More
    HomeAmbienteToyota e Hyundai siglano un accordo rivoluzionario per le infrastrutture di idrogeno...

    Toyota e Hyundai siglano un accordo rivoluzionario per le infrastrutture di idrogeno in Australia

    Con un passo significativo verso la decarbonizzazione dei trasporti in Australia, i colossi automobilistici Toyota e Hyundai hanno stretto un memorandum d’intesa con Ampol e Pacific Energy per sviluppare una rete di infrastrutture di rifornimento di idrogeno nel paese.

    L’annuncio è stato fatto in concomitanza con la presentazione della strategia multi-approccio di Toyota alla riduzione delle emissioni al JAPAN MOBILITY SHOW.

    Attualmente, sia Toyota che Hyundai hanno veicoli alimentati a idrogeno in Australia, rappresentati rispettivamente da Mirai e Nexo.

    Tuttavia, questi veicoli non sono disponibili per la vendita diretta al pubblico e vengono noleggiati solo a organizzazioni e aziende selezionate, principalmente a causa della limitata presenza di stazioni di rifornimento di idrogeno nel paese, attualmente meno di dieci.

    Ampol, azienda chiave nel settore energetico australiano, ha dichiarato il suo impegno nello sviluppo di ulteriori stazioni di rifornimento di idrogeno.

    Questo impegno segue le raccomandazioni del CSIRO (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization) l’agenzia governativa australiana responsabile della ricerca scientifica, sottolineando la necessità che sia il governo che i fornitori di energia supportino attivamente questa tecnologia per non rimanere indietro rispetto all’Europa.

    Toyota Australia

    Sean Hanley, vicepresidente delle vendite e del marketing di Toyota Australia, ha sottolineato che il settore delle celle a combustibile dell’azienda è in “crescita costante”.

    “niente può competere:” finkel ammette che l’elettrico a batteria batte le auto a idrogeno | elettronauti. It
    Toyota mirai a idrogeno fonte toyota | elettronauti It

    Ha evidenziato il passaggio dalla fase di prove locali di Mirai alla produzione locale di idrogeno nel Victoria ad Altona nel 2021, annunciando anche l’intenzione di assemblare fino a 100 generatori di celle a combustibile presso lo stabilimento di Altona.

    Tutto è iniziato con le prove locali di Mirai e poi con la creazione del primo impianto di produzione, stoccaggio e rifornimento di idrogeno del Victoria ad Altona.
    
    Nel 2021, abbiamo lanciato il Mirai di seconda generazione in un programma esteso, in cui il veicolo viene noleggiato a un gruppo selezionato di organizzazioni e aziende pionieristiche. Proprio la scorsa settimana, abbiamo annunciato l'intenzione di assemblare fino a 100 generatori di celle a combustibile presso il nostro stabilimento di Altona.
    
    
    Sean Hanley, vicepresidente delle vendite e del marketing di Toyota Australia

    Tuttavia, Hanley ha sottolineato che per rendere l’idrogeno una soluzione pratica, è essenziale la collaborazione tra i produttori per sviluppare un’infrastruttura di rifornimento adeguata.

    Questo protocollo d’intesa rappresenta uno sviluppo vitale perché gli ecosistemi dell’idrogeno devono coinvolgere settori che si uniscono in modo che possano unire le loro competenze, tecnologie e applicazioni.
    Sean Hanley, vicepresidente delle vendite e del marketing di Toyota Australia

    Hyundai Australia

    Ted Lee, CEO di Hyundai Australia, ha condiviso la distribuzione di veicoli elettrici a celle a combustibile NEXO a Canberra nel 2021 e si è detto entusiasta di collaborare per una transizione verso un ambiente più pulito e un futuro dei trasporti più verde.

    Hyundai nexo | elettronauti. It
    Hyundai nexo | elettronauti It
    Nel 2021, Hyundai ha distribuito 23 veicoli elettrici a celle a combustibile NEXO a Canberra come partner nel progetto della stazione di idrogeno del governo ACT, il primo distributore di idrogeno di questo tipo in Australia.
    
    I nostri partner del consorzio hanno una grande esperienza nell'implementazione di infrastrutture energetiche e di rifornimento, insieme a veicoli a celle a combustibile a idrogeno. Hyundai è ansiosa di lavorare con le nostre aziende partner esperte e con la più ampia comunità governativa e imprenditoriale dell'ACT per aiutare la transizione verso un ambiente più pulito e un futuro dei trasporti più verde.
    Ted Lee, CEO di Hyundai Australia

    Ampol e Pacific Energy

    Il CEO di Ampol, Matthew Halliday, ha sottolineato l’importanza di sviluppare l’ecosistema dell’idrogeno per renderne fattibile l’uso nei trasporti.

    Ampol hyundai toyota | elettronauti. It
    Ampol hyundai toyota | elettronauti It
    L'idrogeno può svolgere un ruolo importante nel fornire benefici di decarbonizzazione per i trasporti e lo sviluppo della giusta infrastruttura per supportare un lancio di successo è fondamentale.
    
    Il MOU stabilisce un rapporto di lavoro collaborativo tra le parti, che sono tutte tenute a sviluppare l’ecosistema dell’idrogeno necessario per rendere fattibile l’uso dell’idrogeno come carburante per i trasporti.
    Matthew Halliday, CEO di Ampol

    Mentre il CEO di Pacific Energy, Jamie Cullen, ha enfatizzato il ruolo cruciale dei veicoli a idrogeno e a zero emissioni nel processo di decarbonizzazione.

    Il nostro scopo in Pacific Energy è quello di trasformare il mondo verso un futuro di energia pulita. Per avere successo, sappiamo che dobbiamo cogliere collettivamente opportunità audaci che aiutino ad accelerare il nostro viaggio verso lo zero netto, e sappiamo che i veicoli a idrogeno e a zero emissioni svolgono un ruolo importante. ruolo in questo approccio.
    Jamie Cullen, CEO di Pacific Energy

    Il presidente e amministratore delegato di Toyota Australia, Matthew Callachor, ha dichiarato che questa collaborazione offre ulteriori opportunità per esplorare e far crescere la tecnologia delle celle a combustibile in Australia.

    Dal 2018, Toyota ha ampliato la nostra capacità di idrogeno qui in Australia, prima con prove locali della nostra berlina Mirai FCEV e poi con la creazione del primo impianto di produzione, stoccaggio e rifornimento di idrogeno nel Victoria.
    
    Questo mese abbiamo annunciato l'intenzione di assemblare e distribuire localmente il generatore di celle a combustibile EODev GEH2 in Australia e questa collaborazione congiunta annunciata oggi offre ulteriori opportunità per esplorare e far crescere questa tecnologia vitale.
    Matthew Callachor, presidente e amministratore delegato di Toyota Australia

    Sebbene non siano stati forniti dettagli specifici sull’accordo finanziario, sembra probabile che Toyota, Hyundai, Ampol e Pacific Energy contribuiranno finanziariamente al potenziamento delle stazioni di rifornimento di idrogeno in tutto il paese.

    Hanley ha suggerito che la vendita di veicoli Toyota alimentati a idrogeno potrebbe diventare una realtà attorno al 2025, a condizione che l’infrastruttura sia sufficientemente sviluppata.


    Nel nostro paese, attualmente sono solo due le stazioni di idrogeno presenti, una a Bolzano e una a Mestra, contro le oltre 47.000 colonnine di ricarica. Decollerà mai questa soluzione di mobilità? In Europa molte aziende sono tornate sui loro passi abbandonando la soluzione. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

    Fonte

    0 0 voti
    Article Rating
    Iscriviti
    Notificami
    0 Commenti
    i feedback inline
    Vedi tutti i commenti
    ARTICOLI SIMILI
    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    La Nissan Skyline diventerà finalmente elettrica

    NIssan sembra intenzionata a riportare alla ribalta il marchio Skyline in un modo che gli appassionati di auto sportive potrebbero non piacere. E non perchè sarà elettrica.

    Usate i mezzi pubblici per non inquinare… dicevano…

    Milano. È quasi il 2024. Quando si parla di lei la si prende sempre ad esempio come una città moderna e al passo con...

    La Fiat 500e sbarcherà negli Stati Uniti come uno dei veicoli elettrici più convenienti a partire da meno di 33.000 dollari

    La Fiat 500e tornerà negli Stati Uniti come una delle opzioni per veicoli elettrici più convenienti sul mercato.

    BMW presenta la nuova serie M elettrica ad alte prestazioni

    BMW M, il marchio di performance di BMW, ha presentato la sua prima serie M completamente elettrica, attualmente in fase di sviluppo.
    25,000FansLike
    12,000FollowersFollow
    7,500FollowersFollow
    9,000FollowersFollow
    581FollowersFollow
    115,000SubscribersSubscribe

    Il marchio Luxeed di Chery e Huawei scuote il mercato degli EV con la S7 da 855 km di autonomia, a partire da 35...

    La sfida a Tesla Model S la lanciano direttamente i cinesi di Luxeed (Chery e Huawei) con la loro prossima berlina S7. Prezzi molto competitivi e un'autonomia...

    Perla Yacht Group rivoluziona il concetto di houseboat con la Linea E-Vision

    Perla Yacht Group rivoluziona il concetto di houseboat con la Linea E-Vision, una casa galleggiante motorizzata, completa di ogni comfort.

    Sono Motors riceve nuovi capitali e progetta un nuovo inizio

    L'azienda Sono Motors, con sede a Monaco di Baviera e specializzata in tecnologia solare, ha ricevuto un'importante iniezione finanziaria...

    L’elettrico in Borsa: i risultati del Q3  

    Nella puntata di oggi de L'elettrico in Borsa analizziamo l'andamento delle principali case automobilistiche nel Q3 (terzo trimestre) del 2023.