banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettricheBMW sfida Tesla con la rivoluzionaria tecnologia delle batterie di sesta generazione

    BMW sfida Tesla con la rivoluzionaria tecnologia delle batterie di sesta generazione

    BMW ha annunciato ambiziosi piani per la sua prossima generazione di veicoli elettrici, sostenendo che la tecnologia delle celle della sua batteria di sesta generazione li posizionerà in vantaggio sulla concorrenza, Tesla inclusa.

    Il capo della produzione del BMW Group, Milan Nedeljkovic, ha dichiarato con sicurezza:

    Tesla deve colmare il divario con noi. Non vediamo alcuna lacuna rispetto a Tesla.

    Nedeljkovic ha rivelato i primi dettagli del powerpack, inclusi nel rivoluzionario concetto di berlina Neue Klasse presentato al salone dell’auto di Monaco.

    Bmw neue klasse ev concept | elettronauti. It
    Bmw neue klasse ev concept | elettronauti It

    La tecnologia delle nuove celle cilindriche, che farà il suo debutto nel 2025 sul SUV BMW iX3, promette un aumento del 20% della densità energetica rispetto alle tecnologie attuali.

    Ciò si tradurrà in un notevole incremento dell’autonomia, con previsioni di percorrere fino a 800 km con una sola carica, rappresentando un aumento del 30%.

    Oltre a migliorare le prestazioni, le nuove batterie sono progettate per essere più ecologiche, riducendo le emissioni di carbonio del 60% durante il processo di produzione.

    Bmw-6th-gen-battery | elettronauti. It
    Bmw 6th gen battery | elettronauti It

    Questo avanzamento tecnologico potrebbe anche influenzare positivamente il costo di acquisto dei veicoli elettrici BMW, che la casa automobilistica afferma potrebbe ridursi del 50%.

    I miglioramenti con le nuove batterie BMW

    La velocità di ricarica sarà notevolmente migliorata, con la possibilità di raggiungere i 370 kW, seppur inferiore a modelli concorrenti come la Hyundai IONIQ 5. Tuttavia, BMW si concentra sulla progettazione di batterie adatte specificamente ai propri veicoli.

    Sebbene la produzione su larga scala delle nuove batterie debba ancora iniziare, BMW ha avviato la produzione su piccola scala nel suo Cell Manufacturing Competence Center (CMCC) a Parsdorf, Germania.

    BMW, una volta avviata la produzione, produrrà due varianti del suo nuovo powerpack. Entrambe le versioni condivideranno un diametro di 46 mm, ma si differenzieranno per l’altezza: 85 mm per i veicoli a guida bassa e 120 mm per i SUV, come l’iX3 e i nuovi sostituti per modelli iconici come l’X5.

    Bmw-6th-gen-battery | elettronauti. It
    Bmw 6th gen battery | elettronauti It

    Questa strategia mira a fornire soluzioni su misura per i diversi tipi di veicoli prodotti dalla casa automobilistica tedesca, garantendo un’ottimizzazione delle prestazioni nei modelli di fascia alta.

    La mossa di BMW si differenzia notevolmente dall’approccio di Tesla, che produce batterie universali adatte a tutti i suoi modelli.

    Nel confronto, le celle di tipo 4680 di Tesla, con un diametro di 46 mm e un’altezza di soli 80 mm.

    Tesla batterie 4680 | elettronauti. It
    Tesla batterie 4680 | elettronauti It

    Il CEO della BMW, Nedeljkovic, ha dichiarato durante una recente conferenza stampa:

    Quello che abbiamo qui è un design della batteria che si adatta ai nostri prodotti e alla nostra idea di come le prestazioni di guida siano soddisfatte dalle nostre auto.

    Questa dichiarazione sottolinea l’approccio focalizzato e personalizzato della BMW nel soddisfare le esigenze specifiche di ciascun modello attraverso il design del powerpack.

    Questa fase di test mira a valutare la durata e contribuirà allo sviluppo della nuova generazione di batterie, che sarà inclusa nei modelli futuri, come il sostituto della Serie 3 berlina e Touring, e il nuovo SUV-coupé iX4.

    BMW infine prevede di produrre le nuove batterie in stabilimenti situati in Europa, Cina e Nord America, preparandosi a sfidare il panorama dell’auto elettrica con una tecnologia all’avanguardia.

    Elettronauti. It - categoria bmw group

    Come spesso raccontiamo nei nostri articoli, la sfida del futuro sarà quella di ottimizzare la produzione di batterie rendendole sempre meno impattanti nell’ambiente e rendendole sempre più performanti. Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

    Fonte

     


    Andrea Cornali
    Andrea Cornali
    Il mio interesse per il mondo elettrico è nato nel 2020, anno in cui ho iniziato a collaborare con Matteo. Da allora, la mia passione è cresciuta costantemente. Nel 2021, ho abbandonato la mia auto termica per passare a un veicolo elettrico. Ora, sono entusiasta di condividere la mia conoscenza in questo settore. Ogni giorno, cerco di combinare la mia passione per la tecnologia e l'attenzione per l'ambiente per contribuire in modo positivo al mondo che ci circonda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Smart #1?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costeranno Smart #1 Pro e Pro+.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Corsa-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici

    Stellantis e Leapmotor lanciano una joint venture per lo sviluppo di veicoli elettrici, presenterà due nuovi modelli di veicoli elettrici in Europa a settembre.