banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheExtreme E svela il calendario della stagione 2024 con nuovi percorsi e...

    Extreme E svela il calendario della stagione 2024 con nuovi percorsi e un debutto storico negli Stati Uniti

    Extreme E ha ufficialmente annunciato il suo calendario per la prossima stagione 2024, con il campionato di corse fuoristrada pionieristico che si appresta ad affrontare la sua quarta stagione entusiasmante.

    La fase inaugurale si terrà ancora una volta sulle ardenti sabbie dell’Arabia Saudita, con la prima tappa programmata per il 17-18 febbraio in una nuova e affascinante località nei pressi di Jeddah, per i round 1 e 2.

    La competizione europea prenderà il via il 13-14 luglio, con la posizione dei Round 3 e 4 ancora da annunciare nel nuovo anno.

    Extreme e 2024 | elettronauti. It
    Extreme e 2024 | elettronauti It

    Il cuore dell’estate vedrà la serie sbarcare in Sardegna a settembre, confermando la tradizione instaurata fin dall’inizio nel 2021.

    Gli appassionati potranno godersi il ritorno dell’azione mozzafiato sull’isola italiana per i round 5 e 6, e 7 e 8 della stagione 2024.

    Un evento emozionante che sarà co-organizzato e coordinato dall’Automobile Club d’Italia e dalla Regione Sardegna.

    La tappa sarda della Extreme E con i primi test della Extreme H

    La tappa sarda non sarà solo il teatro di appassionanti gare, ma anche l’ambito in cui verranno effettuati i primi test e dimostrazioni delle nuove vetture Extreme H, alimentate ad idrogeno, in vista del loro debutto completo nel 2025.

    Questo segna un momento storico per il motorsport e l’energia a idrogeno, ponendo le basi per una nuova era nelle competizioni fuoristrada.

    Extreme e 2024 | elettronauti. It
    Extreme e 2024 | elettronauti It

    Il gran finale della Stagione 4 avrà luogo a Phoenix, in Arizona, a fine novembre, segnando il debutto storico di Extreme E negli Stati Uniti.

    Un passo significativo per la serie, che raggiungerà i suoi apici in un mercato chiave, celebrando l’appassionante chiusura di un anno di corse fuoristrada senza precedenti.

    Il fondatore e CEO di Extreme E, Alejandro Agag, ha condiviso la sua eccitazione per la nuova stagione, affermando:

    “Siamo lieti di svelare il nostro calendario per la stagione 4 di Extreme E. Se la campagna del 2024 sarà simile alle nostre prime tre, allora i nostri fan vivranno qualcosa di speciale".
    
    “Non vediamo l’ora di tornare in Arabia Saudita per i round di apertura della nuova stagione. L’Arabia Saudita ha sempre offerto uno spettacolo emozionante in pista, e ci aspettiamo lo stesso a febbraio in una nuova entusiasmante località vicino a Jeddah".
    
    “La sede della nostra gara europea a luglio sarà annunciata presto. Mentre continuiamo un programma di test dedicato della nuova vettura Extreme H, organizzare gare spettacolari in tutto il continente europeo durante la parte centrale della stagione è importante per razionalizzare le nostre operazioni, e quindi siamo entusiasti di tornare in Sardegna a settembre. Vorrei ringraziare l'Automobile Club d'Italia e la Regione Sardegna per il loro costante sostegno alla nostra serie, e una doppia gara sull'isola italiana è una prospettiva che tutti aspettiamo con ansia. È probabile che la Sardegna sarà anche lo scenario dei primi giri pubblici della vettura Extreme H su un percorso di gara fuoristrada, che sarà un momento storico per il motorsport e l'energia a idrogeno".
    
    “Andare negli Stati Uniti per la prima volta per il nostro finale di stagione è una pietra miliare importante per la nostra serie e una conclusione adeguata dell’anno. È un mercato chiave per noi e c’è molta passione per le corse fuoristrada in tutto il paese; quindi, non vediamo l’ora del debutto di Extreme E in Nord America che probabilmente incoronerà i vincitori del campionato”.
    Alejandro Agag, fondatore e CEO

    L’ Extreme E sta vivendo una fase di evoluzione significativa nel corso degli anni, sviluppando nuove soluzioni per la mobilità ecologica, dal prossimo anno al via ci saranno anche vetture alimentate ad idrogeno.


    Voi seguite la Extreme E?

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    A Parigi è stata inaugurata la prima corsia con ricarica dinamica a induzione

    Parigi: il 17° arrondissement di Parigi ha inaugurato la prima corsia dotata di un dispositivo di ricarica dinamica a induzione in un'area urbana.

    Porsche rallenta la produzione della Taycan

    Porsche rallenta la produzione della Taycan, puntando sulla nuova Macan EV, che già dal lancio ha fatto registrare migliaia di ordini.

    Monopattini: ecco le proposte al codice della strada

    Monopattini: Il termine per presentare emendamenti al disegno di legge che modifica il codice stradale, attualmente in esame presso la commissione Ambiente..