banner chargesplit
- Pubblicità -
More
    HomeAuto ElettrichePolestar 2 raggiunge la 150.000esima auto prodotta

    Polestar 2 raggiunge la 150.000esima auto prodotta

    La casa automobilistica svedese Polestar ha raggiunto un traguardo significativo nella sua espansione globale. Il 23 agosto, è uscito dalla catena di montaggio il 150.000° modello di Polestar 2. Questo successo conferma l’interesse sempre crescente per le auto elettriche di alta qualità e rappresenta un passo importante verso un futuro sostenibile nel settore automobilistico.

    Polestar è un marchio già noto da oltre due decenni, come sezione di Volvo per veicoli a grandi prestazioni. Dopo l’acquisizione proprio di Volvo da parte di Geely, Polestar è stato ri-fondato come produttore svedese autonomo di veicoli elettrici nel 2017.

    Il suo primo veicolo passeggeri è stato Polestar 1, un’elegante coupè ibrido con circa 150 km di autonomia in elettrico, presentata nel 2017 e arrivata sul mercato due anni più tardi.

    Polestar 2 anteriore | elettronauti. It
    Polestar 2 anteriore | elettronauti It
    Polestar (psny) forma un'alleanza software per sviluppare il proprio sistema operativo in-car per la Cina | Elettronauti.it
    Polestar new os fonte polestar | elettronauti It

    Sempre nel 2019 è arrivata anche Polestar 2 che ha portato l’azienda a guardare esclusivamente ad un futuro 100% elettrico.

    Da quando quest’ultima è sul mercato, ha aiutato il brand a guadagnare sempre più importanza in territori chiave come Norvegia, Svezia, Germania, Regno Unito, Belgio e altri.

    Anche grazie alla sua qualità costruttiva, di performance, aggiornamenti OTA costanti e modifiche al modello.

    L’ultima in ordine di tempo è la versione 2024 che quest’anno ha portato la Polestar 2 ad aggiungere importanti nuove funzionalità come batterie più potenti, motori elettrici migliorati, opzioni RWD e Polestar SmartZone. La funzione SmartZone funge da “terzo occhio”, sostituendo la griglia anteriore con telecamere, sensori e radar per garantire una sicurezza avanzata.

    Polestar raggiunge un traguardo importante nella produzione di veicoli elettrici

    A distanza di soli tre anni, il marchio svedese ha raggiunto un ragguardevole risultato.

    La società ha affermato che nel Regno Unito, dove sono in circolazione oltre 20.000 Polestar 2, Polestar è stato il marchio automobilistico in più rapida crescita quest’anno fino a luglio. Le immatricolazioni di nuovi veicoli sono aumentate del 174% nel Regno Unito rispetto allo scorso anno.

    La Polestar 2 aggiornata è la migliore versione fino ad oggi. Con un software migliorato, una migliore qualità, una portata più lunga e una ricarica più rapida, è la base da cui continuiamo a far crescere la nostra attività..
    Thomas Ingenlath, CEO di Polestar ha commentato il traguardo

    La Polestar 2 MY 2024 è ora certificata con un’autonomia WLTP fino a 654 km, mentre la velocità massima di ricarica arriva fino a 205 kW con la nuova batteria da 82 kWh. Potenza fino a 476 CV con uno 0-100 km/h in soli 4,2 secondi.

    Modelli a partire da 55.800 euro con possibilità di noleggio.

    Elettronauti. It - categoria geely group

    Veicoli e numeri interessanti quelli di Polestar, non trovate?

    Fonte

     


    Simone Torresan
    Simone Torresan
    Appassionato ad imparare di tutto, ma nello specifico insegno a guidare (bene) ormai dal 2005. Tecnologia e video games addicted, amo il cibo, i viaggi e il nostro pianeta. Senza musica non saprei stare. Hic et nunc.

    L’hypercar OWL di Aspark diventa l’EV più veloce del mondo con 438,7 km/h

    C'è una nuova hypercar elettrica a dar fastidio a Tesla e Rimac, la giapponese Aspark OWL, con l'aiuto dell'italiana Manifattura Automobili Torino, ha...

    Fiat Grande Panda, il crossover elettrico da meno di 25.000 Euro

    La "cugina" della Citroën ë-C3 sta arrivando. Fiat ha presentato la Grande Panda. Design squadrato che ricorda il vecchio e inimitabile Pandino.

    E-mobility, bisogna dotarsi di un estintore?

    L'incendio di un veicolo ibrido o elettrico può avere conseguenze drammatiche e ciò rende obbligatorio equipaggiarsi di un estintore.