carrozzeria musesti
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheTesla inizierà a rilevare gli autovelox in stile Waze?

    Tesla inizierà a rilevare gli autovelox in stile Waze?

    Tesla ha avviato il rilascio di una nuova caratteristica che avverte i conducenti della presenza di autovelox nelle loro auto.

    Da diversi anni ci siamo chiesti il motivo per cui Tesla non abbia integrato un sistema simile a Waze all’interno dei propri veicoli. Attualmente, ci sono milioni di proprietari di auto Tesla in circolazione.

    Se un sistema simile a Waze fosse incluso nel sistema di navigazione delle vetture, i conducenti di Tesla avrebbero la possibilità di condividere dati in modalità crowd-sourcing relativi alle condizioni stradali.

    Già nel 2018, Tesla ha intrapreso questa direzione implementando la raccolta automatica di dati sul traffico attraverso il crowd-sourcing nei propri veicoli, simile al sistema utilizzato da Waze.

    Elon musk - fsd beta v12 | elettronauti. It
    Elon musk fsd beta v12 | elettronauti It

    Ci aspettavamo che l’azienda automobilistica continuasse a introdurre funzionalità simili, ma fino ad ora, le novità si erano fermate a quel punto.

    Adesso, Tesla sta cominciando a implementare ulteriori funzioni che sono diventate popolari grazie a Waze.

    Post di Teslagreen

    L’hacker Tesla Green ha identificato una modifica in un aggiornamento software recente (12.27.2023), evidenziando l’implementazione da parte di Tesla della “rilevazione degli autovelox” nel proprio sistema di navigazione:

    Il nuovo aggiornamento del 27 dicembre 2023 (la nuova beta 11.4.8.1) ci offre la consapevolezza degli autovelox (fissi e mobili) e dei semafori rossi e una combinazione (semaforo+l'indicazione della velocità), tramite Teslamaps. Diverse funzionalità di navigazione sono in arrivo, tra cui "evita lavori in corso sulla rotta" e il controllo delle inversioni a U.
    @Greentheonly, X

    Non è ancora chiaro in che modo esatta questa funzione sarà integrata nei veicoli Tesla.

    In aggiunta, di recente Tesla ha concentrato i propri sforzi nel lanciare ulteriori caratteristiche di monitoraggio dei conducenti, come la vigilanza sulla sonnolenza.

    Ora, sembra che l’azienda automobilistica stia affrontando anche coloro che tentano di eludere tali funzionalità.


    Voi che ne pensate se fosse integrato anche sui veicoli Tesla?

    Via

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas

    Tesla incrementa la produzione del Cybertruck mentre aumentano le consegne e una grande flotta viene avvistata presso Gigafactory Texas.

    E se un giorno gli astronauti mangiassero “riso di manzo” coltivato?

    Dalla Corea arriva una nuova invenzione particolare. Si tratta di un ibrido composto da carne di manzo coltivata sui chicchi di riso.

    Scout Motors apre il cantiere statunitense dove costruirà i suoi pick-up off-road completamente elettrici

    Scout Motors ha raggiunto un importante traguardo con l'apertura nella Carolina del Sud del suo futuro centro di produzione di pick-up elettrici.

    La neve per pochi è un emblema del cambiamento climatico in atto

    Se guardiamo la neve, i ghiacciai e le montagne il cambiamento climatico si fa più "consistente" e visibile.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Rivian crolla del 25% in un giorno

    Elon Musk lo aveva predetto, e se parla di BEV va ascoltarlo. Stiamo parlando di Rivian, il produttore di pick-up elettrici, quindi rivale di Tesla Cybertruck.

    Mercedes troppo ottimistica sull’elettrico. Punti di vista?

    L'azienda tedesca Mercedes avrebbe rivisto i piani per il futuro, come già fatto da altre compagnie tedesche quali BMW, Volkswagen e Audi.

    Il lato oscuro del limite dei 30 km/h

    Città a 30 km/h? Non sono tutte rose e fiori. Mettiamo a confronto i risvolti positivi rispetto ai nascosti risvolti negativi.

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni ’20

    Sony e Honda uniscono le forze nella corsa verso i veicoli elettrici: tre modelli previsti entro la fine degli anni '20, una berlina, un SUV ed una compatta.