banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheAltri MarchiScout, di proprietà di Volkswagen, debutterà con pick-up e SUV elettrici l'anno...

    Scout, di proprietà di Volkswagen, debutterà con pick-up e SUV elettrici l’anno prossimo

    Il nuovo e robusto marchio Scout di Volkswagen è in procinto di debuttare con un pick-up e un SUV elettrici il prossimo anno. Scott Keogh, CEO di Volkswagen Scout, ha dichiarato che i progetti sono stati completati al 95%.

    Keogh ha dichiarato che Scout rimane sulla buona strada per il debutto del suo primo pick-up e SUV elettrico nel terzo trimestre del 2024. Dovremmo iniziare a vedere i primi prototipi sulle strade nei prossimi mesi, quindi molto in anticipo rispetto alle previsioni di inizio anno, di cui vi avevamo riferito nel nostro precedente articolo, anche se la produzione in serie, resta programmata per il 2026.

    Il design del prodotto è, direi, all'85, 90, 95 per cento del percorso. Le proporzioni sono prontamente definite, il design esterno è stato definito.
    Scott Keogh, CEO Scout Motor

    A maggio Scout ha assunto l’ex designer di Stellantis Chris Benjamin per guidare la progettazione della sua robusta serie elettrica. Benjamin è noto per il suo lavoro sui recenti modelli Jeep e Ram.

    Le impronte di Benjamin sono presenti su molti dei più amati veicoli fuoristrada" oggi disponibili. Benjamin definirà il prossimo capitolo del design di Scout.
    Scott Keogh, CEO Scout Motor
    Scout di proprietà vw debutterà con pickup e suv elettrici l'anno prossimo | Elettronauti.it
    Linea suv e pickup scout fonte volkswagen | elettronauti It

    Da Volkswagen pick-up e SUV Scout progettati per gli americani

    Sebbene la maggior parte dei veicoli Volkswagen (e Audi) siano modelli europei adattati agli Stati Uniti, i veicoli elettrici del marchio Scout saranno progettati specificamente per il mercato.

    Si tratta di una piattaforma completamente unica, progettata e sviluppata da zero",  al 100% capace, americana, robusta e completa.
    Scott Keogh, CEO Scout Motor
    Scout di proprietà vw debutterà con pickup e suv elettrici l'anno prossimo | Elettronauti.it
    Scout silhouette fonte vw scout | elettronauti It

    Il marchio lancerà un B-SUV di grandi dimensioni e poi un pick-up elettrico full-size. Il CEO ha sottolineato che si tratta dei due segmenti più redditizi negli Stati Uniti.

    Piuttosto che “deviare” come molti altri marchi, Scout si concentrerà inizialmente su questi due modelli. Keogh ha detto che il marchio arriverà ad altri segmenti, ma c’è ancora molto da finire con i primi due veicoli elettrici.

    Scout di proprietà vw debutterà con pickup e suv elettrici l'anno prossimo | Elettronauti.it
    Scout silhouette frontale fonte foxconn | elettronauti It

    Scout prevede di iniziare la costruzione del suo impianto di assemblaggio SC all’inizio del 2024. Una volta in funzione, Scout punta a costruire 200.000 veicoli elettrici all’anno. Il marchio prevede di iniziare la produzione nel 2026, con consegne poco dopo.

    Il marchio è accreditato per aver costruito uno dei primi veri concorrenti di Jeep, prima ancora del Ford Bronco o del Chevy Blazer. Le radici di Scout risalgono ai primi anni Sessanta, con i suoi robusti 800 SUV e pick-up che hanno aperto la strada a ciò che oggi vediamo circolare sulle strade.

    Volkswagen ha acquisito i diritti di Scout nel 2021, confermando in seguito che avrebbe resuscitato il robusto marchio in versione completamente elettrica.

    Il marchio ha già organizzato degli incontri in California, a Dallas ed a Denver, dove i potenziali acquirenti hanno potuto ammirare “modelli in scala” e design degli interni.

    Secondo Keogh, l’affluenza è stata impressionante.

    Scout ha tre gruppi di ingegneri guidati da Burkhardt Hunke, veterano del Gruppo VW. Il team comprende esperti di Tesla, Rivian, Audi, Porsche e Volkswagen.

    Il nostro commento finale su Scout

    Il Team che Volkswagen ha coinvolto in questa nuova avventura per la rinascita elettrica di un marchio molto apprezzato negli Stati Uniti, per la propria affidabilità e robustezza, lascia ben sperare nella produzione di un veicolo molto concreto, con attenzione più alla qualità del prodotto finale che non ad arrivare primo in gare di accelerazione e chilometraggi spropositati, non necessari per veicoli che non dovrebbero subire picchi di consumo autostradali.


    Qual’è la vostra opinione riguardo ai veicoli tipo gli Scout?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    Al Nürburgring BYD sfida Ferrari con l’EV da 1.200 CV

    La nuova BYD Yangwang U9 è stata ripresa mentre sfrecciava al Nürburgring. La nuova supercar elettrica lascerà la Ferrari nella polvere, forse.

    La nuova Concept BST di Polestar. Debutto mondiale a Goodwood

    Polestar partecipa ancora una volta all'annuale Festival of Speed di Goodwood ed espone diversi modelli attuali e concept, tra questi il Concept BST.

    Urso: non servono incentivi all’elettrico ma al Made in Italy!

    Gli incentivi per auto elettriche 2024 sono andati esauriti in 24h. Ciò ha portato molti a farsi delle domande. Tra questi anche il ministro del Made in Italy.