banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheToyota, Nissan e altre 10 aziende uniscono le forze per formare un...

    Toyota, Nissan e altre 10 aziende uniscono le forze per formare un nuovo gruppo di ricerca sul software

    All’inizio di questo mese, dodici aziende, tra cui produttori di auto, componenti elettrici e semiconduttori, hanno creato l'”Advanced SoC Research for Automotive” (ASRA).

    L‘ASRA è stata istituita per la ricerca e lo sviluppo di semiconduttori (SoC) ad alte prestazioni per i veicoli. Il gruppo unirà i propri talenti e la vasta esperienza del settore per sviluppare chip per veicoli entro il 2028.

    A partire dal 2030, il gruppo di ricerca mira a installare i SoC nei veicoli prodotti in serie. Con almeno 1.000 semiconduttori utilizzati oggi in ogni auto, la tecnologia sta diventando sempre più critica.

    Nella nuova era dei veicoli elettrici connessi digitalmente, il software è fondamentale. I SoC alimentano molte funzioni, tra cui l’infotainment e le capacità di guida autonoma.

    ASRA mira a sviluppare SoC con tecnologia chiplet e vari tipi di semiconduttori. I chiplet sono chip più piccoli che vengono utilizzati per formare un chip più grande. Possono contribuire a ridurre i tempi e i costi di sviluppo, offrendo al contempo maggiori prestazioni.

    Toyota, nissan e altre 10 aziende uniscono le forze per formare un nuovo gruppo di ricerca sul software | elettronauti. It
    Ricerca software fonte toyota | elettronauti It

    Il gruppo di ricerca collaborerà con l’industria, il governo e altri partner per far progredire la tecnologia.

    Toyota, Nissan e gli altri membri ASRA

    I membri dell’ASRA comprendono:

    • Case automobilistiche: Toyota, Honda, Mazda, Nissan e Subaru.
    • Produttori di componenti elettrici: Denso e Panasonic.
    • Aziende di semiconduttori: Cadence Design Systems, Giappone, Mirise tech corp, Renesas Electronics corp, Socionext inc., Synopsys Japan.

    Keiji Yamoto, senior fellow di Toyota Motor, presiede il nuovo gruppo di ricerca. Nobuaki Kawahara, consulente senior di Denso, sarà il direttore esecutivo.

    Il nostro parere

    Il Giappone è in ritardo nella transizione dell’industria automobilistica verso i veicoli elettrici. Le vendite di Toyota sono scese del 2% in Cina fino a novembre di quest’anno, mentre in altre aree, come la Thailandia (-6,5%), sono diminuite ancora di più.

    I leader del settore puntano ad aiutare l’industria automobilistica giapponese a competere con software avanzati e ADAS.

    Problemi software sono la causa di ritardi anche nella produzione delle vetture del Gruppo Volkswagen. Sarà difficile raggiungere il livello raggiunto da Tesla e produttori cinesi di successo nell’arco di 10 anni, riconquistando il mercato perso.


    Fateci sapere qual’è il vostro pensiero in merito al nuovo gruppo di lavoro ASRA. Farà la fine di Cariad?

    Fonte

     


    Gianfranco Franzoni
    Gianfranco Franzonihttp://myelectrictales.eu
    Sono un Dinosauro nel Mondo dell'Informatica ed Automotive che ha operato in Italia e negli Stati Uniti ed ora ritirato dalle attività lavorative dedica tutto il proprio tempo supportando la transazione alla mobilità elettrica ed a diffondere le informazioni corrette per salvare ll salvabile in un ambiente compromesso ma in parte recuperabile, iniziando dai comportamenti di ogni singola persona.

    L’hypercar OWL di Aspark diventa l’EV più veloce del mondo con 438,7 km/h

    C'è una nuova hypercar elettrica a dar fastidio a Tesla e Rimac, la giapponese Aspark OWL, con l'aiuto dell'italiana Manifattura Automobili Torino, ha...

    Fiat Grande Panda, il crossover elettrico da meno di 25.000 Euro

    La "cugina" della Citroën ë-C3 sta arrivando. Fiat ha presentato la Grande Panda. Design squadrato che ricorda il vecchio e inimitabile Pandino.

    E-mobility, bisogna dotarsi di un estintore?

    L'incendio di un veicolo ibrido o elettrico può avere conseguenze drammatiche e ciò rende obbligatorio equipaggiarsi di un estintore.