banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheBMW cancella 2 miliardi di euro di contratto con Northvolt

    BMW cancella 2 miliardi di euro di contratto con Northvolt

    La casa automobilistica tedesca BMW ha annullato un ordine da 2 miliardi di euro di celle per batteria per i suoi veicoli elettrici con Northvolt, che è stata fondata nel 2016 da due ex dirigenti di Tesla e a gennaio ha raccolto 5 miliardi di dollari dagli investitori per finanziare il suo sviluppo industriale. La disdetta giunge a seguito dei problemi tecnici che la società svedese non è stata in grado di risolvere, tanto che non è riuscita a consegnare in tempo le celle per batteria nell’ambito di un contratto di fornitura a lungo termine, firmato nel 2020. Northvolt è in ritardo di due anni sulla tabella di marcia e sta producendo troppi scarti.

    La chimica sodium-ion combina la best-in-class densità di energia con un basso costo | elettronauti. It
    La chimica sodium ion combina la best in class densità di energia con un basso costo | elettronauti It

    BMW continua a puntare sulle BEV

    BMW aveva ordinato le celle Northvolt per la sua attuale quinta generazione di batterie, ed intendeva utilizzare le celle prismatiche per modelli come I4, I7 ed IX, mentre per il futuro la piattaforma Neue Klasse utilizzerà celle cilindriche delle cinesi CATL, Eve Energy ed Envision.

    Nel comunicato ufficiale si legge che:

    "Northvolt e il BMW Group hanno deciso congiuntamente di concentrare le attività di Northvolt sull'obiettivo di sviluppare celle per batterie di prossima generazione”.

    "Il gruppo BMW continua ad avere un forte interesse a creare un produttore ad alte prestazioni di celle per batterie circolari e sostenibili in Europa".
    Comunicato ufficiale BMW

    Northvolt non ha commentato ulteriormente quanto scritto nel comunicato stampa. Northvolt prevede di costruire celle di batteria per auto elettriche a Heide, nella regione del Schleswig-Holstein in Germania, a partire dal 2026. BMW di recente, e per la precisione lo scorso maggio, ha celebrato un importante traguardo, ossia il superamento di 6 milioni di auto elettriche prodotte in Cina, che rappresenta l’unico luogo di produzione per alcuni modelli BMW, inclusi i crossover iX3 e le berline i3, oltre a numerose varianti a passo lungo di modelli come la Serie 3, Serie 5 e SUV come X1 e X5. Il fornitore coreano Samsung SDI dovrebbe ora sostituire il fornitore svedese, ad oggi.

    Elettronauti. It - categoria bmw group
    Elettronauti. It - seguici su google news

    Quanto impiegherà l’Europa a rendersi competitiva con la Cina sulla produzione di batterie per veicoli elettrici?

    Fonte

     


    Emanuele Oggioni
    Emanuele Oggioni
    Analista finanziario, curioso di natura, Tesla owner e appassionato di e-mobility.

    Nuova Dacia Spring 2024, le nostre impressioni di guida

    Dopo avervi elencato tutte le caratteristiche della nuova Dacia Spring 2024 è venuto il momento di scoprire ne nostre prime impressioni sulla piccola citycar.

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck

    Aggiornati i motori elettrici per i primi clienti del Tesla Cybertruck, dopo circa sei mesi dopo il debutto del Cybertruck negli Stati Uniti.

    Ecco la nuova Dacia Spring Electric 2024

    La regina delle citycar elettriche si aggiorna ancora. Attesa nel nostro Paese per l'estate, abbiamo avuto modo di provare per Voi la nuova Dacia Spring.