carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheFiat porta il suo veicolo elettrico più venduto negli Stati Uniti. Ci...

    Fiat porta il suo veicolo elettrico più venduto negli Stati Uniti. Ci auguriamo che l’entusiasmo del CEO Olivier Francois aiuti a conquistare gli americani

    Fiat si sta preparandosi a riportare negli Stati Uniti la sua auto elettrica più venduta, la Fiat 500e, nel tentativo di competere con Tesla e il fiorente mercato delle auto elettriche.

    Con le vendite di Fiat diminuite quasi a zero negli ultimi anni, gli analisti ritengono che un’auto elettrica conveniente e unica, come la nuova 500e, possa contribuire a cambiare la percezione del marchio.

    Solo 138 Fiat vendute nel T1 2023

    Fiat fa parte del mercato nordamericano fin dai primi del 1900. Sebbene il produttore automobilistico sia partito più volte (Prima guerra mondiale, calo delle vendite), Fiat è tornata negli Stati Uniti nel 2011 dopo aver acquisito una quota del 35% della grande casa americana Chrysler nel 2009.

    Dopo diversi anni di negoziati, Fiat-Chrysler si è fusa con il Gruppo PSA (Peugeot SA) per formare Stellantis nel gennaio 2021.

    Nonostante le vendite di Fiat continuino a scendere da allora, ha venduto solo 138 veicoli nel primo trimestre, il produttore automobilistico crede che il suo nuovo venditore leader nordamericano possa contribuire a cambiare la sorte del marchio. 

    Stellantis ha affidato ad Aamir Ahmed, ex responsabile marketing di Fiat-Chrysler e Amazon, il compito di “offrire soluzioni di mobilità innovative per tutti”.

    ⚡️ Leggi anche: Fiat 500e torna negli Stati Uniti

    Secondo il CEO globale di Fiat, Olivier Francois, il marchio riporterà negli Stati Uniti l’auto elettrica più venduta, la Fiat 500e, l’anno prossimo nel tentativo di riprendersi, una sostanziale quota di mercato. 

    Fiat porta il suo veicolo elettrico più venduto negli stati uniti. Ci auguriamo che l'entusiasmo del CEO Olivier Francois aiuti a conquistare gli americani. | Elettronauti.it
    Olivier francois ceo fiat credito stellantis | elettronauti It

    ⚡️ Leggi anche: Questa nave da crociera elettrica utilizzerà tre giganteschi pannelli solari retrattili per alimentasi

    La 500 elettrica venduta negli Stati Uniti prima del CEO Olivier Francois

    Alcuni di voi potrebbero ricordare il primo modello di Fiat 500e lanciato negli Stati Uniti, un’auto con un’autonomia di 130 chilometri che ottenne vendite limitate in California ed Oregon. Inizialmente, Fiat si era concentrata sull’accessibilità, offrendo contratti di leasing a meno di $100 al mese.

    Fiat era nell’era Marchionne, un ottimo stratega finanziario, con scarsa conoscenza del mercato automotive (se fosse rimasto, non avremmo più il marchio Lancia, ad esempio) e con una certa propensione a comportamenti di marketing non proprio corretti. La richiesta ai concessionari USA di gonfiare i dati di vendita, portò a diverse denunce per comunicazione di dati falsi e molti concessionari fecero a loro volta causa a Fiat. Ovviamente questi avvenimenti non migliorarono l’immagine del marchio e la clientela americana si allontanò sempre più, complici anche campagne pubblicitarie discutibili tutte “paisà-pizza e mandolino”.

    Ai tempi, chi vi scrive viveva negli Stati Uniti. I passaggi pubblicitari Fiat sulle TV americane li ricordo con un senso di disgusto e dispiacere, mentre ricordavo, al contrario, campagne pubblicitarie Fiat sui canali televisivi italiani, decisamente ben realizzate ed accattivanti. 

    Ora sepolti i ricordi di quel periodo, Fiat pianifica di migliorare la gamma e le caratteristiche.

    Se potessero presentare sul mercato qualcosa di molto piccolo, elettrico e con una maggiore autonomia, è il tipo di veicolo che può attirare l'attenzione. Al momento, il prezzo medio di vendita al pubblico di un'auto elettrica è di $60.000, e mentre [le auto elettriche] attirano molti acquirenti e molti soldi, sappiamo che ci sono persone che non vogliono spendere così tanto. Non vogliono neanche comprare un'auto usata.
    Ivan Dury, direttore delle ricerche per Edmunds, sito online noto negli USA anche per i test e le recensioni di esperti automotive

    Con General Motors che interrompe la produzione di una delle auto elettriche più convenienti negli Stati Uniti, la Chevy Bolt, entro la fine di quest’anno, potrebbe aprirsi la possibilità per un marchio come Fiat di conquistare parte del mercato. GM sta interrompendo la produzione del modello a favore dei suoi modelli basati su Ultium, come il prossimo Silverado EV, Equinox EV e Blazer EV. Dury ha anche detto che Fiat potrebbe competere con il leader delle auto elettriche Tesla nella fascia più bassa del mercato. 

    Con Tesla che ha annunciato un modello da $25.000, Fiat potrebbe distinguersi con più “comfort e stile rispetto a quello che Tesla potrebbe offrire con sua piccola hatchback”.

    Francois dice che Fiat resterà fedele a ciò che conosce con la nuova 500e, offrendo un “affermazione polarizzante, di nicchia e unica” perché è ciò di cui gli americani hanno bisogno.

    Il modello europeo 500e è tra le auto elettriche più vendute in Europa e la più venduta in assoluto in Germania, ci auguriamo lo diventi anche negli USA.


    Secondo voi, la nuova 500e riuscirà finalmente a far breccia nel cuore degli automobilisti americani?

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating

    2 COMMENTS

    Iscriviti
    Notificami
    2 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    Marco RossiD
    Marco Rossi
    8 mesi fa

    Non venderà, accetto scommesse.

    ARTICOLI SIMILI
    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.