli occupanti ed evitare un eventuale incidente. Questa tecnologia è offerta di serie sulla nuova Volkswagen ID.7, Volkswagen Passat e Volkswagen Tiguan e come optional sulla Volkswagen Golf, ID.4 e ID.5.

    ADAS di nuova generazione

    Sulla Volkswagen ID.7, il sistema di avviso di uscita scansiona l’area dietro l’auto utilizzando due sensori radar nella parte posteriore (situati a sinistra e a destra del paraurti).

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Volkswagen ID.7 la berlina della gamma elettrica | Elettronauti.it

    Se per esempio un utente della strada si avvicina, ancor prima di azionare la maniglia della porta una luce LED si accende automaticamente nello specchietto esterno per avvisare i passeggeri di un pericolo. Se viene richiesta l’apertura, la porta viene bloccata per un breve periodo e se la porta è ancora aperta, viene emesso un segnale acustico. Questo sistema di assistenza rimane attivo per tre minuti dopo che si è parcheggiato, in modo da proteggere tutti i passeggeri che scendono dal veicolo.

    Sulla nuova Passat e della nuova Tiguan, il sistema avvisa gli occupanti con una spia nello specchietto esterno, prima di azionare la maniglia della porta. Se viene azionata la maniglia di una portiera, il suono di avvertimento viene emesso attraverso l’altoparlante integrato. Poiché entrambi i modelli sono dotati di serrature meccaniche, la funzione di ritardo della porta dell’ID.7 non è disponibile sulla Passat e sulla Tiguan.

    Di serie o opzionale a seconda dei modelli Volkswagen

    Il sistema di avviso di uscita è disponibile come optional sulla Volkswagen ID.4 e ID.5, con un funzionamento quasi identico a quello della Volkswagen ID.7. Tuttavia, la luce LED nello specchietto esterno si accende solo in caso di pericolo e quando i passeggeri azionano una delle maniglie delle porte. Le altre funzioni di avviso (segnale acustico e ritardo di apertura elettronico) sono identiche a quelle dell’ID.7.

    Blind Spot Assist 

    Funziona durante i cambi di corsia e può rilevare oggetti nell’angolo cieco dell’auto. Quando l’auto è ferma, la funzione di avviso di uscita di Mercedes Benz, avvisa gli occupanti della presenza di utenti della strada, come per esempio dei ciclisti in transito.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    La nuova gla è dotata del sistema di avviso di uscita come parte del blind spot assist | elettronauti It

    L’illuminazione ambiente delle porte segnala il pericolo e può aiutare a evitare una collisione. A veicolo fermo, se il sistema di assistenza rileva la presenza di biciclette o veicoli nella zona di pericolo, emette avvisi visivi e acustici.

    Safe Exit Assist e la nuova chiusura elettronica e-Latch

    Il sistema di sicurezza pre-collisione del marchio Lexus, è in grado di rilevare durante la marcia un eventuale rischio di collisione con un ciclista che si avvicina all’auto. Mediante dei sensori posteriori. La funzione controlla gli angoli ciechi e avvisa il conducente e i passeggeri se un ciclista, si trova sulla traiettoria dell’auto, sia quando la vettura svolta a sinistra o a destra oppure ad un incrocio.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    La chiusura elettronica e latch | elettronauti It

    e-Latch è un sistema elettronico di rilascio delle porte che sostituisce la familiare maniglia interna della porta con un interruttore a pulsante posizionato accanto al bracciolo nel pannello della porta. e-Latch è collegato a sensori montati sulla parte posteriore del veicolo. Se i sensori rilevano un ciclista o un altro utente della strada si attiva la funzione Safe Exit Assist, avvisando il conducente o i passeggeri con spie luminose sul vetro dello specchietto retrovisore esterno e sul display della strumentazione, e disabilitando l’operazione e-Latch. Se il conducente tenta di aprire la porta, verrà emesso un ulteriore messaggio di avvertimento acustico. Attualmente il sistema proposto da Lexus equipaggia la RZ 100% elettrica e la RX di ultima generazione.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Nuovo Explorer 100% elettrico 2024 | Elettronauti.it

    Ford Exit Warning  

    Ford propone un sistema di avviso che si attiva a veicolo fermo. Nel momento di aprire una o più portiere per scendere il sistema composto da indicatori a led (posizionati sugli specchietti laterali), scansiona l’area e al passaggio di un oggetto che viaggia a 7 km/h (o sopra tale soglia), i passeggeri possono vedere un avviso sul cruscotto oltre a sentire un segnale acustico di pericolo imminente.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Il nuovo sistema di avviso di uscita ford mira a prevenire gli incidenti in bicicletta | elettronauti It

    Ford ha deciso di introdurre questo sistema prima sui furgoni adibiti alle consegne nei centri urbani come il Transit / Tourneo Custom e poi al furgone 100% elettrico Explorer e al SUV Mustang. Il sistema è composto da indicatori a led posizionati sugli specchietti laterali che si accendono e i passeggeri possono vedere un segnale sul cruscotto oltre a sentire un suono di avviso.

    Exit warning system previene il fenomeno: “car dooring” | elettronauti. It
    Ford sta introducendo unassistenza alla guida innovativa e avanzata | elettronauti It

    Un sistema per varie Case automobilistiche

    Anche altre case automobilistiche hanno lanciato sistemi simili, come sul recente modello EX30 della Volvo. È dotato di un controllo che all’apertura delle portiere avvisa i passeggeri tramite segnali acustici e visivi se in quell’istante sta passando un ciclista o chiunque altro. Anche, Audi, Hyundai e Skoda hanno introdotto sistemi simili su un numero limitato di veicoli.

    La conclusione

    Benché questa tecnologia che si adopera per prevenire l’apertura inaspettata di una porta non sia ancora perfetta al 100%, l’implementazione sui veicoli recenti e futuri potrebbe prevenire fino al 95% di incidenti con monopattini, biciclette e moto.


    Quale soluzione, tra quelle descritte, preferireste sulla vostra auto?

    Fonte

    5 1 vota
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Alan Murarotto
    Alan Murarotto
    tecnico meccatronico, formatore automotive, professionista della mobilità. Aiuto i lettori a districarsi nel labirinto delle dinamiche che governano la transizione energetica, dalla burocrazia agli aspetti legati alla guida di veicoli elettrici e non solo, con accenni tecnici per una visione a 360°.

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.