banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheIl falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a Chicago: fake news e...

    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a Chicago: fake news e verità

    Negli ultimi tempi, siamo stati bombardati da notizie e informazioni su vetture elettriche bloccate a Chicago a causa delle basse temperature. Tuttavia, è fondamentale esaminare attentamente queste notizie per evitare di cadere vittima delle cosiddette “fake news”.

    Un’onda di notizie riprese dalla stampa internazionale, affermavano che numerose vetture elettriche si stavano bloccando nelle strade gelide del MidWest degli Stati Uniti, mettendo in discussione l’affidabilità di questo tipo di veicoli in condizioni climatiche estreme. Tuttavia, un’analisi più approfondita svela che questa narrazione non è stata corretta.

    Fox: 32 news su elettriche bloccate a Chicago

    L’emittente Fox ha riportato la notizia di decine di proprietari di Tesla che sono stati visti cercare disperatamente di ricaricare le loro auto presso una stazione Supercharger Tesla nell’hinterland di Chicago ad Oak Brook, Illinois, ed ha intervistato alcuni conducenti, come Tyler Beard, che ha dichiarato all’emittente di aver cercato di caricare il veicolo elettrico sin dal pomeriggio precedente. Ha detto che la sua Tesla era “ancora allo zero percento” nonostante avesse trascorso più di sei ore alla stazione Supercharger.

    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a chicago: fake news e verità | elettronauti. It
    Tesla allo 0 fonte reddit | elettronauti It

    Risulta quindi evidente che non si è trattato di vetture Tesla bloccate dal gelo per malfunzionamento causato dal freddo intenso, ma di un problema dell’impianto di ricarica, e di un proprietario sprovveduto che ha lasciato la sua vettura scaricarsi completamente.

    Non solo Supercharger bloccati

    Il problema di malfunzionamenti delle stazioni di ricarica può verificarsi anche per i distributori di carburante, come riportato dai media locali di Calgary, altra località dove si sono registrati 32 gradi sotto lo zero.

    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a chicago: fake news e verità | elettronauti. It
    Pompe carburante bloccate a calgary fonte city news | elettronauti It

    La zona di Chicago è stata colpita da alcune delle temperature più fredde degli ultimi cinque anni durante il fine settimana, con sensazioni termiche che sono scese a meno 32 gradi nello scorso weekend, secondo il Servizio Meteorologico Nazionale.

    La stampa internazionale ha ripreso la notizia sui problemi riscontrati da vetture Tesla, senza specificare che le vetture non erano bloccate a causa del tipo di alimentazione e nel contempo non è stata fatta alcuna menzione alle notizie riguardanti le vetture bloccate lungo Lake Shore Drive, il lungolago di Chicago che, come potete vedere voi stessi dalle foto dei servizi, riportate di seguito, sono nella quasi totalità vetture termiche.

    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a chicago: fake news e verità | elettronauti. It
    Ice bloccate a chicago con 32° fonte fox | elettronauti It
    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a chicago: fake news e verità | elettronauti. It
    Lake shore drive auto bloccate dal gelo fonte fox | elettronauti It

    Contrariamente alle notizie sensazionalistiche, molte vetture elettriche di ultima generazione sono progettate per resistere a temperature estreme. Le batterie al litio, comuni nella maggior parte delle vetture elettriche, sono progettate per funzionare in un ampio intervallo di temperature. Alcuni modelli sono equipaggiati con sistemi avanzati di gestione termica che mantengono le batterie a una temperatura ottimale, garantendo il corretto funzionamento anche in climi molto freddi.

    L’importanza del preriscaldamento

    Il falso allarme sulle vetture elettriche bloccate a chicago: fake news e verità | elettronauti. It
    Partenza da livigno senza problemi preriscaldando le batterie | elettronauti It

    Molti produttori di vetture elettriche testano i loro veicoli in condizioni climatiche estreme per garantire che siano affidabili in qualsiasi ambiente. La maggior parte delle vetture elettriche è dotata di sistemi di riscaldamento delle batterie che consentono loro di mantenere una temperatura operativa adeguata anche in presenza di basse temperature. Come testimonia il nostro collaboratore Alan che a Livigno, con una temperatura di 22,5 gradi sotto zero e pur con una carica al 30%, ha utilizzato il preriscaldamento delle batterie, senza riscontrare alcun problema di funzionamento della sua Cupra Born.

    Non neghiamo che le vetture elettriche siano soggette, in presenza di basse temperature, ad una riduzione di autonomia, ma qualsiasi automobile subisce perdite di efficienza nei periodi di freddo estremo.

    Guidando una vettura termica non ci si accorge immediatamente del rendimento, perché l’indicatore del carburante segnala solo il livello del liquido e non si ha idea di quanta energia in più si stia bruciando, mentre su una vettura elettrica risulta evidente dalla lettura degli strumenti di bordo la percentuale di consumo e di autonomia nelle varie condizioni di utilizzo, con un rendimento nei climi estremi che può non superare il 75%. Quindi notevolmente più basso dei canonici 95% ideali, ma neanche del 30-35% delle vetture termiche in condizioni ideali.

    Spesso, le notizie sensazionalistiche sulle vetture elettriche bloccate sono alimentate da incomprensioni, informazioni errate o, in alcuni casi, da interessi contrari all’adozione di veicoli elettrici. È essenziale considerare la fonte delle informazioni e cercare conferme da fonti affidabili prima di accettare qualsiasi notizia come verità assoluta.

    Vademecum per EV in uso con basse temperatura

    1. Pianificazione della Ricarica:
      • Pianifica le tue soste per la ricarica in anticipo, cercando di utilizzare stazioni di ricarica veloce quando possibile.
      • Considera di iniziare la ricarica quando la batteria è ancora calda, poiché le prestazioni possono essere migliori.
    2. Pre-Riscaldamento:
      • Usa la funzione di pre-riscaldamento dell’auto, se disponibile. Questo aiuta a portare la batteria e l’abitacolo alla temperatura ottimale prima di iniziare a guidare.
      • Alcuni veicoli elettrici consentono di programmare il pre-riscaldamento tramite l’applicazione mobile, il che può essere utile per preparare l’auto prima di metterti alla guida.
    3. Guida Efficiente:
      • Evita accelerazioni e decelerazioni brusche, poiché queste possono influire negativamente sulla durata della batteria.
      • Sfrutta la funzione di frenata rigenerativa, che può aiutare a mantenere la carica della batteria durante la guida.
    4. Gestione della Batteria:
      • Mantieni la tua vettura elettrica in un luogo al riparo dal freddo quando possibile, poiché le basse temperature possono influire sulla capacità della batteria.
      • Alcuni veicoli elettrici offrono modalità specifiche per la gestione della batteria in condizioni climatiche estreme; verifica se il tuo veicolo ha opzioni simili.
    5. Pneumatici Adeguati:
      • Utilizza pneumatici invernali o con buona aderenza per migliorare la trazione su strade ghiacciate o innevate.
    6. Risparmio Energetico:
      • Riduci al minimo l’uso di riscaldamento e aria condizionata quando possibile, poiché entrambi possono avere un impatto significativo sulla durata della batteria.
      • Indossa abiti caldi per ridurre la necessità di riscaldamento dell’abitacolo.
    7. Manutenzione:
      • Assicurati che il sistema di riscaldamento e il sistema di ricarica siano in buone condizioni attraverso una regolare manutenzione della vettura.
    8. Aggiornamenti del Software:
      • Mantieni sempre aggiornato il software del veicolo, perché gli aggiornamenti possono includere miglioramenti alle prestazioni in condizioni climatiche estreme.

    Seguendo questi consigli, è possibile massimizzare l’efficienza della vettura elettrica anche durante le temperature basse, garantendo un’esperienza di guida più piacevole e riducendo l’impatto negativo sulle prestazioni della batteria.

    Conclusione

    Mentre la transizione verso veicoli elettrici è in corso, è importante valutare attentamente le informazioni che riceviamo. La disinformazione può danneggiare l’immagine di tecnologie promettenti come le vetture elettriche. In questo contesto, è fondamentale fare affidamento su fonti autorevoli e confermate per ottenere una comprensione accurata delle prestazioni e delle caratteristiche di queste moderne soluzioni di mobilità.


    Avete esperienze, positive o negative, di viaggi in elettrico con climi freddi? Potete inviarci la Vostra storia all’indirizzo mail contatti@elettronauti.it

    Fonte 1 | Fonte 2

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    L’hypercar OWL di Aspark diventa l’EV più veloce del mondo con 438,7 km/h

    C'è una nuova hypercar elettrica a dar fastidio a Tesla e Rimac, la giapponese Aspark OWL, con l'aiuto dell'italiana Manifattura Automobili Torino, ha...

    Fiat Grande Panda, il crossover elettrico da meno di 25.000 Euro

    La "cugina" della Citroën ë-C3 sta arrivando. Fiat ha presentato la Grande Panda. Design squadrato che ricorda il vecchio e inimitabile Pandino.

    E-mobility, bisogna dotarsi di un estintore?

    L'incendio di un veicolo ibrido o elettrico può avere conseguenze drammatiche e ciò rende obbligatorio equipaggiarsi di un estintore.