banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAmbienteCandido e la sua esperienza con Tesla Model 3, MG4 e le...

    Candido e la sua esperienza con Tesla Model 3, MG4 e le ricariche gratuite

    Buongiorno cari Elettronauti, oggi volevamo condividere con voi l’esperienza del lettore Candido T. con le sue due elettriche Tesla Model 3 ed MG MG4. Buona lettura!

    Ciao mi chiamo Candido e vivo in provincia di Cremona.
    
    Ho acquistato a settembre 2020 una Tesla Model 3 Standard Range Plus. Ho percorso più di 86 mila km e ho effettuato il test della batterie con il software PCC (Power Cruise Control), il che ha fatto risultare una perdita di 4 kWh di batteria dai 52 kWh originali della vettura appena comprata ai 48 kWh di adesso.
    
    Prima guidavo una Hyundai Tucson 1.7 diesel. Percorro circa 30 mila km annui. Il primo anno ho sfruttato l'abbonamento flat di A2A che mi permetteva di caricare senza limiti alle colonnine. Avevo una fast vicino casa e a due passi dal posto di lavoro. Pagavo solo 5 euro al mese poi passati a 30 euro.
    
    Poi ad agosto 2021 grazie al Superbonus ho attivato un impianto fotovoltaico da 10 kW e 24 kWh di batteria d'accumulo.
    
    A marzo 2023 ho acquistato una MG4 per la moglie pagata 21 mila euro grazie agli incentivi e percorre una media di 15 mila km annui. Grazie all'impianto fotovoltaico abbastanza generoso e alla possibilità di caricare di giorno lavorando su turni riesco a non prelevare quasi nulla dalla rete. Posso dire che l'energia che utilizzo per le due vetture proviene al 99% dal mio impianto.
    
    Ho stimato un risparmio generale sulla Tesla di 3.500 euro annui e di 2.500 euro per MG4. Non pagherò mai più il bollo e la manutenzione è pressoché nulla. Non male. Ora capisco che sono un caso a parte ma posso dire che a me l'elettrico ha giovato sicuramente in tutti i sensi 😜.
    
    Candido T.

    Sperando che molti prendano spunto dalla testimonianza di Candido

    Ciao Candido, ci fa molto piacere sentire che fai parte dei fortunati che possono permettersi un impianto di autoproduzione dell’energia elettrica. Ovviamente, come detto anche da te stesso, non sei la regola, ma tranquillo che non sei nemmeno l’eccezione. Tante persone nelle tue stesse condizioni abitative stanno finalmente optando per la soluzione dell’auto-produzione e auto-consumo tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici e batterie di accumulo. Nel tuo caso il risparmio da te calcolato è molto sostanzioso, arrivando a circa 6.000 € annui.


    Ti ringraziamo ancora per aver raccontato a noi e agli altri lettori la tua esperienza.

     


    Federico Fumagalli
    Federico Fumagalli
    Sono un appassionato di auto sin dal primo GranTurismo del 1996. Ed è proprio il mio amore per le auto che mi ha spinto ad appassionarmi alle auto elettriche. Il mondo cambia, la tecnologia si evolve, e se si rimane indietro spesso è un male. Tecnologia, mobilità e ambiente saranno i temi di cui vi parlerò. Non dovremo essere d’accordo ma almeno ragionarsi su!

    Incentivi 2024 | Quanto costa Opel Mokka-e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Opel Corsa-e

    “Mammoth” in Islanda il più grande impianto di rimozione di CO2 al mondo

    Climeworks ha comunicato di aver avviato le operazioni del più grande impianto di “cattura diretta dell’aria” del mondo, situato su un altopiano lavico nel sud dell’Islanda.

    Incentivi 2024 | Quanto costa Abarth 500e?

    Gli incentivi italiani 2024 destinati all'acquisto delle auto elettriche sono alle porte. Ecco quanto costerà Abarth 500e.