banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheL'aggiornamento dell'app Rivian fa trapelare il design dell'adattatore NACS e l'interoperabilità dei...

    L’aggiornamento dell’app Rivian fa trapelare il design dell’adattatore NACS e l’interoperabilità dei caricabatterie Tesla

    Il nuovo aggiornamento dell’app di Rivian ha fatto trapelare alcuni dettagli sull’aspetto del prossimo connettore NACS e su come si interfaccerà con le reti di ricarica di Tesla.
    La nuova versione dell’app 2.6.0 aggiunge un paio di nuove funzionalità, come un widget per la schermata iniziale e una sezione dedicata alla salute del veicolo che consente di controllare la pressione degli pneumatici dall’interno dell’app.
    Ma la cosa più interessante è che è stata analizzata per scoprire un’animazione che mostra il funzionamento e il design del prossimo adattatore NACS, che sembra molto simile a quello condiviso da Ford. I dettagli arrivano da RivianTrackr su X

    L’animazione è breve e non mostra nulla di particolarmente inaspettato, ma sembra quasi identica al design dell’adattatore Ford che abbiamo già visto in precedenza e leggermente diverso da altri adattatori.

    Quando l’adattatore è stato rivelato per la prima volta, è stato notato che i pin AC nel connettore CCS non sono presenti e quindi l’adattatore sarebbe utilizzabile solo su caricatori veloci a corrente continua come i Supercharger e non su caricatori a corrente alternata come la rete Destination Charging di Tesla, che ospita caricatori notturni a bassa velocità presso hotel o altri luoghi in cui le persone possono trascorrere diverse ore alla volta.

    Adattatore NACS Rivian solo per ricarica rapida

    L’aggiornamento dell’app di Rivian sembra confermare che questo adattatore è solo per la ricarica rapida in corrente continua, come per il Ford.

    L’aggiornamento sembra includere anche alcuni riferimenti a Plug & Charge sui Supercharger Tesla. Si tratta di una funzione che consente un utilizzo più semplice dei caricabatterie veloci a corrente continua, in cui i conducenti possono semplicemente collegare l’auto e andarsene senza dover eseguire altre operazioni per avviare la ricarica.
    L’introduzione di questa funzione nei veicoli non Tesla è stata lenta, a causa di vari problemi tecnici di fondo. Tesla non ha dovuto affrontare questi problemi, poiché controlla la rete e le auto, permettendo di effettuare il collegamento in pochi secondi, mentre le altre auto che dispongono di funzioni simili a Plug & Charge possono impiegare più di un minuto per completare l’operazione di riconoscimento, il che porta a un’esperienza di qualità inferiore.

    RivianTrackr afferma che il Plug & Charge avverrà “tramite l’applicazione mobile Rivian”, il che significa almeno che non sarà necessario scaricare un’applicazione separata per accedere ai Supercharger.

    Le nostre considerazioni

    Ci chiediamo se sarà necessario un passaggio per selezionare il proprio stallo di ricarica, o se tutto ciò avverrà automaticamente al momento dell’inserimento della spina, a condizione che l’applicazione e l’auto siano registrate correttamente. Se non è automatico, allora non si tratta di un vero e proprio Plug & Charge, quindi dovremo aspettare e vedere quando la funzione sarà implementata.
    Ad ogni modo, l’aggiornamento dell’app dà speranza a coloro che desiderano un semplice funzionamento “Plug & Walk Away” per i veicoli Rivian sulla rete Tesla. E, data la somiglianza con il design dell’adattatore di Ford, forse significa che altre auto saranno in grado di utilizzare una versione di Plug & Charge con la rete Supercharger.


    Quanto ritenete sia importante potere utilizzare il sistema “Plug & Walk Away” con vetture non Tesla, quando ci si collega ad un Supercharger?

    Fonte

    1. Sehr interessantes Fahrzeug, würde mich über weitere Informationen freuen. Bin begeistert, es wäre das richtige Fahrzeug für meine Frau und…

    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Kia sta testando un pick-up elettrico

    Il primo pick-up elettrico di Kia è stato avvistato in fase di test negli Stati Uniti, mentre il marchio si prepara a lanciare una nuova gamma di..

    XPeng testa con successo il pilota automatico sulle strade tedesche, il lancio europeo potrebbe essere imminente

    XPeng testa con successo il pilota automatico in Germania, il lancio europeo potrebbe essere imminente, ha percorso in sicurezza le autostrade tedesche.

    Accise sulle BEV??

    I vampiri del fisco sono all’opera per spostare la tassazione dai carburanti fossili (le odiate accise) alle auto elettriche. Il ministro Giorgetti sta...